Mattoni di cemento

Mattoni di cemento tradizionali: caratteristiche e pregi

Senza dubbio si tratta della tipologia maggiormente utilizzata nel settore dell'edilizia. Fra le sue principali caratteristiche possiamo trovare oltre alla sua resistenza statica grazie alla quale è possibile l'assemblaggio anche in strutture portanti anche una buona capacità di resistenza agli attacchi degli agenti atmosferici. Pioggia, sole, vento e gelo anche intenso non intaccano la sua struttura, garantendogli una perfetta resistenza nel tempo. La sua composizione di cemento, sabbia e acqua lo rendono inoltre un oggetto ignifugo. I materiali che lo compongono risultano infatti essere particolarmente resistenti all'attacco del fuoco. Nessun dubbio sulla sua discreta capacità antisismica e sulle ottime prestazioni che offre nell'isolamento termico e acustico. Una parete costruita in mattoni di cemento permetterà di ottenere sempre una perfetta capacità di trattenere il calore all'interno in inverno e tenerlo all'esterno in estate. Si possono inoltre trovare sul mercato particolari tipologie di mattoni destinate ai rivestimenti. Sebbene proposti in forme e dimensioni diverse per adattarsi ad ogni esigenza hanno la caratteristica comune di non assorbire alcun tipo di liquido o materiale, tanto che vengono spesso definiti "mattoni antimacchia", a differenza di altri materiali spesso utilizzati per i rivestimenti, come marmo o parquet.
Mattoni di cemento

Aerzetix - Disco diamantato a levigare 110 mm 22.23 mm per smerigliatrice 115 mm cemento pietra mattone .

Prezzo: in offerta su Amazon a: 13,99€


Mattoni di cemento alleggeriti: quali vantaggi offrono

Mattoni di cemento alleggeritiA fianco al mattone tradizionale ne è stato realizzato un altro che presenta la stessa composizione di cemento, sabbia ed acqua, ma risulta di peso molto più leggero grazie alla presenza al suo interno di speciali sacche riempite di gas. Per la sua struttura che risulta particolarmente leggera trovano il suo impego ideale nella costruzione di tramezzi che servono per separare due stanze interne oppure per la realizzazione di muri di tamponamento realizzati per chiudere i vuoti che si formano fra travi e pilastri. Se vengono utilizzati per creare pareti divisorie dovranno essere successivamente intonacati su entrambi i lati, mentre se il loro impiego è creare un muro di tamponamento verranno collocati in due strutture di mattoni e all'interno della struttura, nell'intercapedine che si sarà formata, verrà posizionato materiale isolante come ad esempio lana di vetro.

  • mattoni Attraverso il fai da te è possible occuparsi di vari settori, tra cui ovviamente quello dell’ edilizia. Per occuparsi di questo settore, però, bisogna avere una conoscenza profonda delle tecniche e de...
  • muro di mattoni a vista Fin dall' antichità, uno dei materiali più utilizzati in edilizia è stato il mattone, un materiale uitlizzato nelle costruzioni edili, per innalzare muri di qualsiasi tipologia. Ma cos'è un mattore? U...
  • mattoni di vetro L’ arredamento di una casa è qualcosa di cui occuparsi con molta cura e dedizione, in quanto si tratta di un’ operazione che, seppure viene eseguita una volta soltanto, o comunque molto di rado, ha c...
  • fare muro di mattoni I piccoli lavori in casa donano la piacevole sensazione di riuscire a realizzare qualcosa con le proprie mani, senza fare affidamento ad operai specializzati, ottenendo così anche un risparmio economi...

KIT SET RIPARA PAVIMENTO PIASTRELLE MATTONI CERAMICA PIETRE MARMO CEMENTO

Prezzo: in offerta su Amazon a: 27,9€


Mattoni a vista: perché sceglierli

Mattoni a vista Particolari tipologie di mattoni che vengono offerti sul mercato già rifiniti, non necessitano di successiva intonacatura. Parliamo dei mattoni a faccia vista. Reperibili facilmente in ogni negozio di bricolage sono ideali per rifiniture eleganti. Non vi è infatti alcun dubbio sulla bellezza di una parete in cui il mattone possa far bella mostra di se. Presentano però alcuni particolari difetti che secondo alcuni ne sconsigliano l'utilizzo, come la possibilità del formarsi nei punti sottoposti a maggiori sollecitazioni di crepe irreversibili. Inoltre, essendo meno spesso e robusto del mattone classico, necessita di una maggiore manutenzione perché è più facilmente intaccabile dagli agenti atmosferici. Sempre per questo motivo non garantisce lo stesso isolamento termico ed acustico del prodotto tradizionale, per cui necessita di un preventivo lavoro di isolamento da effettuare prima della sua posa in opera. Il costo di questa particolare tipologia di mattoni molto più alto di quello classico e la spesa per la sua messa in opera più elevata a causa del maggiore lavoro da effettuare rendono talvolta preferiile il rivestimento con i mattoni tradizionali.


Per finire ecco come realizzarli da soli

Per piccole quantità di mattoni, come ad esempio la necessità di lastricare un piccolo angolo di giardino, si può procedere da soli alla loro fabbricazione. Prendere delle casseformi di legno che presentino le incavature delle misure desiderate per i nostri mattoni. Impastare poi una parte di cemento con tre parti di sabbia e aggiungere l'accqua necessaria. Lavorare bene e disporre delle incavature delle casseformi. Far asciugare completamente, togliere dal contenitore e collocare in terra utilizzando una malta cementizia.




COMMENTI SULL' ARTICOLO