giardino secco

vedi anche: Giardinaggio

Le informazioni di base sul giardino secco

Il giardino secco nasce come una specie di giardino con delle caratteristiche particolarissime o meglio come una tipologia di giardino che rientra nel novero di quei giardini difficilmente confondibili con tanti altri sia per le sue peculiarità intrinseche che per quanto riguarda la tipologia di piante che sono ospitate. A conti fatti occorre comprendere una paio di elementi in merito alla nostra discussione in tema di giardino secco: in varie occasioni il giardino secco può essere una scelta vale a dire che in base alle caratteristiche del cliente in questione sarà il singolo progettista a consigliare di optare per la scelta di un giardino secco, ma, in tante altre occasioni, il giardino secco non è più una scelta quanto piuttosto una necessità in quanto si tratta di una tipologia di giardino che si presta a determinate contingenze climatiche molto particolari.
Alcune note

GRÜNTEK Cesoie TUKANE a incudine forbici da giardino 195 mm, lama in acciaio giapponese SK5, in alluminio con interno di gomma manici Ergo, Soft Touch

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,75€
(Risparmi 6,2€)


Le caratteristiche principali del giardino secco

Pregi e difettiOvviamente, in maniera intuibile, ci sono delle particolarità degne di nota che occorre evidenziare quando facciamo riferimento al concetto di giardino secco, ma, allo stesso tempo, ci sono anche delle caratteristiche meno note che forse pochi conoscono. Ma, come è nostra buona abitudine consolidata ormai da lungo tempo, procediamo con ordine e iniziamo a comprendere alcun degli elementi di base che potranno esserci più di sostegno nel corso della nostra analisi in materia di giardino secco. Già in maniera intuitiva comprendiamo che il giardino secco è una tipologia di giardino laddove l’acqua scarseggia e, anzi, manca completamente. Quindi, laddove si parla di giardino secco spontaneo capiamo che siamo in zone di siccità o quasi, ma qualora volessimo creare noi stessi un giardino secco dobbiamo ricordarci di non irrigare o innaffiare mai.

  • giardino Con “fai da te” si possono intendere davvero tantissime pratiche. Con questo nome, infatti, possono essere intese le operazioni di ristrutturazione della propria casa, la creazione di prodotti di bigi...
  • giardino all' inglese Chi si occupa di “fai da te” saprà sicuramente che, tra le pratiche rispondenti al nome di “bricolage”, una di quelle “per eccellenza” è sicuramente il giardinaggio. Il giardinaggio è un' attività mol...
  • pianta da giardino Per chi si occupa di giardinaggio è molto importante sapere quali sono le piante da giardino, o almeno conoscere le più diffuse. Le piante cosiddette “da giardino”, sono per lo più piante la cui sce...
  • arredamento giardino Con il termine “giardinaggio”, si intendono quella serie di operazioni attraverso le quali è possibile prendersi cura del proprio giardino, o del proprio orto, quindi anche delle singole piante che lo...

Kit PetSafe Drinkwell Fontana a secco

Prezzo: in offerta su Amazon a: 11,84€


Consigli pratici sul giardino secco

Pro e contro Ovviamente, in maniera intuibile, nella cura del giardino secco la prospettiva cambia se abbiamo stiamo parlando di un giardino spontaneo o meno. Perchè se parliamo di un giardino spontaneo allora c’è ben poco da dire di interessante, ma se, di contro, stiamo facendo riferimento alla scelta volontaria di optare per un giardino secco, spesso noto anche come giardino mediterraneo, allora dobbiamo prendere delle precauzioni. Perché non basta non innaffiare mai, anzi, delle cure ci vogliono, come, ad esempio, evitare nel modo più assoluto i ristagni d’acqua all’interno del nostro giardino secco. E non solo, perché se da un lato il nemico classico del giardino secco sono proprio le pozzanghere e i ristagni d’acqua, dall’altro occorre specificare che prima del periodo estivo è opportuno procedere alla potatura di tutti quei cespugli e di quelle piante diventante troppo ingombranti durante i mesi invernali.



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO