Facciata ventilata

Cosa si intende per facciata ventilata

La facciata ventilata è costituita da una parete che ricopre la facciata, lasciando un'intercapedine che permette la circolazione dell'aria, grazie alle griglie posizionate alla base e nella parte superiore.

Lo scopo principale della realizzazione di questo tipo di edilizia è quello di proteggere l'edificio dagli agenti atmosferici e, se una volta era un sistema usato soprattutto nei paesi nordici, col tempo si è esteso ad ogni latitudine, perchè efficace anche per l'eccesso di caldo.

Le facciate acquistano grande resistenza con la ventilazione poichè non sono direttamente colpite da pioggia, vento ed intemperie e l'aria che circola nell'intercapedine evita la formazione di umidità

I vantaggi però non si limitano all'aspetto termo isolante, ma sono anche di tipo acustico, poiché si ottiene un buon isolamento dai rumori ed inoltre, essendo le facciate ventilate costruite a secco, sono semplici da montare e durevoli nel tempo.

Tra l'altro, una facciata ventilata consente di cambiare volto all'edificio e di renderlo inerente allo scopo per cui viene adoperato, nel caso di attività specifiche, oppure lo valorizza.

Una facciata ventilata è la soluzione tecnologica migliore per la riqualificazione di vecchi edifici, anche per adeguarli ai parametri di resistenza termica.

La facciata ventilata è quella che si trova all'esterno, la parete ventilata è quella interna.

facciata ventilata

Profili facciata ventilata profilo copre membrana e fissaggio universale, nero, lunghezza nero 200 pacco

Prezzo: in offerta su Amazon a: 43,5€


Come si realizza una facciata ventilata

ealizzare una facciata ventilataUna facciata da porre davanti alla muratura già esistente può essere costituita da vari materiali. Si va dal legno, al poliuretano, al vetro, ai pannelli metallici o ceramici. Materiali e colore personalizzano le facciate.

Perchè la doppia parete sia valida e funzionale bisogna che si rispettino alcuni criteri, tra cui, molto importante, lo spazio in cui deve circolare l'aria per rendere possibile il cosiddetto "effetto camino", cioè l'entrata dell'aria dal basso e la sua fuoriuscita dall'alto. Normalmente questo spazio oscilla fra i tre ed i cinque centimetri.

L'effetto camino si ottiene per mezzo di apposite griglie che permettono il transito dell'aria e che in inverno vengono chiuse, in modo da mantenere una temperatura costante ed evitare le dispersioni di calore.

La facciata ventilata è quindi formata da una parete rivestita di materiale isolante, che la ricopre come un cappotto, da qui il nome della tecnica usata. Segue l'intercapedine, che è il punto fondamentale di tutto il procedimento, in quanto essa produce l'effetto camino che, a sua volta, assicura l'evaporazione del vapore acqueo, la fuoriuscita del calore in estate, un isolante in più per il freddo dell'inverno e l'attenuazione del flusso termico.

Dopo l'intercapedine, si trova la struttura portante per le lastre di rivestimento che saranno la facciata esterna. La struttura è formata da montanti, staffe e traversi che consentono il montaggio dei pannelli a secco, con semplicità e rapidità di installazione.

    Profili facciata ventilata Nastro PVC morbido, nero, larghezza 100 mm, spessore 0,5 mm, imballo 50 m, sottostruttura, facciata ventilata, guarnizione

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 69€


    Facciata ventilata in cotto

    Infine i pannelli. Molto usati i pannelli in cotto, che hanno diverse valide caratteristiche per essere definiti un'ottima soluzione per le facciate ventilate.

    La parte più esterna, quindi la facciata, deve avere delle peculiarità specifiche per essere efficiente al massimo.

    Deve essere resistente alle sollecitazioni meccaniche, quindi agli urti.

    Resistente agli sbalzi termici, poiché è la parte a diretto contatto con le manifestazioni meteorologiche.

    Deve avere bassa assorbenza all'acqua, essere inattaccabile nel minor modo possibile da smog e sostanze chimiche. Deve rimanere inalterata sotto l'azione dei raggi del sole.

    Inoltre deve essere semplice da montare e sistemare e deve richiedere poca manutenzione.

    Tutte queste caratteristiche si ritrovano nei pannelli da rivestimento in cotto.

    Facili da montare, esteticamente gradevoli e disponibili in varie tonalità di colori, i pannelli in cotto estruso garantiscono un'ottima durata.

    Il cotto per facciate ha un ottimo rapporto tra costo e qualità e questo è un ulteriore punto a suo favore.

    La facciata ventilata in cotto è una soluzione semplice, immediata e moderna.

    Dà buoni risultati ad un costo ragionevole e riqualifica in modo significativo un edificio.

    La tecnologia a volte si ispira a sistemi elementari, ma non per questo gli effetti non sono rilevanti.