Illuminazione industriale

Cosa si intende per illuminazione industriale

L'illuminazione di grandi ambienti come capannoni industriali, centri commerciali, palestre, impianti sportivi e ambienti simili ha esigenze ben diverse dalla comune illuminazione di piccoli spazi.

Gli spazi ampi sono anche spazi molto frequentati o ambienti di lavoro in cui la giusta illuminazione è un fattore essenziale.

Inoltre, la spesa per questa voce di bilancio non è indifferente, se non si prestano le dovute attenzioni affinchè il sistema d'illuminazione sia efficiente al massimo, ma soprattutto attento ed aggiornato alle più moderne tecnologie. Grandi passi sono stati fatti e si continuano a compiere importanti progressi nel potenziare i dispositivi e diminuire il consumo di energia.

Illuminazione industriale

Splink Industriale dell'annata Applique da parete Lampada da parete a luce Regolabile Finito in ottone Testa in rame con Portalampada E27 per casa, Bar, ristoranti,Club, 2 pezzi (110-220 V, lampadine non incluse)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 37,99€
(Risparmi 51,99€)


Direttive europee per l'illuminazione industriale

illuminazione industriale Un settore così importante, per motivi che vanno dal risparmio energetico, alla tutela dei lavoratori, alla sicurezza civile e all'impatto ambientale, viene considerato, osservato e regolato anche da norme internazionali, che mirano ad ottenere un impegno sempre attento verso le soluzioni più aggiornate.

Alcuni dei punti essenziali raccomandano l'uso più prolungato e accorto possibile della luce naturale, che influisce anche sull'umore, ma quando ciò non è possibile bisogna rivolgersi ad un'illuminazione che sia dinamica e ponderata.

Non una luce statica, ma che si adegui il più convenientemente possibile alle esigenze ed alle situazioni.

E' consigliato caldamente di rivolgersi sempre più a sistemi efficienti e limitare, fino ad arrivare ad abolire, i vecchi sistemi di lampade a bassa efficienza.

Sono raccomandati sistemi di controllo e regolazione che si adeguano ai bisogni e consumano in modo mirato.

Sono norme e disposizioni attente sia alla qualità dell'illuminazioni industriale e dei grandi spazi, sia al risparmio energetico e quindi alle problematiche ambientali.

La differenza principale tra illuminazione casalinga ed illuminazione industriale è che la prima ha anche scopi decorativi e di arredo, mentre la seconda ha come primo obiettivo la funzionalità e l'aspetto tecnico.

  • luci al neon colorate Quando ci si occupa della propria casa, è inevitabile occuparsi anche della sua illuminazione, che deve essere sempre efficiente in quanto deve permettere sempre ad un ambiente di essere luminoso e qu...
  • Il giardino è sempre un luogo accogliente, dove si può trascorrere gran parte della propria giornata, magari leggendo, o pranzando, o comunque prendendosi cura di un’ attività che ci soddisfi pienamen...
  • montaggio plafoniera Sarà pure una scelta discutibile ma certamente è la soluzione più adatta alle vostre esigenze. In commercio, ne esistono diversi modelli, classiche, moderne, in vetro satinato o colorato, rotonde o da...
  • illuminare il bagno Per illuminare l'interno del bagno possono essere utilizzate varie tipologie principali di apparecchi che variano a seconda delle diverse necessità della persona. Indispensabile è una lampada o un lam...

Lixada 150cm (coppia di funi) AC220V E27 Doppia Teste Canapa Vintage Corda Appesa Luce di Soffitto a Sospensione Lampada Retro Industriale Stile Country Per Ristorante Bar Cafe Senza Lampadina

Prezzo: in offerta su Amazon a: 19,99€
(Risparmi 10€)


Come illuminare grandi aree

illuminare grandi areeUno dei sistemi più convenienti per illuminare capannoni, centri industriali e grandi spazi in generale è quello dei fari o proiettori led. I costi del materiale, rapportati al consumo, alla durata e al costo, praticamente nullo, della manutenzione, rendono questa soluzione la più economica e conveniente. Ci sono errori comuni da evitare quando si progetta l'impianto di illuminazione per ampi spazi. Innanzitutto bisogna stare attenti al dispendio energetico. La corretta disposizione, in punti strategici, delle fonti di luce e la giusta intensità luminosa sono i fattori che determinano la giusta illuminazione al miglior costo. Una direttiva europea disciplina il concetto di illuminazione molesta: è importante che l'illuminazione sia calibrata per evitare fenomeni di abbagliamento. I plafoni da interno devono essere provvisti di lenti e riflettori studiati per eliminare l'effetto abbagliamento. L'illuminotecnica è una scienza relativamente moderna che studia appunto i diversi e molteplici aspetti che influenzano una buona illuminazione, dalla percezione dell'occhio umano, a tutti i dettagli che determinano la funzionalità e l'efficacia di un impianto, sia per le aree interne che esterne e per quelle industriali. Nel progetto sono interessati altri campi, come quello architettonico, della bioarchitettura e, naturalmente, quello elettrico.