Pareti vetrate

Luminosità e privacy per un ufficio moderno

L'uso maggiore di pareti vetrate si riscontra sicuramente all'interno degli uffici, in cui le pareti divisorie in muratura o in pannelli ciechi sono state spesso sostituite dal più leggero ed elegante vetro. Pareti costituite totalmente in vetro temperato, o in alternanza con pannelli ciechi quando necessario, sono la soluzione ideale per creare uffici luminosi, che sembrino anche più spaziosi di quello che realmente sono, risultando quindi perfetti in caso di ambienti non troppo ampi. Le pareti in vetro possono essere arricchite e rinforzate da elementi metallici, solitamente in alluminio cromato, oppure di legno, scelta che viene effettuata quando si voglia richiamare il parquet del pavimento. Per uffici dal taglio giovanile, si può optare per i vetri colorati, che, purché usati con giusto equilibrio, permettono di dare un maggior dinamismo all'ambiente di lavoro.

Per uno studio che abbia bisogno di una privacy maggiore, invece, si può oscurare parte o tutta la parete utilizzando vetri fumé o adesivi opacizzanti, a seconda del gusto e della necessità. Quando si opta per pareti in vetro è importante che il montaggio venga effettuato da professionisti, che livellino alla perfezione i vari moduli di vetri tra di loro e con il livello del pavimento, per non creare sfalsamenti che, oltre ad essere antiestetici, possono causare perdita dell'insonorizzazione, peculiarità per la quale, invece, sono molto apprezzate le pareti vetrate montate alla perfezione.

Pareti vetrate

25 Carta abrasiva in velcro MENZER per FLEX WST 700 VV Vario Plus - forati, triangolari - 290x250 mm - Grana 120

Prezzo: in offerta su Amazon a: 24,7€


Pareti vetrate in casa

Pareti vetrate in casaL'uso di pareti vetrate in casa è una soluzione non sempre realizzabile. La mancanza di pareti murarie crea una conseguente mancanza di privacy tra le varie stanze, per cui una soluzione di questo tipo può e deve essere utilizzata solo in determinate situazioni. Tra queste vi è sicuramente l'esaltazione della luminosità degli open space nelle aree giorno.

In queste aree, a seconda del tipo di appartamento, può essere utile fare ricorso a pareti mobili, con scorrimento laterale o con ante per l'apertura, da utilizzare per separare ambienti che, in taluni casi, possano essere riuniti in un'unica grande stanza. Come nel caso di cucina e soggiorno, che nel quotidiano possono restare separate da una parete in vetro, che, se scorrevole, può essere aperta per creare un ampio spazio in caso di cene con amici.

In altri casi si possono utilizzare delle pareti in vetro per separare un ampio salone da una zona studio senza perdere la luminosità dell'una o dell'altra stanza nel caso di un'unica finestra fonte di luce. In questa situazione può essere tranquillamente utilizzata una parete di tipo fisso con sola porta di ingresso: è necessario, infatti, un isolamento acustico, ma non assolutamente necessaria una privacy totale.

  • pareti vetrate per interni Il vetro è un elemento delicato, elegante, raffinato: esso dona raffinatezza e bellezza, per la particolarità con cui filtra la luce ed i colori. La scelta dell’inserimento delle vetrate interne, è un...
  • esempio di vetro retinato Il vetro è un materiale impiegato per numerosissime lavorazioni edili e, nel corso del tempo, si è cercato di trovare delle nuove soluzioni al classico tipo che presenta una grande fragilità.Per que...
  • pulizia vetri La pulizia dei vetri delle finestre può essere un compito arduo, specie se non siete a conoscenza dei metodi adatti. Un vetro perfettamente pulito consente di avere la massima trasparenza e di non rit...
  • pareti in vetro I vetri antisfondamento, sia nel caso si tratti di edifici a uso professionale e commerciale, sia in caso di privati che desiderano rendere più protetta la propria abitazione, garantiscono sempre otti...

Box doccia idromassaggio 80x80 Flamenco

Prezzo: in offerta su Amazon a: 599€


Pareti in vetro per esterno

Le pareti costituite totalmente in vetro, che affacciano sul mare o su panorami mozzafiato, possono non essere solo un sogno. Il vetro come elemento divisorio, infatti, può essere utilizzato non solo per gli interni, ma anche per l'esterno. Una scelta di questo tipo va effettuata con molta attenzione visto che, in caso di paesi caldi, si rischia di creare in casa un vero e proprio effetto serra. Necessario quindi strutturare le pareti esterne con sistemi di veneziane e/o tende oscuranti per le ore più calde o per le zone maggiormente esposte al sole. Per chi sente forte la necessità di mantenere una maggiore privacy, possono essere utili le vetrate parziali, che poggino su un muro ad altezza vita e permettano una notevole luminosità pur conservando un livello di "protezione" maggiore. Per entrambe le situazioni, le pareti vanno scelte con strutture tecnologiche che ne permettano un sistema di apertura e chiusura idoneo alle necessità del proprietario di casa, potendo quindi integrare finestre a scorrimento, a ribaltamento o ad ante classiche con apertura verso l'esterno o verso l'interno. Anche in questo caso, è fondamentale che le pareti siano strutturalmente integre e che aperture e chiusure delle finestre siano perfette, per evitare dispersione di calore e spifferi con conseguente consumo energetico per mantenere la casa calda in inverno e fresca in estate.




COMMENTI SULL' ARTICOLO