Pareti in vetrocemento

Come costruire una doccia a muro con parete in vetrocemento

Se volete rinnovare la vostra doccia o costruirne una ex novo, potete prendere in considerazione l'idea di inserire una parete in vetrocemento. I blocchi in vetro sono di innumerevoli tipologie e possono essere tagliati in differenti misur, in modo che questi stessi elementi determinino l'altezza e la larghezza della parete.

Cominciate a controllare lo spazio in cui andrà sistemato il cordolo. La sua larghezza deve corrispondere o superare quella delle unità in vetro. Esso verrà poi completato con un adeguato rivestimento impermeabile. La struttura più utilizzata consiste in due o tre pezzi impilati di blocchi.

Pareti in vetrocemento

VETROMATTONE 19X19 AZZURRO WAVE (106306)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 7,9€


Iniziare il lavoro

parete in vetrocementoPreparate tutto il materiale necessario, in modo da averlo a portata di mano. E' utile anche procurarsi un piccolo secchio di acqua pulita che vi servirà a pulire gli strumenti e risciacquare gli stracci.

Applicate uno strato continuo di malta su tutta la lunghezza del cordolo a pavimento o a parete.

Ora iniziate ad applicare la prima fila orizzontale, che costituirà il corso di blocchi di vetro. Stendete quindi un altro strato di malta sulla sezione verticale del primo blocco, stando a filo della parete, e fissate il blocco in posizione.

Inserite una clip di bloccaggio all'angolo superiore del primo blocco. Questi elementi di giuntura andranno frapposti tra i blocchi, per ottenere una spaziatura uniforme tra i vari corsi.

Date un successivo strato di malta sulla superficie orizzontale dei blocchi, quindi impostate la fila adiacente, assicurandovi che sia perfettamente a filo.

Sistemate la clip di blocco nell'angolo superiore e ripetete tutto il procedimento fino a quando l'intera parete in vetrocemento non sarà della dimesione progettata.

Se state utilizzando un assetto prefabbriccato, dovete mantenere l'estremità verticale dei blocchi liberi dalla malta

  • cartongesso e vetrocemento parete L'abbinamento del vetrocemento con il cartongesso è la soluzione ideale se si vuole, per esempio, dividere una camera in due zone. L'utilizzo di una parete tradizionale, mancando un punto luce, darebb...

VETROMATTONE 19X19 ROSA WAVE (106305)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 7,9€


Le giunture e la procedura di fissaggio

vertrocemento Controllate le file dei blocchi e verificate che siano a livello e a piombo. Deve essere inoltre presente una giusta spaziatura tra essi. Se necessario, regolateli in misura.

Ora vi serve il terminale di ancoraggio, che andrete a piegare a 90 gradi, in modo che formi una L.

Posizionate il braccio più lungo della cinghia di metallo sulla superficie superiore del primo corso di mattoni in vetro con l'angolo piegato contro la superficie della parete adiacente. Attaccate poi il cinturino di metallo alla parete con tre chiodi box 8D. Ripetete l'operazione di fissaggio ogni terzo corso, partendo dall'inizio della parete in vetrocemento.

Completato l'ancoraggio, spalmate uno strato continuo di malta sopra la parte superiore del precedente ciclo di blocchi di vetro, compresa la cinghia di ancoraggio.

Posate una striscia di tondi per cemento armato, (sono chiamati in gergo tecnico "scale"), nello strato di malta e finite stando ad 1 cm dal muro.

A costruzione ultimata, controllate nuovamente la superficie della parete, utilizzando una livella o una bolla. I singoli blocchi di vetro devono essere perfettamente allineati.


Pareti in vetrocemento: Le rifiniture

Rimuovete la malta che è rimasta tra i mattoni in vetro, utilizzando un puntatore o un piccolo bastone di legno. Procedete con estrema delicatezza per non rovinare l'area. Utilizzate invece una spugna umida e acqua calda per pulire la malta dalle superfici vetrate.

Effettuate una verifica finale del vostro progetto. Usate un martello di gomma per toccare i mattoni in cui è necessaria una eventuale regolazione. La malta a presa rapida e le clip di blocco nel frattempo si saranno fissate in sede, in modo da rafforzare la struttura della parete e tenere in asse il suo allineamento.

Lasciate asciugare il tutto per un minimo di 48 ore, prima di procedere alla stuccatura delle fughe.

Per queste ultime finiture, preparate lo stucco apposito per vetri, seguendo le specifiche del produttore. Utilizzate una spatola piccola e liscia per inserire la malta nelle fughe, poi con una spugna umida lisciatela, per far sì che si fonda con i blocchi di vetro stessi e non sporga o fuoriesca.

Lasciate asciugare anche questo strato di malta. Se volete cambiare l'aspetto della parete in vetrocemento, potete tranquillamente dipingerla, applicando però ad asciugatura ultimata un top coat impermeabilizzante.



COMMENTI SULL' ARTICOLO