prodotti giardino

vedi anche: Giardinaggio

L'indispensabile per prendersi cura del proprio giardino

Un bel giardino, innanzitutto è un giardino curato.

Prendersi cura del proprio giardino richiede un impegno costante che dura tutto l'anno. Oltre ad un po' di buona volontà, per prendersi cura del proprio giardino, sono indispensabili i prodotti giusti.

Vediamo come far sì che l'erba del vostro giardino sia più verde di quella del vostro vicino...

Per curare il vostro angolo verde avrete bisogno di un buon tosaerba, del fertilizzante, del diserbante, ed, eventualmente di un impianto di irrigazione, di un aspiratore-soffiatore e di un tagliasiepe.

Questi prodotti dovranno essere acquistati ed utilizzati con cura.

Affidatevi a negozi specializzati e scegliete sempre prodotti conformi alle normative europee. Quando li utilizzate, attenetevi scrupolosamente alle indicazioni riportate sulle varie etichette (o sui manuali d'uso). In caso di dubbio, non esitate di consultare il vostro rivenditore di fiducia (o il servizio consumatori).

giardino

Flortis Insetticida Liquido Concentrato CT 10.2 Micro 100 ml

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,3€


Consigli per la scelta del tosaerba e del consime

prendersi cura del giardinoPer conferire un aspetto sano e piacevole al vostro giardino dovrete tosare regolarmente l’erba.

Questa operazione è indispensabile in per eliminare tutte le erbacce presenti e, di conseguenza, rendere provvedere a rendere più folto il manto erboso.

Scegliere un buon rasaerba è molto importante. Sul mercato ne esistono svariati modelli. In base al tipo di motore montato si distinguono essenzialmente in:

- tosaerba elettrici: leggeri, piuttosto silenziosi, hanno una potenza massima pari a 1500/1700 watt ed a causa della loro bassa libertà di movimento, sono adatti a giardini di dimensioni modeste.

- tosaerba a scoppio: garantisce un'elevata potenza ed una grande libertà di movimento. E' la scelta ideale per giardini medio-grandi (fino ai 1200 mq).

I vari tipi di tosaerba, poi, possono essere distinti per il tipo di trazione: semovente (non richiede sforzi manuali importanti) o a spinta (richiede un sforzo manuale consistente).

Quando scegliete un rasaerba, preferitene uno dotato di cestello per svuotamento, di un'unica leva per la regolazione del taglio e di "sistema mulching" (che permette di nutrire il prato).

Ricordiamo, che il periodo migliore per dedicarsi alla tosatura (che, per evitare irregolarità, dovrebbe avvenire almeno una volta a settimana) è quello che corrisponde alla crescita della vegetazione (nei mesi di febbraio e di marzo ed all'inizio dell'autunno).

Se si vuole realizzare un giardino "decorativo" e dal forte impatto estetico si deve fare in modo che i fili d'erba non siano mai più lunghi di 3 cm.

E' bene tener presente che l'azione del tosaerba può impoverire il nostro giardino. E' necessario, dunque, provvedere a fertilizzare il terreno.

L'azione del fertilizzante è fondamentale, in quanto essa va a nutrire le radici delle piante.

I concimi per terreni erbosi in commercio si differenziano essenzialmente per le forme di azoto presente.

Possono essere ad "effetto immediato", a "lenta cessione" o a "cessione controllata"

Se l'effetto è immediato, significa che l'azoto viene liberato rapidamente ed avete a che fare con un concime come l’urea, il solfato ammonico ed i nitrati.

I concimi a "lenta cessione" (uree condensate e tutte le diverse forme di azoto organico) rilasciano per gradi le sostanze nutritive, permettendo di dilatare i tempi tra una concimazione e l’altra.

Nella terza tipologia di concimi l’azoto appare rivestito con pellicole di varia natura e la sua liberazione avviene lentamente. Ricordiamo che se avete a che fare con erbe particolarmente infestati, dovrete ricorrere ad un diserbante. In questo caso, dovrete scegliere tra: erbicidi che agiscono "per contatto", "per traslazione" o "mediante un'azione residuale".

La scelta del concime avviene in funzione al suo utilizzo. Se il vostro giardino risulta "stressato", potrete utilizzare un fertilizzante ad effetto immediato. Nel caso in cui il manto erboso risulti vigoroso, meglio optare per un prodotto "a lenta cessione", o "a cessione controllata".

Esistono due metodi per fertilizzare:

.- la fertilizzazione "granulare": grazie ad un carrello "spandi concime",

- la fertilizzazione "liquida": mediante prodotti in forma liquida o solubile.

Ricordiamo, infine, che è fondamentale garantire, in ogni stagione, la giusta percentuale di umidità al terreno. Ovviamente quando si irriga il giardino si dovranno tenere in considerazione le condizioni meteorologiche e le caratteristiche specifiche del terreno!


  • giardino Con “fai da te” si possono intendere davvero tantissime pratiche. Con questo nome, infatti, possono essere intese le operazioni di ristrutturazione della propria casa, la creazione di prodotti di bigi...
  • giardino all' inglese Chi si occupa di “fai da te” saprà sicuramente che, tra le pratiche rispondenti al nome di “bricolage”, una di quelle “per eccellenza” è sicuramente il giardinaggio. Il giardinaggio è un' attività mol...
  • pianta da giardino Per chi si occupa di giardinaggio è molto importante sapere quali sono le piante da giardino, o almeno conoscere le più diffuse. Le piante cosiddette “da giardino”, sono per lo più piante la cui sce...
  • arredamento giardino Con il termine “giardinaggio”, si intendono quella serie di operazioni attraverso le quali è possibile prendersi cura del proprio giardino, o del proprio orto, quindi anche delle singole piante che lo...

Luci solari 2 pezzi, 20 LED del sensore di movimento della luce Wall di USTONE,sicurezza brillante Night Lights Auto On / Off, impermeabile Spotlight energia solaresenza fili per l'albero

Prezzo: in offerta su Amazon a: 20,99€
(Risparmi 59€)


prodotti giardino: Prodotti per arredare il giardino

arredo giardino Curare un giardino richiede impegno e fatica, ma dà anche tante soddisfazioni. Con l'arrivo delle belle giornate, infatti, ogni occasione è buona per uscire.

Il giardino, durante la tarda primavera e l'estate, dunque, si trasforma in una "stanza in più" e come tale dev'essere arredata.

Se avete la fortuna di avere un bel giardino, dunque, date libero alla fantasia ed alla vostra creatività!

Scegliete tavoli e le sedie che fanno per voi, ma anche gazebo, ombrelloni, cassapanche e barbecue!

A prescindere dal fatto che amiate un design classico o moderno, per tavoli e sedie potete scegliere tra un'infinità di materiali: metallo ed acciaio, teak, alluminio, fibra intrecciata sintetica...

Ricordate che quando scegliete un tessuto per i vostri mobili da giardino dovete preferirne sempre uno impermeabile e resistente ai raggi uV.

Per quanto riguarda il barbecue, la scelta è, essenzialmente, tra gas o carbone.

La scelta andrebbe fatta in funzione all'utilizzo.

I barbecue a gas sono più pratici da utilizzare e, nonostante siano costosi, presentano diversi vantaggi (ad esempio hanno superfici di cottura diverse e non richiedono una manutenzione impegnativa) rispetto ai più classici barbecue a carbone.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO