Casette per cani

Cosa sono:

Spesso, si sceglie di allevare degli animali domestici, di cui è possibile imparare a prendersi cura, dando loro tutte le attenzioni di cui necessitano, ma anche ottenendo in cambio compagnia e tanta allegria. Gli animali domestici sono indicati sia per persone che vivono da sole, perchè permettono di rendere la casa più allegra e di usufruire di un' allegra compagnia, anche se mai invadente, sia per le famiglie, in quanto possedere un animale domestico , a parere dei psicologi, di accrescere il senso di responsabilità dei propri bambini. I cani, poi, sono impiegati anche nelle operazioni di caccia o anche nella ricerca dei tartufi, e in altri sport che fanno di questo animale l' amico dell' uomo per eccellenza, qualità accresciuta dal fatto che, nel tempo, questo animale si è fatto sempre più amare e apprezzare per le sue tante doti, tra le quali la fedeltà al padrone, la dolcezza, la protezione che presta non solo al padrone, ma alla casa in generale, la compagnia che offre e anche l' allegria che è capace di portare in una casa con la sua presenza. Ma, ovviamente, non si tratta di un oggetto che va “utilizzato” a proprio uso e consumo: purtroppo, spesso accade che, dopo aver acquistato o ricevuto un cane, questo non venga curato come dovrebbe, e quindi non gli viene data la possibilità di prevenire malattie e parassiti che, si sa, da sempre sono i peggiori amici di questi animali, e che potrebbero portare anche a gravi conseguenze. Nel peggiore dei casi, poi, questi animali vengono abbandonati per le strade e, spesso, non trattandosi di cani “di strada”, questi incontrano molte difficoltà per sopravvivere. Pertanto, quando si sceglie di comprare un cane per se stessi o per i propri bambini, o anche di fare un regalo, bisogna calcolare tutti i pro e i contro, calcolare che se stessi oppure i destinatari del “regalo”, siano contenti e pronti a riceverlo, siano coscienti di ciò a cui vanno incontro e disponibili a cedere un po' del proprio tempo, delle proprie attenzioni e, ovviamente, del proprio denaro al nuovo “familiare a quattro zampe”. Infatti, non bisogna dimenticare che, oltre a portare il cane a passeggiare (quando lo si tiene in casa), e a preparargli da mangiare, bisogna anche vaccinarlo e tenere la sua salute sotto controllo da un veterinario, proprio come un bambino, in quanto, se affetto da patologie, potrebbe non solo pagarne egli stesso le conseguenze, ma anche causare dei problemi alla famiglia, nel caso di problematiche particolarmente gravi. Inoltre, per tenerlo in salute occorrerà fornirgli il giusto cibo, che andrà comprato e, affinchè capisca qual è il suo “posto” in famiglia, bisogna che abbia un angolo della casa, o del giardino che sia suo, ove sia installata la sua dimora, che sia una cuccia o un box. Anche questi ultimi costano parecchio, ma è possibile rimediare a questa spesa. Come? Ovviamente tramite il fai da te! Ecco come.

cuccia per cani

AVANTI TRENDSTORE - Cuccia per cani moka, ca. 71x68x71cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 41,3€


Caratteristiche:

casetta per cani E' bene che la casetta in cui il proprio cane vive, possegga delle caratteristiche idonee ad ospitare il proprio amico a quattro zampe. In primis, la casetta del cane deve essere proporzionata alla grandezza del proprio cane: qui egli deve poter riposare e rifugiarsi senza problemi di spazio, quindi comodamente. Anche se è possibile che un cane stia in casette leggermente più larghe di quelle previste per la sua stazza, è assolutamente impensabile far stare un cane di grossa taglia in una casetta troppo piccola. Se infatti non ci si trova comodamente, egli tenderà ad abbandonarla. Inoltre, la casetta per il cane deve prevedere un buon isolamento termico, il tetto spiovente e il pavimento leggermente sollevato dal suolo: non bisogna dimenticare che si tratta di strutture esterne, che vanno installate sul balcone, in giardino o in cortile, e pertanto deve permettere al cane di stare al caldo in inverno, di non essere esposto a pioggia, grandine e neve, e di non soffrire troppo il caldo durante la primavera. Per quanto riguarda i materiali, si preferisce quella in legno, che è molto duratura, ma anche quella in plastica può andare bene. Inoltre, per la forma, si predilige quella rettangolare con il tetto spiovente. I materiali utilizzati per la pulizia (che deve essere eseguita molto frequentemente), non devono contenere elementi tossici. Inoltre, è sempre bene posizionare una piccola tendina di plastica sull' apertura, in modo che il cane sia protetto da agenti atmosferici, come pioggia e sole.

  • cuccia per cani Chi possiede un cane di piccola taglia può tranquillamente acquistare una cuccia prefabbricata in legno o di tessuto nei negozi specializzati ma, per gli amici a quattro zampe più grandi, la necessità...
  • casa di legno Il legno è un materiale che si ricava dai tronchi degli alberi, o anche degli arbusti, facenti parte della conifere o delle latifoglie. Essenzialmente, esso è composto da cellulosa, da emicellulosa e ...
  • travi in legno Attraverso il fai da te ci si può occupare di tanti settori, tra i quali vi è anche quello della costruzione di strutture o del loro restauro o ancora della loro riparazione. Tuttavia, è necessario ...
  • casetta per bambini in legno Occuparsi di giardinaggio spesso rappresenta una buona soluzione per trascorrere bene il proprio tempo libero, facendo in modo di divertirsi, di spendere bene del tempo e anche di compiere operazioni ...

Scheppend Adidog Grande Dog Felpe con cappuccio Felpa Animale domestico Cappotto invernale Vestiti sportivi

Prezzo: in offerta su Amazon a: 20,89€
(Risparmi 20€)


Casette per cani: Come procedere:

1. Il primo passo da effettuare è la progettazione della casetta. Se è la prima volta che si costruisce una casa per il proprio cane, è meglio optare per tipologie abbastanza semplici.

2. Successivamente, in base alla stazza del cane, si prendono le misure della cuccia. La cuccia deve permettere al cane di girarsi, alzarsi e stare sdraiato comodamente.

3. Si passa alla scelta del materiale, che deve garantire isolamento termico.

4. Si passa alla compera del materiale necessario, e cioè: un pannello di pino (200x300cm e 3cm di spessore), quattro piedini da 0 cm, viti autofilettanti, impregnante per legno per esterno.

5. La prima fase vera e propria del lavoro è quella di tagliare i pannelli secondo le seguenti dimensioni: un pannello da 90x70cm,(pavimento) due pannelli a forma trapezoidale aventi: base maggiore 08 cm, base minore 93cm, altezza 90 cm (parete anteriore e posteriore), un pannello di 76x08cm (parete dx), un pannello di 76cmx93cm (parete sx). Un pannello di 90cmx05cm.(copertura).

6. Passare all' assemblaggio con viti autofilettanti, avvitate con avvitatore elettrico.

7. Disegnare l' apertura sul pannello anteriore e praticare quattro fori agli angoli del disegno.

8. Eseguire il taglio lungo il disegno con il seghetto alternativo.

9. Fissare i quattro piedini.

10. Impregnare la casetta con un prodotto impermeabilizzante, non tossico e ricoprire il tetto con tegole bituminose.



COMMENTI SULL' ARTICOLO