termoconvettori elettrici

Tipi e caratteristiche

I termoconvettori elettrici, ad acqua, ad olio, a gas, o a gas ed elettricità insieme, sono apparecchi a basso consumo energetico che permettono di riscaldare ogni tipo di ambiente in modo efficace e silenzioso, sfruttando la circolazione spontanea dell'aria che, a contatto con le resistenze elettriche, il fluido, il gas, presente all'interno dei convettori, si riscalda e diffonde il calore nell'ambiente. Pertanto si può pensare a loro come a una valida alternativa ai classici termosifoni o ad altri impianti di riscaldamento domestico, perché hanno prezzi di acquisto molto convenienti e costi di gestione sorprendentemente economici.

I termoconvettori ad acqua e ad olio contengono, all'interno dell'involucro metallico, dei tubi nei quali circola un fluido che accumula il calore e lo trasmette all'aria che attraversa il corpo della macchina e si diffonde nell'ambiente, riscaldandolo.

I termoconvettori a gas hanno un bruciatore interno, completamente autonomo, che genera il calore necessario a scaldare l'aria e a creare il moto convettivo e non richiede uno scarico esterno per i fumi; invece i convettori a gas ed elettricità insieme uniscono al bruciatore di gas delle resistenze elettriche, consentendo l'uso alternativo o simultaneo dei due sistemi.

termoconvettore

Pannello Riscaldante EFYDIS ARABESQUE decorato Termoconvettore in Vetro temperato Parete e Terra con decoro ARABESCHI bianco/nero Resistenza in allumininio Termostato regolabile 1000-2000W Kit fisaggio muro e supporti terra inclusi 86x9x47 cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 142,71€
(Risparmi 0,37€)


I termoconvettori elettrici fissi e mobili

termoconvettore I termoconvettori elettrici murali naturali sono apparecchi dal funzionamento semplice, perché riscaldano l'ambiente sfruttando la convezione naturale, cioè la spontanea circolazione dell'aria attraverso l'elemento scaldante. Sono oggetti costruiti con una tecnologia innovativa, che consente di ottenere la migliore propagazione del calore col minimo dispendio energetico, e disegnati per essere inseriti facilmente in qualsiasi tipo di arredamento. Questi termoconvettori, che sono disponibili in diverse dimensioni e potenze differenti, sono semplici da installare e, non avendo parti meccaniche in movimento, non necessitano di manutenzione e non sono soggetti ad usura. Ogni apparecchio è dotato di un termostato, che permette di gestire manualmente le temperature diurne e notturne, di un timer, per programmarne il funzionamento giornaliero, e di una funzione antigelo, che accende automaticamente la macchina se la temperatura dell'ambiente scende al di sotto dei 7° C.

I termoconvettori elettrici da pavimento hanno un funzionamento analogo a quello dei convettori murali, ma sono apparecchi portatili e maneggevoli: si possono trasportare da un ambiente all'altro secondo le proprie necessità, e all'occorenza possono essere installati a parete in modo semplice e rapido, grazie ad un'apposita serie di accessori. Ciò che li differenzia ulteriormente dai convettori murali è la possibilità di riscaldare l'ambiente sia in modalità naturale, sfruttando quindi la circolazione spontanea dell'aria attraverso l'elemento scaldante e riducendo al minimo il consumo di energia, sia in modalità forzata, producendo il moto convettivo dell'aria per mezzo di un ventilatore, che riduce il tempo necessario per riscaldare l'ambiente ma richiede un maggiore consumo energetico. I convettori da pavimento, come quelli murali, sono dotati anch'essi di un termostato per la gestione manuale delle temperature desiderate, di un timer per la programmazione del funzionamento giornaliero e della funzione antigelo.

Ora, se ipotizziamo di riscaldare la casa con i termoconvettori elettrici e di utilizzare uno scaldabagno elettrico per l'acqua, è vero che tutto il costo del riscaldamento graverà sulla fattura per l'energia elettrica, ma è altrettanto vero che risparmieremo sulla fornitura di gas e non dovremo sostenere i costi di acquisto e installazione, pulizia, manutenzione e controlli periodici richiesti da una caldaia murale.

  • radiatori Il sistema di riscaldamento avviene da una fonte energetica, con un radiatore che se viene acquistato in modo frettoloso e sbagliato può incidere sui costi e fornire calore in modo inadeguato. Il migl...
  • pannelli per acqua calda Per scegliere il tipo di pannelli per la produzione di acqua calda più adeguato alle proprie necessità è indispensabile affidarsi all’esperienza e alla conoscenza in materia di un professionista del s...
  • installare scaldabagno Procedere non è difficile, ma dovete prestare attenzione a tutti i vari passaggi. Vi serviranno un tubo per l'acqua, pinze maschio e femmina, pinze registrabile, del teflon e degli stracci per asciuga...
  • radiatori design I corpi scaldanti sono elementi indispensabili per il benessere domestico: se prima, in alcuni casi, si preferiva celarli dietro apposite coperture che si armonizzavano con particolari soluzioni d'arr...

Termoconvettore Trasferibile e da Installazione VORTICE Caldorè 70201

Prezzo: in offerta su Amazon a: 70,45€


Una soluzione per le aziende: gli accumulatori di calore

I principi della convezione forzata e dell'accumulo termico sono alla base del funzionamento degli accumulatori di calore e fanno sì che questi apparecchi caloriferi assicurino un efficace riscaldamento dell'ambiente e il maggiore risparmio possibile sui costi di gestione.

Gli accumulatori di calore, che necessitano del controllo di un sistema di termoregolazione esterno, assorbono energia elettrica durante le ore notturne, quando la tariffazione del consumo energetico è più conveniente, e rilasciano calore nell'ambiente durante il giorno.

Un impianto ad accumulatori di calore è particolarmente adatto per il riscaldamento di locali industriali e commerciali, sedi di uffici o di altri ambienti frequentati prevalentemente o soltanto nelle fasce orarie diurne.



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO