Contenitori acqua piovana

I contenitori per acqua piovana

I contenitori per acqua piovana, grazie al loro funzionamento di recupero dell'acqua, garantiscono un risparmio di almeno il 50% sulla bolletta riducendo così il fabbisogno di acqua potabile. Lo scolo dell'acqua piovana avviene tramite un sistema di grondaie che vengono applicate sui tetti. Si tratta di canali che permettono di incanalare l'acqua derivante dalla pioggia, in appositi serbatoi. Oltre che a garantire un risparmio, questo sistema permette di salvaguardare l'integrità sia estetica che strutturale delle abitazioni. Infatti l'assenza di un sistema di raccolta sottoporrebbe un'abitazione a diversi problemi, infatti l'acqua piovana cadendo si infiltrerebbe nelle pareti danneggiandole, causando aloni, grandi chiazze, oppure delle striature, muffa e umidità. Quindi se la propria abitazione rientra in una zona soggetta a periodi di pioggia frequenti, è indispensabile munire il proprio tetto di questo sistema.
acqua piovana nel serbatoio di raccolta

Ward - GN321, Bidone per la raccolta dell'acqua piovana, con rubinetto e coperchio, 120 l

Prezzo: in offerta su Amazon a: 47,46€


Caratteristiche dei serbatoi di raccolta

Serbatoi di raccolta I contenitori di raccolta delle acque piovane, solitamente sono verticali per ridurre lo spazio di ingombro e per facilitarne la collocazione nei vani interni. La capienza di questi serbatoi varia, infatti va dai 150 a 180.000 litri, in base alle esigenze dell'utente. Per un corretto dimensionamento e posizionamento, è necessario valutare diversi fattori, come la piovosità del luogo, la dimensione, il tipo della superficie di raccolta, ed il fabbisogno di cui si necessita. Nell'ipotesi in cui si verifichino problemi inerenti allo scavo, per il posizionamento di questi serbatoi, è possibile ricorrere al collocamento in parallelo di più serbatoi. Inoltre questi contenitori di raccolta, sono dotati di diversi componenti interni, come il filtro per il recupero dell'acqua piovana che permette di mantenere la stessa più pulita e fresca; la vasca di calma che riduce la velocità dell'acqua recuperata; il sifone di sfioro che filtra tutto ciò che può depositarsi sulla superficie del serbatoio; ed infine il rabbocco automatico che permette di gestire la quantità di pioggia presente nel contenitore.

  • grondaie in rame Le grondaie in rame hanno diversi prezzi per via dei materiali e delle utilità che presenteranno in futuro.Le più comuni grondaie in rame sono strutturate per riuscire a raccogliere ed incanalare l'...
  • grondaie Qualità. Dev'essere innanzitutto questa la vostra prima parola d'ordine. Caratteristiche del prodotto, informazioni tecniche e modalità di utilizzo? In un certo senso devono essere sempre complementar...
  • grondaia intasata Il pluviale viene definito come quel canale verticale al quale appartengono anche quei componenti orizzontali all’abitazione che consentono lo scarico dell’acqua piovana dalla copertura (terrazza o te...
  • Esempio di serbatoio per l'acqua piovana Per risparmiare acqua si possono usare le acque piovane per irrigare il proprio giardino: è sufficiente raccoglierle in un serbatoio d'acqua per poterle riutilizzare. Infatti la pioggia non è potabile...

120l BARILE PIOGGIA - BARILE ACQUA PIOVANA - CONTENITORE ACQUA PIOVANA - RECIPIENTE ACQUA PIOVANA con coperchio e rubinetto SERBATOIO ACQUA PIOVANA BOTTE DEPOSITO BIDONE RACCOLTA ACQUA PIOVANA

Prezzo: in offerta su Amazon a: 99,95€
(Risparmi 69,94€)


I contenitori per acqua piovana

contenitore per l'acqua piovana I contenitori per l'acqua piovana hanno la funzione di immagazzinare l'acqua di scolo derivante dalla grondaia. Disporre di un serbatoio di raccolta, permette di usufruire di diversi vantaggi, primo fra tutti: un risparmio sulla bolletta dell'acquedotto. Inoltre se l'acqua viene filtrata correttamente, può essere impiegata anche per l'uso di alcuni elettrodomestici. L'utilizzo di un sistema di raccolta consente lo smaltimento delle fogne, riducendo così il rischio di allagamenti. Inoltre i contenitori per l'acqua piovana sono realizzati con diversi materiali, hanno forme diverse, e anche grandezze differenti. Nei serbatoi realizzati con plastica dura, la qualità dell'acqua non cambia resta invariata; e poi questi possono essere montati, spostati e rimossi con molta facilità e sono duraturi nel tempo.


Contenitori acqua piovana: Tipi di contenitori per l'acqua piovana

recupero acqua piovana In commercio esistono diversi tipi di contenitori per l'acqua piovana. Questi si possono distinguere in base alla loro capienza e in base al posto dove dovranno essere collocati. Nella scelta del serbatoio di raccolta un parametro fondamentale da non sottovalutare è la capienza necessaria di cui abbiamo bisogno. Esistono serbatoi che possono essere interrati, quando c'è la possibilità di effettuare lo scavo; e serbatoi esterni, quando viene meno la possibilità di realizzare lo scavo, per questi è semplicemente necessario che vengano appoggiati su una superficie piana. Le cisterne possono anche essere verticali o orizzontali, a cubo o a parallelepipedo. Oggi in commercio è consigliato l'acquisto di serbatoi in polietilene perché considerati duraturi e resistenti nel tempo e con un basso impatto ambientale. Ma oltre al polietilene, queste cisterne possono anche essere in acciaio inox o zincato.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO