Profili cartongesso

vedi anche: Cartongesso

Come creare i profili in cartongesso

Il cartongesso può essere installato su un vecchio soffitto o parete o ex-novo. Vi serviranno 4 pannelli, una sega a nastro, colla da falegname, trapano elettrico, stucco e carta vetrata fine. Cominciate ad individuare la posizione dei travetti del soffitto con il mirino elettronico, se lo possedete, oppure con un semplice metro rigido. Contrassegnate con una matita. Spalmate la colla da falegname nella parte posteriore del cartongesso, fino a coprire l'intera superficie a linee ondulate. Posizionate il pannello in sede, tenendo il lato tagliato contro il muro, in un angolo dove avete iniziato la misurazione. Inserite le viti ogni 12 cm su tutta la linea di superficie con il trapano elettrico. Fatto questo, installate le tavole rimanenti, allineandole a corsi sfalsati. Premete per bene per farle aderire alla superficie. Copritele con lo stucco e lisciatelo con la spatola. Lasciatelo seccare per cinque ore, quindi applicatene un altro strato, rendendolo più piatto e sottile rispetto al primo. A fine lavorazione, carteggiate con la carta vetrata e dipingete. La manutenzione è davvero minima, l'unico avvertimento è fare attenzione alla formazione di muffa, che va eliminata subito per evitare danni poi difficili da riparare.
Profili cartongesso

Elite 911204 - Pinza punzonatrice per raccordare i profili metallici (pannelli in cartongesso)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 26,03€


Come effettuare una riparazione su una zona limitata

riparazione su una zona limitataSe si tratta di una piccola area, basterà solamente un po' di stucco. Ma se la zona è più grande, dovrete considerare l'aggiunta di ulteriore cartongesso. Iniziate a raschiare intorno alla zona danneggiata con un coltello, per rimuovere il materiale rovinato. Applicate l'apposito primer (lo trovate all'interno del kit di riparazione per il cartongesso in qualsiasi negozio di bricolage), tenendo la parte collosa a ridosso della superficie. Premete molto bene la striscia, avendo cura di farla aderire alla perfezione, senza formare bolle d'aria. Una volta fatto questo, stendete una piccola quantità di stucco sopra il nastro con una spatolina. Attendete cinque o sei ore perché si asciughi completamente e quindi sabbiate. Se è necessario, date un secondo strato e dopo che è asciutto, dipingete la zona.

  • esempio di infissi con profili sottili Scopo principale di una casa bioclimatica è quello di essere progettata alla stregua di un organismo vivente, in grado di adattarsi all'ambiente circostante e di essere isolata dall'esterno. Si vien...
  • cartongesso Il cartongesso è un materiale molto leggero e facilmente maneggiabile, pertanto molto diffuso nell' edilizia. E' costituito da gesso di cava, un materiale facilmente reperibile, compresso tra due fogl...
  • parete attrezzata in cartongesso Come si può facilmente dedurre dal nome, il cartongesso è ottenuto dal gesso minerale, un materiale molto diffuso nel campo dell’ edilizia fin dai primi tempi dell’ architettura, e infatti molte sono ...
  • libreria in cartongesso Il fai da te include moltissime occupazioni, adatte a qualsiasi persona, che spaziano dal giardinaggio, alla creazione di piccoli bijou, alla modifica di oggetti e strutture. Si tratta di operazioni c...

Punzonatrice Professionale per Profili Cartongesso ideale per montati e guide

Prezzo: in offerta su Amazon a: 25€


Profili cartongesso: Come riparare i profili in cartongesso di grandi dimensioni

riparare i profili in cartongessoSe la zona danneggiata non è circoscritta, dovete procedere in maniera differente. Procuratevi innanzi tutto un cartongesso molto simile per consistenza e spessore a quello esistente. Successivamente, aiutandovi con un perno finder, localizzate essattamente i travetti del soffitto su ciascun lato della zona danneggiata. Segnate le varie posizioni con un gessetto o una matita morbida. Tenendovi a sei centimetri circa per lato della zona rovinata, unite le linee guida, fino a formare un quadrato che circoscriva il materiale danneggiato. Intagliate più volte il contorno finché non tocca i due travetti, ed arrivi a toccare il cartongesso sugli altri due lati. A questo punto potete tranquillamente rimuovere la sezione (se necessario, svitate le eventuali viti o perni di fissaggio). Tagliate un nuovo pezzo di cartongesso della stessa dimensione, quindi inseritelo in sede, avvitandololo ai travetti del soffitto con delle viti a testa larga. Ricopri tutti i giunti con guarnizioni di adeguata misura. Se la zona da riparare coinvolge una sezione in muratura, è altamente consigliabile rivolgersi ad una ditta specializzata nel settore, in quanto il cartongesso è un materiale di rivestimento, che risulta funzionale e sicuro solo se applicato a strutture murarie ottimali e senza difetti. Dopo che questa sarà stata riparata a dovere, potrete rivestirla o profilarla come preferite. Infine, per ottimizzare la resa dell'abitazione, potete prendere in considerazione l'aggiunta di pannelli isolanti termici o acustici, da inserire fra il pannello e la parete stessa. In questo modo avrete una stanza riparata dagli agenti atmosferici, più calda d'inverno e fresca d'estate, e cosa non da poco, protetta dall'inquinamento acustico, sia proveniente dagli appartamenti adiacenti se abitate in una palazzina che dall'esterno se è una unità indipendente.



COMMENTI SULL' ARTICOLO