Illuminazione bagno

Scegliere la fonte luminosa

Prima di tutto è necessario scegliere che tipo di illuminazione si vorrebbe ottenere nell'ambiente del bagno e in base a quello si sceglie la tipologia di lampadine che devono essere installate. In commercio sono infatti presenti molte varietà di lampadine che forniscono luminosità differente. Ovviamente bisogna escludere dall'elenco delle possibili scelte le lampadine a incandescenza, che da diverso tempo ormai sono state eliminate dal commercio e definite fuori norma, ma la scelta non si è fatta meno ampia, anzi, perché l'utente può scegliere tra le lampadine a risparmio energetico tradizionali, quelle alogene e quelle alogene a risparmio energetico, quelle a led e quelle a neon, solo per citarne qualche tipo.

Ovviamente tutte queste grandi categorie di lampadine sono rese disponibili all'acquisto in varie potenze, da scegliere a seconda delle necessità unitarie, e nel caso delle lampadine a risparmio energetico tradizionale, è possibile anche scegliere tra quelle a luce calda (ovvero nelle tonalità del giallo) e quelle a luce fredda (ovvero nelle tonalità dell'azzurro).

Nel caso in cui si desideri un bagno con una forte luminosità si consiglia di optare per le lampadine alogene e a led, che sono in grado di produrre una luminosità potente e chiara; le lampadine a risparmio energetico a luce fredda raggiungono lo stesso risultato ma è una luminosità quasi asettica e impersonale, che va studiata, così come per i neon, che producono una luce di forte intensità ma sono molto difficili da inserire all'interno di un ambiente come quello del bagno e vanno inseriti in un contesto particolare, ma se saputi inserire al meglio risultano essere anche un elemento d'arredo diverso dal solito. Per un ambiente più intimo e raccolto, invece, sono perfette le lampadine a risparmio energetico a luce calda, che irradiano nell'ambiente una luminosità nelle tonalità avvolgenti del giallo/arancione, che si avvicina di gran lunga al grado di luminosità delle lampadine a incandescenza.

Non bisogna comunque dimenticare che le lampade a led sono disponibili in commercio nei più svariati colori e per dare un tocco di colore o di classe al proprio bagno si può sfruttare questa soluzione di illuminazione che non richiede particolari difficoltà di installazione o di integrazione, ci si deve solo affidare al proprio gusto personale.

Illuminazione bagno

Lampada a LED in alluminio, per specchio, IP44, 4,5 W, 220 lm, 305 mm, 230 V - Bianco Caldo (3000 K)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 31,9€


Scegliere i supporti e la loro posizione

Illuminazione bagnoOvviamente le lampadine devono essere inserite nei supporti per essere installate e per quanto riguarda l'illuminazione del bagno il mercato offre infinite possibilità da inserire a seconda delle necessità o dello stile che si vuole creare all'interno del bagno; questa p una stanza fondamentale per l'intero equilibrio della casa e non va sottovalutata la sua esaltazione, anzi, si dice che dai dettagli di un bagno ci si fa una prima impressione sull'intero appartamento.

I punti luce del bagno devono essere studiati perfettamente in modo tale che la luce diventi, oltre a un elemento d'arredo, anche un elemento funzionale che contribuisce al raggiungimento ottimale di uno scopo. Una delle prime regole, quindi, è quella di inserire dei punti luci al di sopra del lavabo, dove si svolgono gran parte delle attività che richiedono un particolare utilizzo della luce: gli uomini si fanno la barba, le donne si truccano ecc. Molti mobili vengono venduti con già incorporati alcuni faretti alogeni di grande potenza luminosa, ma chi vuole qualcosa di più personale può installare dei faretti a muro orientabili oppure due barre led sovrapposte, con orientamento opposto: una verso l'alto e una verso il basso così da creare contemporaneamente una composizione decorativa ma funzionale.

Ma in un bagno non deve mancare nemmeno un punto luce generico, che sia in grado di illuminare più o meno uniformemente tutto l'ambiente. In questo caso si consiglia di scegliere un sistema a plafoniera da installare sul soffitto o sulla porta: una soluzione classica che va bene per tutti gli stili del bagno, ma per chi cerca qualcosa di più particolare e moderno, molti architetti stanno installando negli appartamenti da loro curati dei profili led lungo tutte le pareti del bagno a un'altezza di circa 3/4 del totale. Questa soluzione è in grado di creare una luminosità uniforme e accogliente, perfetta per una stanza da bagno moderna e funzionale, assolutamente particolare e che da l'impressione di pulizia e personalità, per una stanza da bagno di forte impatto.

  • illuminare il bagno Per illuminare l'interno del bagno possono essere utilizzate varie tipologie principali di apparecchi che variano a seconda delle diverse necessità della persona. Indispensabile è una lampada o un lam...

CroLED® 8W Lampadine Tubo Plafoniera Bagno Specchio 36 LED SMD5050 Bianco AC100-240V Plafoniera Applique Acciaio Inox

Prezzo: in offerta su Amazon a: 32,99€
(Risparmi 43€)


Illuminazione bagno: I colori

Ovviamente la scelta dei colori è importante per dare carattere al bagno; le soluzioni preferite sono solitamente quelle tradizionali, luce fredda o calda, ma negli ultimi tempi non è raro trovare soluzioni illuminative in tinta con la scala cromatica degli arredi: led rossi, blu, verdi, viola ecc per conferire ancor più personalità a una stanza. Ci si vede affidare completamente al proprio gusto e al proprio piacere per la scelta del colore.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO