Piastrelle adesive bagno

Piastrelle adesive bagno- Cosa sono

Le piastrelle adesive sono materiali edili, realizzati principalmente in plastica. Le caratteristiche estetiche possono variare e simulare altri materiali, quali il legno ad esempio. In questo caso la realizzazione è effettuata con estratti di legname, per dare il massimo effetto visivo. La plastica di cui sono composte, è spesso miscelata ad altri componenti, in particolare minerali, che conferiscono all'insieme un’estrema versatilità. La capacità di adattarsi ad ambienti differenti, rende questo materiale largamente utilizzato e con ottimi risultati. La forma può variare da quadrata a rettangolare e grazie alla sua estrema flessibilità è facilmente sagomabile utilizzando un cutter o forbici molto affilate, così da adattare al meglio la forma desiderata.

piastrelle adesive per bagno

Tile-makeover - Confezione da 10 adesivi a mosaico per piastrelle da bagno, colore: Lilla e prugna Per cambiare rapidamente l'aspetto del bagno o il rivestimento della cucina, autoadesivo, rapido, nessun caos eseguendo il lavoro

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,89€


Piastrelle adesive bagno - Materiali

esempio di piastrelle adesive Le più nuove tecnologie e la continua ricerca innovativa, hanno permesso la realizzazione di piastrelle adesive realizzate con differenti materiali compositi. Tra i principali il vinile che unito a minerali e a sostanze chimiche, sono in grado di garantire un prodotto dall'alta resistenza e dall’eccellente estetica, tali da simulare alla perfezione i rivestimenti tradizionali come la ceramica o il legno.

Si applicano con colla al silicone che non necessita nel caso di piastrelle autoadesive. La posa va effettuata su superfici lisce e levigate, pulite da ogni residuo di polvere o altro. E' anche possibile applicare le piastrelle adesive su superfici non perfettamente levigate, ma la posa deve essere preceduta dall’impiego di stucchi particolari. Le piastrelle adesive bagno sono a tutti gli effetti da considerate come materiale isolante, grazie alla composizione che le rende impermeabili.

    DooXoo Faux Tile Mosaic Aluminum Foil Self-adhensive Anti Oil Wallpaper 45x200cm for Kitchen Tile Backsplash Decorative Ceramic Tile (Blue) by DooXoo

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,33€
    (Risparmi 5,06€)


    Piastrelle adesive bagno - Dove applicarle

    piastrelle per bagno Premessa la loro eccezionale facilità di posa e la loro versatilità, si presentano come un materiale utilizzabile su qualsiasi superficie a patto che sia liscia e perfettamente levigata. Sono impiegabili in tutti gli ambienti, compresi quelli estremamente umidi come il bagno per esempio, o la cucina. In bagno possono essere impiegate anche all'interno del box doccia, perchè non temono il contatto con l'acqua e se posate ad arte rimangono stabili anche dopo molto tempo. Hanno un alto grado di resistenza all'umidità e se posate come pavimento anche di elevato comfort al calpestio. Facile da pulire e' un materiale che assorbe eccellentemente i rumori e quindi in grado anche di attutire i passi o la caduta di oggetti a pavimento. In bagno possono essere utilizzate anche come cornici per specchi ad esempio, oppure per creare raffinati giochi geometrici, senza necessariamente rivestire tutta la parete.

    Essendo un materiale molto versatile, ha la capacità di prestarsi anche a un uso fantasioso e prettamente decorativo.


    Come si applicano

    piastrelle adesive Anche i meno esperti nel fai da te, troveranno molto facile l'applicazione delle piastrelle adesive bagno, a patto di rispettare qualche piccolo accorgimento.

    Per punti ecco nello specifico:

    -assicurarsi che la parete o il pavimento siano assolutamente lisci e levigati, se è il caso pulire con energia e sgrassare accuratamente;

    -togliere la pellicola protettiva dell'adesivo o nel caso di piastrella non autoadesiva, procedere con la stesura del collante;

    -posizionare la prima piastrella partendo dal centro della superficie;

    -posizionare in seguito le altre piastrelle, sia in orizzontale che in verticale, aiutandosi con una squadra, tracciando con una matita la linea guida da seguire;

    -sagomare con un cutter o forbice, quelle piastrelle che necessitano di essere ridotte per essere posizionate;

    -alla fine, passare con forza un rullo su tutta la parte per togliere eventuali bolle d'aria;

    -dove necessario stuccare tra le piastrelle, riempendo gli spazi creatisi, questo anche per dare un aspetto più vicino a una piastrellatura in ceramica;

    -rimuovere accuratamente con un panno umido l'eccedenza di stucco.



    Guarda il Video

    COMMENTI SULL' ARTICOLO