Zinnia

Zinnia

Atta a decorare terrazze, aiuole e giardini, la zinnia si può trovare anche negli appartamenti e la fisionomia del fiore è molto simile a quella delle margherite. I suoi colori vanno dal bianco al rosso, dall'arancio al giallo fino al rosa e il viola, con un'altezza dei suoi fusti ramificati che variano dai 30 ai 120 centimetri, a seconda della specie.

La pianta si sviluppa in natura in una ventina specie, e tra le più conosciute e coltivate ci sono la "zinnia elegans" o "violacea", pianta perenne dalle caratteristiche cespugliose, con foglie verde chiaro e forma ovale, mentre i fiori sono raggruppati in piccoli capolini; c'è poi la "zinnia angustifolia", alta circa 45 centimetri, con la presenza di foglie lanceolate; infine c'è la "zinnia acerosa" che è una pianta annuale e con un'altezza di 60 centimetri, con fiori bianchi e foglie caratterizzate da un verde particolarmente brillante.

Zinnia

ZINNIA GIGANTE DELLA CALIFORNIA

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,26€


Crescita e cura della zinnia

zinnia La riproduzione della pianta avviene con la semina, da effettuare poco prima dell'arrivo della primavera (da febbraio a marzo), ponendo i semi in contenitori di sabbia e terra, coperti con della plastica per tenere costante temperatura e umidità. Gli stessi contenitori vanno poi messi in una zona riparata, con temperatura costante di circa 17 gradi. La zinnia inizierà a germogliare dopo qualche settimana, il che può dar via all'eliminazione della plastica coprente, abituandosi alla luce naturale.

Questa pianta necessita di un'esposizione totale al sole, con un buon grado di tolleranza a luoghi parzialmente ombreggiati. La zinnia patisce le correnti d'aria, gli sbalzi di temperatura e le temperature troppo fredde: non bisogna infatti posizionarla in luoghi con temperatura inferiore ai 10 gradi. Il terreno ideale è soffice, drenato (per le coltivazioni in vaso usare, assieme al terreno, ghiaia o sabbia) e con le sostanze organiche (fosforo, potassio e azoto le preferite di questa pianta) che favoriranno una buona fertilizzazione. Il concime va usato ogni 20 giorni diluendolo in un po' d'acqua.

Lo spostamento della pianta da vaso a terreno va eseguita prima dell'estate, tra aprile e maggio, facendo particolare attenzione alle delicate radici; la buca nel terreno delle essere il doppio della lunghezza delle radici stesse. Dopo che la buca viene ricoperta, si può annaffiare abbondantemente la pianta, senza però esagerare. Il rinvaso, invece, va fatto in primavera in un vaso leggermente più grande per evitare uno sviluppo esagerato delle radici e mantenendo un equilibrio tra la parte aerea e quella nel terreno. In ogni caso, durante l'annaffiatura della zinnia è importante evitare i ristagni d'acqua, lasciando asciugare il terreno tra un'irrigazione e l'altra.

La fioritura va da giugno a ottobre, con un grande effetto scenico e decorativo, con una grande varietà di colori. Questa pianta non necessita di una potatura frequente; è necessaria l'eliminazione delle parti secche o appassite (fiori, foglie e steli compresi) con forbici affilate, per scoraggiare infezioni o attacchi di muffe e parassiti.

    ZINNIA NANA THUMBELINA

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,26€


    Parassiti e malattie della zinnia

    malattie zinnia La pianta soffre di alcune esposizioni a malattie e infezioni, dovute a funghi e parassiti. La cocciniglia farinosa, ad esempio, è un insetto che succhia la linfa della zinnia rilasciando poi una sostanza su cui è facilmente formabile la muffa, provocando la caduta di fiori e foglie. Per evitare un degrado totale della pianta, è bene intervenire con un insetticida specifico. Esiste poi l'oidio, una malattia provocata da un fungo che attacca la pianta, manifestandosi sulle foglie con macchie biancastre; anche in questo caso ci vuole un prodotto specifico e fungicida.


    Curiosità e acquisto

    zinniaPrima di comprare le zinnie già fiorite in vaso, è sempre consigliabile valutare lo stato di salute della pianta per riconoscere eventuali disturbi o caratteristiche di indebolimento. E' importante scegliere una zinnia che non abbia parti secche o segnali di infezioni o malattie, ma che mostri un'abbondante fioritura con colori vivaci, segno di una sufficiente irrigazione. Per creare aiuole o parti decorative in giardino, è necessario tenere presente che tra una piantina e l'altra ci devono essere circa 30 centimetri di distanza: questo perché, valutando la conformazione della zinnia, ogni pianta manterrà il suo spazio vitale creando una bellissima composizione in esterno.



    • zinnie La zinnia è una pianta erbacea, annuale o perenne, coltivata a scopo ornamentale. Appartiene al genere Zinnia, che compr
      visita : zinnie
    • zinnia fiore La Zinnia è una pianta erbacea annuale o perenne che appartiene alla famiglia delle Asteraceae, una famiglia che compren
      visita : zinnia fiore

    COMMENTI SULL' ARTICOLO