Piastrelle autoadesive

Cosa sono le piastrelle autoadesive e come si utilizzano

Le piastrelle autoadesive sono elementi d'arredo che permettono di rivestire una vasta gamma di ambienti come bagni e cucine, in modo semplice, economico e veloce. Ne esiste una grande varietà in commercio disponibili in tutti i negozi per il bricolage in ogni fantasia e colorazione, permettendo a chi le utilizza di combinare estetica, praticità e funzionalità, spendendo una minima quantità di tempo e di denaro. Il materiale più usato per la loro realizzazione è il PVC, una delle materie plastiche più utilizzate al mondo per la loro flessibilità, resistenza e basso costo.

Grazie alla facilità d'applicazione, sono adatte anche alla posa fai da te, e questo rende le piastrelle autoadesive in PVC un materiale ideale per rinnovare completamente e velocemente una stanza, in quanto possono essere utilizzate per rivestire e decorare piccole superfici, muri e pavimenti senza dover apportare modifiche all'ambiente in cui si andranno ad applicare.

piastrelle autoadesive

Lotto di 50 quadrati autoadesivi per piastrelle da cucina o bagno, altri colori disponibili, 150 x 150 cm, colore nero

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,04€


Utilizzare le piastrelle autoadesive: i vantaggi

vantaggi Scegliere di decorare le proprie superfici utilizzando le piastrelle autoadesive porta molti vantaggi. Primo su tutti, le piastrelle autoadesive in PVC sono molto semplici e veloci da posare, garantendo un risultato stupefacente con il minimo sforzo, senza necessitare di opere murarie e di effettuare modifiche strutturali all'ambiente in cui vengono applicate. Inoltre, sul mercato esiste una vastissima gamma di piastrelle autoadesive dalle varie caratteristiche adatte ad ogni ambiente e necessità, con le quali si possono realizzare sia rivestimenti tradizionali ad un solo colore che decorazioni più vivaci come disegni e mosaici. Questa caratteristica le rende adatte ad ogni superficie e stile di arredamento, permettendo così di utilizzarle come decorazione per qualsiasi stanza e superficie si desideri, risparmiando tempo e denaro, in quanto un inserimento fai da te porterebbe ad un notevole risparmio di manodopera.

    4-pack di effetto gel 3D adesivi Mosaico. Autoadesive e in marrone, bianco e nero. 25,4 cm x 25,4 cm (3D0004) vinile autoadesivo Mosaico

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 23,47€


    I materiali, gli strumenti di lavoro necessari e le caratteristiche tecniche

    piastrelle Le piastrelle autoadesive sono realizzate solitamente in PVC, con l'aggiunta di minerali che vengono inseriti durante la lavorazione, permettendo così di simulare l'aspetto estetico, funzionale, isolante e la resistenza ed impermeabilità delle piastrelle tradizionali. La colla posta sul retro delle piastrelle è al silicone, colla dalla presa d'attacco fortissima, caratteristica che permette una facile applicazione, oltre che a garantire una straordinaria resistenza e durata nel tempo. Le dimensioni delle piastrelle autoadesive in commercio possono essere molto varie, ideali per ogni esigenza, ed è possibile richiedere alle aziende produttrici anche soluzioni personalizzate secondo le proprie esigenze. Lo spessore standard delle piastrelle autoadesive in pvc può variare dai 2 mm fino ai 9 mm, da scegliere in base all'ambiente da rivestire, ma anche in questo caso può essere modificato in base ai bisogni del cliente. Gli strumenti di lavoro necessari per la stesura delle piastrelle autoadesive sono: un trincetto, una spatola di plastica, un metro per misurare, un rullo per la posa di pavimenti e una squadra.


    Piastrelle autoadesive: Come applicare le piastrelle autoadesive in PVC

    piastrelle pvc Il primo passo per l'applicazione delle piastrelle autoadesive in PVC è quello di assicurarsi che la superficie sia ben pulita, sgrassata, liscia e livellata. Posizionare la prima piastrella autoadesiva al centro della superficie nella quale dobbiamo posare le nostre piastrelle, assicurandosi di posarla esattamente al centro della stanza, in quanto funzionerà da traccia per posare le piastrelle successive. Continuare con l'applicazione, andando a creare una linea verticale e una orizzontale di piastrelle, partendo dall'elemento centrale. Continuare seguendo l'andamento delle piastrelle, assicurandosi di creare linee dritte con l'aiuto della squadra e del metro e che ogni elemento aderisca perfettamente alla piastrella precedente. Per completare l'operazione di stesura, tagliare le piastrelle rimanenti per riempire lo spazio tra le piastrelle intere e la parete utilizzando un taglierino professionale. Terminato il lavoro, rimuovere gli eccessi di colla, utilizzando la spatola e utilizzare il rullo per la posa dei pavimenti per assicurare una completa aderenza delle piastrelle posate.


    Guarda il Video

    COMMENTI SULL' ARTICOLO