Pavimenti in vetro

Caratteristiche:

Occupandosi di fai da te, il pavimento risulta sicuramente essere uno di quegli elementi in una casa che non vanno trascurati ma che, anzi, vanno curati al fine di rendere l’ abitazione più bella e particolare, e, eventualmente, più funzionale.

I pavimenti possono essere realizzati in vari materiali, dal legno alla ceramica, dal cemento al pvc, dal marmo al vetro. Ed è proprio di questo che vogliamo parlare oggi, ovvero del pavimento in vetro. Si tratta di un tipo di pavimento che rappresenta la massima espressione di arredo, adatta in particolar modo alle case moderne e futuristiche.

I pavimenti in vetro, infatti, vengono realizzati con vetri stratificati e/ o temperati, ovvero vetri resistenti e calpestabili (lo stesso vetro che viene utilizzato, ad esmepio, per la costruzione di scale in vetro). Questi manufatti sono formati da due o più lastre assemblate con sottili fogli adesivi di PVC , ovvero materiale plastico trasparente, e pertanto il loro spessore complessivo è davvero notevole, dal momento che deve essere tale da sopportare sovraccarichi di gran lunga superiori rispetto alle altre tipologie di pavimento, tenendo conto che la resistenza al carico del vetro non è il risultato della resistenza dei singoli vetri che si utilizzano, ma è inferiore al risultato di questa somma, anche notevolmente.

I vetri stratificati calpestabili possono essere tagliati, sagomati, forati e personalizzati in molti modi, e sono in genere una scelta di tipo estetico, dal momento che il vetro è sicuramente una soluzione innovativa e futuristica, ma allo stesso tempo sobria ed elegante. Il vetro, come tutti sappiamo, se utilizzato in questo modo ha la capacità di contraddistinguersi per il suo valore ornamentale, che è possibile attribuire anche ad un semplice pavimento, data la sua particolarità. I pavimenti in vetro, inoltre, hanno anche la capacità di rendere più luminose e visivamente più grandi gli ambienti piccoli, dal momento che non ostruisce la vista e il passaggio della luce.

Inoltre, durante la realizzazione del vetro per i pavimenti o per altre strutture simili, è anche possibile far inserire dei tessuti o delle immagini digitali all’ interno degli strati, in modo da dare origine a pavimenti originali e personalizzati, che magari danno l’ impressione di camminare su di un mare o di una moquette molto particolare. In questi casi, però, molto probabilmente si dovrà rinunciare all’ effetto trasparente del vetro, e alla sua capacità di allargare visivamente gli ambienti e di far passare la luce.

pavimenti in vetro

Honeywell BE Termoconvettore di design con copertura in vetro, da parete o da pavimento, 1800 W, HCE890

Prezzo: in offerta su Amazon a: 88,17€


Pro e contro:

piastrelle in vetro Sicuramente i vantaggi comportati da un pavimento in vetro non sono pochi: si tratta, infatti, di un tipo di pavimento particolar e molto innovativo, notevolmente sobrio ed elegante, capace di filtrare la luce e di permettere la visione attraverso le strutture, pertanto rende otticamente più grande l’ ambiente e sicuramente più luminoso. Fornisce sicuramente originalità all’ ambiente, anche grazie ai giochi di luce che è possibile creare, magari utilizzando dei vetri colorati, che filtreranno la luce creando atmosfere molto particolari.

Questo tipo di pavimento, inoltre, si adatta bene con molti altri materiali, come ad esempio il parquet e l’ acciaio, che per eccellenza sono i materiali più adatti a fare coppia con il vetro.

Per quanto riguarda invece gli svantaggi, bisogna invece considerare che si tratta di strutture molto scivolose, in particolar modo quando sono bagnate, e questo fa si che non siano adatte per aree esterne, dove magari in caso di pioggia in periodi invernali ci si potrebbe far male, mentre se vengono utilizzati per le scale bisogna stare molto attenti, anche se si tratta di una trovata geniale per rendere particolare un ambiente con poco. Inoltre, cosa che vi renderà titubanti se vi occupate di faccende domestiche, il vetro è difficile da pulire, perché ogni minimo segno di polvere sarà più che visibile e rovinerà completamente l’ aspetto della struttura.

Infine, bisogna dire che i pavimenti in vetro non sono particolarmente indicati per case rustiche o classiche, che si rifanno ad una bellezza ispirata un po’ all’ antico, data la sua originalità.


  • vetrocemento Il vetro è un materiale estremamente versatile, che lavorato insieme ad altri materiali, presenta caratteristiche peculiari, sia sotto il profilo strettamente pragmatico, sia sotto il profilo stilisti...

BIOCAMINO CAMINO CAMINETTO AL BIOETANOLO PAVIMENTO IN VETRO E ACCIAIO 60X35X45 CM

Prezzo: in offerta su Amazon a: 194,99€


Pavimenti in vetro: Posa:

Per quanto riguarda la posa in opera, bisogna dire innanzitutto che le lastre di vetro possono essere reperite in vari formati, ma è meglio prendere formato che non supera il ½ mq, inmodo che sia possibile contenere lo spessore entro i 25 mm. In questo modo il prezzo sarà minore.

Le lastre dovranno poggiare per l’ intero perimetro per una lunghezza uguale ad una volta e mezzo lo spessore, aumentata di 5 mm. Pertanto, se la lastre è di 3 cm di spessore, lungo il perimetro deve poggiare una fascia di 5 cm. La sturttura portante deve essere rigida e perfettamente a livello. Per evitare il contatto diretto del vetro col metallo, lungo il perimetro delle lastre viene sistemata una guarnizione di gomma ed un filo di silicone.

Si ha poi la posa flottante, dove lastre di misure standardizzate poggiano su di una struttura di profili di acciaio a mezzo di opportuni ammortizzatori di gomma.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO