Giardini a bassa manutenzione

vedi anche: Giardinaggio

Curare il giardino: operazione necessaria

Prendersi cura del giardino è un qualcosa di fondamentale per mantenere sempre in vita e nella miglior maniera possibile, le piante presenti. Questo non solo per una finalità biologica, ma anche per un gusto estetico della casa: sarà sicuramente molto più di effetto un giardino dove dominano piante in salute e colorate rispetto a quelli con numerose piante secche. Per evitare la morte delle piante che perderanno così il loro aspetto naturale e soprattutto il loro colore, è importante una manutenzione continua e che venga fatta nella maniera più opportuna possibile. Acqua, fertilizzanti e molti altri prodotti sono consigliabili per evitare il pericolo di dover rovinare una pianta che fa parte del giardino. Eppure non tutti hanno la possibilità di prendersi cura del proprio giardino: sul mercato, perciò, sono disponibili svariate soluzioni a bassa manutenzione.

stesura rotoli di erba

MCCULLOCH Olio Motore 2t, Qualità Premium, Eco 1 Lt

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,6€


Perché scegliere giardini a bassa manutenzione?

esempio di giardino Scegliere dei giardini a bassa manutenzione è sicuramente una scelta vantaggiosa sotto tanti aspetti. Innanzitutto dal punto di vista del tempo: con questo tipo di giardini infatti non bisogna dedicare molto tempo alla cura del verde della propria abitazione. Ma non solo. Si può infatti risparmiare un bel po' di energie fisiche, oltre che acqua e di conseguenza soldi. In giornate che ormai sono sempre più folte di impegni, per molti risulta difficilissimo trovare del tempo utile per dedicarsi al proprio pollice verde. Spesso dipende anche dal tipo di giardino presente all'esterno della casa: infatti, sicuramente chi ha un semplice prato rustico non avrà bisogno di dedicare ore ed ore alla cura del proprio giardino. Cosa diversa per chi dispone di bordure miste, roseti ed arbusti per le quali vanno controllati numerosi aspetti. Problema che si può riscontrare anche su terrazzi abbastanza estesi, dove spesso vengono posizionati fiori e piante pregiate che richiedono molta manutenzione.


  • giardino Con “fai da te” si possono intendere davvero tantissime pratiche. Con questo nome, infatti, possono essere intese le operazioni di ristrutturazione della propria casa, la creazione di prodotti di bigi...
  • giardino all' inglese Chi si occupa di “fai da te” saprà sicuramente che, tra le pratiche rispondenti al nome di “bricolage”, una di quelle “per eccellenza” è sicuramente il giardinaggio. Il giardinaggio è un' attività mol...
  • pianta da giardino Per chi si occupa di giardinaggio è molto importante sapere quali sono le piante da giardino, o almeno conoscere le più diffuse. Le piante cosiddette “da giardino”, sono per lo più piante la cui sce...
  • arredamento giardino Con il termine “giardinaggio”, si intendono quella serie di operazioni attraverso le quali è possibile prendersi cura del proprio giardino, o del proprio orto, quindi anche delle singole piante che lo...

PLANT!T 01-045-125 Programmatore di Irrigazione

Prezzo: in offerta su Amazon a: 26,61€
(Risparmi 5,84€)


Cosa scegliere per i giardini a bassa manutenzione

siepe con ghiaino colorato Sono diverse le soluzioni per giardini a bassa manutenzione. In primis, è consigliabile evitare la scelta di prati inglesi che, seppur molto raffinati, richiedono un'elevata cura. Ma un'altra pratica idea è quella della pacciamatura, ovvero l'installazione di alcuni teli di nylon caratterizzati da un colore scuro (verde o nero) su cui apporre dei pezzi di cortecciao ghiaino. Importante il vantaggio offerto da questa tecnica che consente di non dover estirpare continuamente erbacce e soprattutto di mantenere umido il terreno. L'unica manutenzione richiesta per la pacciamatura è il ricambio periodico del materiale che viene apposto sul telo: si tratta di materiale organico che col tempo si rovina e consuma. Inoltre si può anche scegliere di utilizzare delle piante sempreverdi e tappezzanti che non perderanno foglie in autunno o primavera e che avranno il compito di impedire la crescita di altre piante non gradite. Facendo attenzione al terreno presente all'interno del giardino, si può anche optare per l'installazione di piante autoctone che dunque non richiedono continua manutenzione.


Giardini a bassa manutenzione: Nuovi tipi di giardini a bassa manutenzione

esempio di giardino In molti pensano ad un giardino ricco per la propria casa e, per chi non abbia tempo o possibilità di manutenerlo, sarà possibile optare per un nuovo tipo di giardino. Pur perdendo qualcosa in rigogliosità, la scelta dei giardini a bassa manutenzione sarà vantaggiosa, non richiedendo attenzioni eccessive. La scelta migliore può essere quella di installare graminacee, arbusti e vari tipi di essenze perenni. Questo tipo di piante, pur essendo molto semplici e soprattutto prive di fiori colorati ed evidenti, possono comunque regalare un aspetto esteticamente molto gradevole al proprio giardino. Sicuramente tra le principali soluzioni per chi non vuole dedicare troppo tempo alla manutenzione del verde, c'è quella dell'installazione di un impianto di irrigazione che permetta di risparmiare tempo e denaro in giardino. Infatti, il sistema di irrigazione goccia a goccia è ormai molto semplice nella fase di installazione e soprattutto non risulterà eccessivamente dispendioso.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO