Condizionatori portatili

Condizionatore portatile

Molte persone, un pò per necessità di salute, un pò perchè stare al caldo non piace a nessuno, scelgono sempre più frequentemente, di acquistare dei condizionatori fissi o, in alternativa, dei condizionatori portatili.

Per chi vive in una casa molto grande, l'idea di installare dei condizionatori fissi da parete, non sempre è la scelta migliore in termine di costi in quanto risulterebbe necessario installare un condizionatore per ogni stanza in cui si soggiorna più a lungo; generalmente tra queste troviamo la cucina o il salotto e la camera da letto. Se si hanno figli sarà essenziale montare dei condizionatori anche nelle loro camere.

Se l'appartamento non è molto grande si potrebbe optare per l'installazione di un condizionatore fisso a parete con una potenza in BTU elevata, dai dodici ai ventiquattro mila BTU in base a quanto grande è l'aerea da rinfrescare. In questo caso, però, i costi per una macchina del genere si riveleranno molto esosi nonostante la sua indubbia utilità. Nel caso in cui si cerchi una soluzione piuttosto economica e facilmente trasportabile, un condizionatore portatile può essere la risposta più adatta.

condizionatore portatile

Argoclima Relax Climatizzatore Portatile a 10.000 Btu, Display LED e Pannello Comandi Digitale

Prezzo: in offerta su Amazon a: 269,99€
(Risparmi 79,01€)


Condizionatori portatili

esempio di condizionatore portatile con scarico a finestra Chi vuole prendere la strada più breve per poter arrivare ad un'unica soluzione sia per risparmiare sia per ottenere una refrigerazione ottimale degli spazi, può decidere di acquistare un condizionatore portatile che permetta di rinfrescare diverse stanze con una sola macchina, spostandola dove si crede più opportuno, senza alcuna difficoltà.

La maggior parte dei condizionatori portatili si presentano con un'unica unità, munita di ruote per poterla spostare ovunque, in casa, senza problemi e senza alcuna fatica. Alcuni modelli presentano un tubo da dover installare (anche in maniera non definitiva) su un bocchettone al muro o attraverso il vetro di una finestra; i modelli più utilizzati sono quelli che non necessitano di tubo esterno, questo permetterà di spostare il condizionatore portatile da una stanza all'altra in modo molto più maneggevole, senza dover staccare e riagganciare il suddetto tubo.

  • manutenzione condizionatori Abbiamo detto come una verifica periodica sia indispensabile per un corretto funzionamento dei dispositivi. Questo soprattutto nella stagione estiva quando il condizionatore lavora a pieno regime ed i...
  • Alcune note Ogni anno all’inizio della stagione invernale o anche in autunno inoltrato, la tempistica poi dipende essenzialmente dalla zona in cui ci troviamo e dal tipo di clima tipica dell’area in questione, le...
  • sistema di condizionamento Il metodo più diffuso per il raffrescamento estivo è l'utilizzo dei condizionatori, può sembrare una spesa eccessiva installare un impianto di condizionamento ma, visto il basso consumo energetico per...
  • Alcune note Quando si parla di gas per climatizzatori occorre procedere con la massima attenzione del caso per la natura stessa dell’argomento che ci si accinge a trattare. A conti fatti le ragioni alla base dell...

De'Longhi PAC AN112 Silent, Climatizzatore Portatile Pinguino

Prezzo: in offerta su Amazon a: 735,57€
(Risparmi 64,43€)


Perchè scegliere un condizionatore portatile

climatizzatore portatile moderno Una delle credenze più radicate in fatto di climatizzazione è che il condizionatore portatile è una macchina totalmente inutile e che è sempre meglio installare dei condizionatori fissi.

E' un'idea totalmente sbagliata, soprattutto partendo dal presupposto che ogni appartamento ha le sue peculiarità ed ogni persona le sue necessità.

Optare per un condizionatore portatile significa dover sostenere delle spese per energia elettrica più alte rispetto ai consumi dei condizionatori fissi ma risultano essere utili per più stanze e, dunque, si avrà senza dubbio un netto risparmio in quanto non sarà necessario acquistare più unità fisse e pagare più installazioni effettuate da tecnici specializzati: basterà infatti recarsi nel punto vendita scelto, acquistare un condizionatore portatile in base alle proprie necessità e portarlo a casa. Nessuna altra spesa dovrà essere sostenuta.


Quale condizionatore portatile scegliere

condizionatore portatile delonghi La scelta del proprio condizionatore portatile deve essere quanto più ponderata, senza fretta e, se possibile, seguendo i consigli di un tecnico installatore.

Innanzitutto è basilare avere ben chiaro quanta superficie si ha intenzione di raffreddare in quanto, più ampia sarà la superficie e più alti dovranno essere i BTU del condizionatore scelto.

BTU è l'acronimo di "British Termal Unit - unità di misura inglese" e corrisponde "a 1055,06 joule".

La potenza base è di 7500 BTU, più alto è tale numero e più ampia sarà la superficie che il condizionatore portatile scelto potrà raffreddare.

E' importante anche far attenzione a quante ore si soffre il caldo dentro l'appartamento che si vuole raffreddare: se si ha intenzione di tenere acceso il condizionatore 24 ore su 24, bisogna ricordare che la spesa in energia elettrica sarà direttamente proporzionale alle ore di utilizzo.

Un altro punto importante ma, fin troppo spesso sottovalutato, è quello di ricordarsi di chiedere al venditore del condizionatore, quanto spesso andranno cambiati i filtri della macchina scelta e se, questi, sono facilmente reperibili sul mercato. Un condizionatore più economico ma con ricambi introvabili o particolarmente costosi, risulta essere una spesa totalmente inutile.

Tenete dunque a mente queste poche e semplici regole, vi saranno di fondamentale aiuto per poter scegliere il condizionatore portatile più adatto alle vostre esigenze, senza dover spendere troppo o ritrovarsi, col tempo, davanti a brutte sorprese.




COMMENTI SULL' ARTICOLO