Colori pareti

Gamma colori pareti

La gamma dei colori che può essere impiegata per dipingere le pareti è vastissima, e proprio per questo la scelta deve avvenire in maniera accurata e seguendo differenti fattori. La gamma di colori per pareti tra le quali scegliere è caratterizzata dai quattro colori primari e dalle loro tonalità. In secondo luogo bisogna scegliere in base al proprio stato d’animo, all’esposizione cardinale degli ambienti, secondo lo stile e l’effetto cromatico che si vuole ottenere. Proprio per questo motivo, i colori sono stati raggruppati in mazzette o possono essere osservati mediante tintometro. Se non si possiedono le conoscenze base della tinteggiatura o non si decide la tinta da utilizzare, è conveniente affidarsi a personale qualificato e altamente specializzato, soprattutto se l’abitazione possiede delle caratteristiche dimensionali e di arredamento particolari.
Parete tonalità di verde

Walplus Art Decoration - Adesivi murali autoadesivi in carta per la camera dei bambini, motivi: animaletti felici con albero

Prezzo: in offerta su Amazon a: 15,49€
(Risparmi 26,5€)


Tabella colori pareti

Esempio tinta parete soggiorno La tabella per i colori delle pareti è nata dall’esigenza di creare una sorta di filo conduttore tra quelle che sono le tinte presenti sul mercato e le esigenze dei clienti. Sul mercato sono presenti tantissime colorazioni e tonalità per cui sono state racchiuse in delle mazzette consultabili presso qualsiasi rivenditore di tinte. In alternativa a queste si può impiegare un tintometro. Altro non è che uno strumento atto a riprodurre il colore prescelto mediante la mescolanza di quantità ben precise dei quattro colori primari. È principalmente usato per identificare, tramite campioni, il barattolo di vernice idoneo e corretto. Dopo aver individuato la tinta e la tonalità del colore da accostare all’arredamento, bisogna prendere in considerazione anche la preservazione dello stile e dare un tocco di design agli ambienti.

  • la scelta giusta Innanzitutto nell'operazione di tinteggiatura si comincia dal soffitto per il quale in genere si sceglie una buona idropittura in calce bianca. Il bianco ha la proprietá di illuminare e schiarire l'am...

Vernice fluorescente premium - vernice super luminosa, vernice luminescente, vernice luminosa notturna, vernice autoilluminante professionale, vernice raggi ultravioletti, vernice fosforescente (alluminato di stronzio | atossico | extra forte) (100 ml, Azzurro)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 25,9€


Colore pareti camera da letto

Esempio tinta parete camera da letto Il colore delle pareti della camera da letto, come tutti gli altri ambienti, segue delle regole specifiche al fine di creare una certa armonia tra stile, arredamento e tinteggiatura. In questa fattispecie, si deve tener conto di diversi fattori, tra cui: esposizione cardinale, tipo e colorazione della pavimentazione, arredamento e personalità di chi abita la casa. Per quanto riguarda i punti cardinali, una stanza da letto esposta a nord è preferibile tinteggiarla con un colore chiaro, se si trova a sud vanno bene le tinte fredde perché la stanza è colpita da maggior luminosità rispetto agli altri ambienti. Un altro elemento fondamentale è il pavimento. Di fronte a un parquet chiaro o marmo è possibile realizzare delle pareti scure, mentre in presenza di parquet scuro o moquette è preferibile tinteggiare le pareti con colorazioni chiare.


Colori pareti soggiorno

Esempio tabella colori parete Il soggiorno è uno degli ambienti più importanti della casa il quale funge da presentazione della stessa. Anche in questo ambiente è preferibile tinteggiare i muri secondo regole precise, al fine di evitare discromie o una mancanza di continuità di stile. Se il soggiorno è di piccole dimensioni è conveniente utilizzare una tinta dai colori neutri o comunque molto chiari (sempre adatto è il colore giallo). Se invece si tratta di un soggiorno di grandi dimensioni si può azzardare con una tinta più scura, anche bordeaux. In presenza di mobili scuri in legno sono da preferire pareti turchesi, smeraldo, o verde, e se s’imbianca una sola parete si dona profondità all’ambiente. quando l’arredamento è caratterizzato da uno stile classico è conveniente usare tinte neutre o bordeaux, mentre se è moderno si può optare per tonalità di verde, un total white o bicolore.




COMMENTI SULL' ARTICOLO