colori parquet

Caratteristiche principali

I colori del parquet variano soprattutto in funzione del colore dell’essenza che si sceglie così come variano le loro venature e le loro caratteristiche tecniche. Al momento dell’acquisto va tenuto ben presente che il legno, sottoposto a luce naturale o artificiale, si ossiderà e la sua tonalità originaria tenderà a scurire in maniera del tutto naturale ad eccezion fatta del teak che invece con gli anni schiarisce. Si può scegliere il colore del parquet in base all’ambiente dove si ha intenzione di posarlo. Per locali poco illuminati e piccoli è meglio scegliere essenze dalle tonalità chiare per dare un tocco di luce in più e per creare un effetto ottico capace di aumentare perlomeno visivamente i volumi. Se invece si deve ricoprire una zona con il riscaldamento a pavimento la scelta del colore è obbligata dalla tipologia di legno adatta ad essere utilizzata in quella particolare situazione come ad esempio il doussié, il merabau, il teak e l’iroko.

La pavimentazione in parquet rende gli ambienti domestici più confortevoli e ospitali. Dato che ogni singolo elemento di questa particolare pavimentazione proviene da prodotti di origine naturale ogni parquet risulta unico ed inimitabile.

Il parquet per essere definito tale deve avere almeno una superficie calpestabile spessa 2,5 millimetri come stabilisce la norma a carattere europeo atta a regolarne le caratteristiche. Quando ci si appresta a scegliere l’essenza più adeguata alle proprie esigenze è necessario tenere in conto molti fattori come il personale gusto estetico e il colore adatto al contesto in cui viene inserito.

colore parquet

Picobello, Set di riparazione per legno, parquet, laminati, mobili, scale, colori chiari, G61611

Prezzo: in offerta su Amazon a: 19,95€


I colori del parquet in base all’essenza

parquet color ciliegio Il ciliegio è un essenza dalle tonalità chiare di marrone tendente all’arancione ed è caratterizzato da sottili venature raffinate. Ha una durezza intermedia ed è poco indicato per esser collocato in zone di passaggio o comunque caratterizzate da un grande calpestio. Anche il faggio è un legno molto chiaro e proprio come il faggio non è adatto per ricoprire zone molto frequentate. Ha una colorazione che tende al rosa rinforzata da eleganti venature. Il faggio più economico presenta dai nodi mentre quello più pregiato no.

Il doussiè è una delle essenze più costose già che non viene immesso sul mercato in grandi quantità. Col tempo il suo rosso intenso muta verso l’arancione cupo ed è caratterizzato da una particolare serie di venature.

L’acero canadese rientra tra i legnami dai toni più delicati quasi madreperlati tendenti al color beige. Rispetto all’acero europeo ha una venatura più evidente e un costo di gran lunga più accessibile.

Il legno di rovere invece è una tipologia di essenza molto pregiata e di conseguenza costosa. Ha una tonalità di colore giallo miele e può essere adoperato ovunque senza problemi grazie alla sua durezza e all’ottima resistenza all’usura. Il wengè è un legname esotico molto più scuro e duro. Va evitato il suo impiego nei luoghi scarsamente illuminati o piccoli perché la sua intensa colorazione riesce a ridurre otticamente i volumi.

L'olivo ha venature molto marcate mentre il colore di fondo è abbastanza chiaro. Ha una buona profumazione ed è molto resistente. I suoi costi di mercato sono abbastanza proibitivi.


  • pavimentazione parquet Nelle abitazioni, negli uffici e in qualsiasi edificio e, più in generale, ovunque si vada, la pavimentazione è un elemento fondamentale della struttura. E' possibile scegliere la pavimentazione della...
  • bricolage Il bricolage, comunemente chiamato anche “fai da te”, consiste nell' occuparsi di tanti vari lavori manuali senza vestire le vesti di un professionista. Il bricolage può, infatti, essere annoverato tr...
  • parquet flottante Quando ci si occupa di fai da te, è anche possibile occuparsi di tutti quei lavori di fai da te nel campo edile, quindi preoccuparsi di rinovare la propria casa, il proprio ufficio, o qualsiasi altro ...
  • levigatura del parquet Attraverso il fai da te è possibile occuparsi di tantissime operazioni, ognuna delle quali è in grado di attirare un determinato tipo di persona. Vi sono infatti gli amanti delle piante che possono oc...

bona Gap Master è un mastice senza silicone nei colori dei vari legnami, ideale per stuccare parquet, battiscopa e tutte le superfici in legno, inodore ed atossico (Rovere chiaro)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,53€


colori parquet: Colori del parquet in base alla lavorazione

lavorazione fiammata del parquet La scelta commerciale o fiammata è quella più commercializzata e si distingue dalle altre per presentare una fibra dritta o con fiamma molto stretta cioè può presentare venature a forma di V oppure ad onda ma sempre molto ravvicinate. Sulla superficie ci possono essere nodi piccoli con una percentuale che non può oltrepassare il 7% e la sua colorazione è molto uniforme e si ottengono pavimentazioni dall’aspetto omogeneo.

La qualità nature è simile alla precedente però la colorazione è meno uniforme e i vari pezzi della stessa essenza presentano variazioni tonali piuttosto evidenti. La scelta rustica nota anche col nome di country presenta noti e alburno cioè la parte giovane del legno che di norma è molto chiara. Le quantità sia dei nodi che dell’alburno è molto variabile e dipende quasi esclusivamente dall’essenza che si prende in considerazione. Il legname ha un aspetto disomogeneo ed è quello più indicato per pavimentazioni rustiche, locali commerciali o studi professionali di vario genere.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO