Azulejos: maioliche potoghesi

L'origine delle azulejos

Le azulejos sono delle ceramiche tipiche del Portogallo, divenute celebri in seguito all'arrivo dei Mori nel paese. Il termine stesso "azulejo" rimanda alla parola araba "az zulaiy", ovvero "pietra lucidata". Ogni piastrella smaltata e decorata con motivi più svariati, da quello floreale a quello sacro, dalla riproduzione di città alle battaglie storiche, sono comunemente di forma quadrata e i colori predominanti sono il bianco e l'azzurro, anche se in passato si prediligeva la policromia e si faceva uso di colori forti come il rosso, il verde, il blu cobalto e il marrone. L'uso esclusivo del colore bianco e dell'azzurro risale al XVII secolo quando alcuni viaggiatori introdussero in Portogallo le ceramiche cinesi, che come è ben noto sono realizzate esclusivamente con questi due colori. Pare inoltre che le azulejos siano state ideate per sostituire le alicatados, anch'esse piastrelle decorative che si ispiravano ai mosaici arabi, noti in Portogallo e in Spagna in seguito all'occupazione musulmana nel Medioevo.

azulejos

Ultranatura 20010001005B Set di Piastrelle da Terrazzo in Ardesia, 4 Pezzi/Set, Grigio Chiaro

Prezzo: in offerta su Amazon a: 33,43€
(Risparmi 3,56€)


Tecniche di produzione delle azulejos

azulejos Le azulejos divennero comuni grazie all'opera di alcuni artigiani portoghesi nel XVI secolo. Inizialmente queste piastrelle erano realizzate con la tecnica a corda seca. Si dava la forma quadrata alle piastrelle utilizzando uno stampo quadrato, poi la piastrella era decorata con smalti variopinti e il contorno era eseguito con un pennello di colore nero. Dopo la cottura il colore del contorno risultava spento, il che metteva in risalto la lucentezza degli smalti. In seguito per velocizzare la lavorazione delle azulejos furono create delle matrici di legno con cui si poteva stampare direttamente la decorazione sulla piastrella. Il motivo creava delle incisioni e pertanto la tecnica fu definita a corda secca con solchi. L'ultima evoluzione delle azulejos è l'uso della tecnica della maiolica, introdotta in Spagna e poi in Portogallo da Nicoluso Pisano. La maiolica cambiò notevolmente lo stile delle azulejos: ogni piastrella veniva dipinta a mano e non più riprodotta tramite degli stampi preimpostati e ricreava un effetto chiaroscuro.


    EDILCERAMICHE PASINI PIASTRELLE CERAMICA COLOR PIOMBO PAVIMENTO GRES PORCELLANATO RETTIFICATO ABITARE MICENE 30X60 PRIMA SCELTA 1 m²

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 29,9€


    Il museo delle azulejos

    il museo degli azulejos in Portogallo Per gli appassionati di questa stupenda arte da non perdere la visita al Museo delle piastrelle di azulejos a Lisbona. Il Museo è un luogo spettacolare in cui poter ammirare le evoluzioni tecniche e stilistiche nella produzione delle maioliche. L'edificio in cui si trova il museo è in realtà un convento, incantevole per via delle sue decorazioni di azulejos lungo le stanze del convento e della chiesa e per tale motivo è stato scelto come sede dell'esposizione di azulejos. Il convento fu costruito per volere della regina Lenor nel 1506 e restaurato nel XVIII secolo, è un museo a cielo aperto di azulejos.

    Putroppo nulla è rimasto delle azulejos dell'epoca moresca, quindi si possono osservare solo esposizioni di azulejos di epoche successive; le più antiche risalgono al XVI secolo, ma si possono ammirare anche esemplari moderni e contemporanei, provenienti da ogni parte del Portogallo. All'interno del museo si possono trovare non solo frammenti di azulejos, ma anche intere opere, come il quadro della natività, la Nossa Senhora de Vida.


    Azulejos: maioliche potoghesi: Come impiegare le azulejos

    azulejos Le azulejos possono essere impiegate per vari utilizzi.

    Innanzitutto possono essere usate per ricoprire pareti e pavimenti: occorre accostare tra loro quattro piastrelle in modo da riprodurre il motivo decorativo dell'azulejos, il che crea un effetto spettacolare. Questo è il classico utilizzo di azulejos in Portogallo: ogni edificio o chiesa è al suo interno abbellito con queste splendide piastrelle. All'interno delle chiese spesso si trovano pannelli su cui sono illustrate immagini di scene sacre, di scene di vita quotidiana, immagini campestri, animali, battaglie e così via.

    In epoca liberty, erano impiegate come fregi ornamentali di palazzi, ogni facciata era decorata infatti con maioliche floreali. Ovunque si vada in Portogallo si possono ammirare le azulejos: i numeri civici, i nomi sui portoni delle case, persino la metropolitana di Lisbona, sono tutti realizzati con queste maioliche. Molti negozi di souvenir offrono ai turisti piastrelle di azulejos come ricordo da portare con sè dopo la vacanza in Portogallo.



    COMMENTI SULL' ARTICOLO