Mascherine stencil

Cos'è lo stencil

Pare che la storia dello stencil torni indietro nel tempo fino alla preistoria, quando i primi uomini lo utilizzavano per decorare le caverne. In realtà si tende a datare la nascita ufficiale nel 3000 a.C. in Cina e da lì questa tecnica si espanse in Giappone, in India, fino ad arrivare in Europa grazie al commercio nel sesto secolo dopo Cristo. In molti paesi europei questa tecnica incontrò un discreto successo, ma fu nei paesi scandinavi che diventò un'arte a tutti gli effetti. Quando i padri pellegrini e successivamente le popolazioni nordeuropee emigrarono in America, portarono con sé l'arte dello stencil e ben presto gli Stati Uniti diventarono l'altra patria di questa tecnica artistica. Infatti, gli americani la usavano per decorare qualsiasi cosa, tanto che Louis Comfort Tiffany lo utilizzò per decorare vetro e monili, dando vita alla più famosa gioielleria di New York e del mondo. Nel dopoguerra lo stencil venne dimenticato, ma tornò in auge nei primi anni novanta.

stencil

Stencil Uva Foglie mascherina foglia decorazione parete muro pittura tessuto

Prezzo: in offerta su Amazon a: 13,9€


Materiali ed attrezzatura

colori acrilici Variando molto da tecnica a superficie, l'arte dello stencil potrebbe richiedere diversi utensili. Prima di tutto occorre procurarsi una mascherina stencil: possiamo trovare sia su riviste che sul web delle mascherine stencil da stampare o delle mascherine stencil da scaricare in modo rapido ed economico, e la scelte è veramente ampia. Utilizziamo un foglio di acetato per disegnare e ritagliare lo stencil aiutandoci con un trincetto e un po' di pazienza. Dopodiché scegliamo il colore o i colori che utilizzeremo anche basandoci sulla superficie da dipingere. Per stendere il colore potremo utilizzare un pennello tozzo a punta piatta con sezione rotonda oppure una spugna, a seconda dell'effetto che vogliamo ottenere. Ci serviranno poi: una riga per posizionare in maniera corretta la mascherina; una vaschetta per il colore; bicchieri e contenitori per l'acqua; carta assorbente per ritoccare e correggere eventuali sbavature o imprecisioni.


  • stencil da parete Il decoupage stencil consiste in una tecnica decorativa, nella quale ci si serve di stampini (in inglese, stencil) per riprodurre un'immagine, delle lettere o qualsiasi altro simbolo su una superficie...
  • stencil Per iniziare, è bene pensare a un progetto. Di solito nelle camere da letto la decorazione ideale da realizzare è una fascia in alto, che copra quindi lo scarto tra il colore delle pareti e quello del...
  • stencil La decorazione delle camerette per bimbi e ragazzi è forse il settore dove si è maggiormente espresso il decoupage negli ultimi anni. Soprattutto per quanto riguarda la tecnica dello stencil, che rima...
  • parete decorata a stencil Realizzare uno stencil fai da te per pareti, non è complicato e con un minimo di manualità è possibile costruire maschere artigianali, risparmiando oltre tutto sui costi d'acquisto.Il primo passo è ...

Stencil Fata mascherina fatina fatine decorazione parete muro pittura tessuto

Prezzo: in offerta su Amazon a: 13,9€


Come procedere

pareti decorate con stencil Prima di tutto occorre posizionare la mascherina dove intendiamo eseguire lo stencil e fissarla con del nastro carta in modo che non si muova, stando attenti e misurando con una riga che non sia storta. Nella vaschetta diluiamo il colore scelto con un po' d'acqua e con il pennello (o con la spugna) iniziamo a tamponare la mascherina. Se il pennello o la spugna fossero troppo intinti di colore, scaricatelo pulendoli un po' nella carta assorbente. Non esageriamo con la pressione o il colore passerà sotto la mascherina; possiamo fare delle prove su della stoffa o su un cartoncino rigido per acquisire dimestichezza e manualità. Una volta steso il colore rimuoviamo con attenzione la mascherina e lasciamo asciugare. Una volta asciutto possiamo valutare di dare una seconda mano in caso preferiate l'effetto compatto o semplicemente correggere sbavature con un pennello intinto nell'acqua (in questo caso meglio scegliere la pittura acrilica) o della carta assorbente.


Mascherine stencil: Alcuni accorgimenti

mascherine da stencil Lavorando con lo stencil si possono ottenere due tipi di risultati: compatto e sfumato. Il primo lo si ottiene soprattutto lavorando con il pennello e il secondo con la spugna, ma con l'esperienza possiamo imparare ad utilizzare il pennello anche per lo sfumato per ottenere un risultato ancora migliore perché aiuta a dosare meglio il colore. Se vogliamo utilizzare più colori per il nostro sfumato, occorre partire utilizzando prima il colore più chiaro procedendo verso il colore più scuro. È sempre utile usare un pennello o una spugna per ogni tipo di colore, in modo che il risultato appaia nitido e pulito. Per creare un effetto veramente realistico, scegliamo un lato da cui far provenire la luce e diminuiamo la pressione in modo da ottenere un gioco di luci e ombre per dare profondità al nostro stencil. La mascherina deve essere tenuta con cura, lavata e asciugata dopo ogni utilizzo. Appena mostra segni di cedimento, creiamone una nuova: con quella vecchia rischieremmo di fare un disastro.



COMMENTI SULL' ARTICOLO