Case sugli alberi

Origine delle case sugli alberi e uso storico

Dette anche Tree-Houses, le case sugli alberi nascono molti secoli fa. Anche se attualmente vengono identificate perlopiù come un simpatico rifugio per bambini, in realtà esse risalgono a centinaia di anni fa. In un primo momento furono adoperate come postazioni sicure per ripararsi dall'attacco di animali e dove poter conseguentemente dormire in pace. In queste prime fasi, le case non erano altro che piccoli pergolati. Si ricordano a tal riguardo quelli costruiti ed utilizzati dagli antichi Egizi. Con il passare degli anni, i pergolati si sono progressivamente trasformati, divenendo delle vere e proprie abitazioni complete. Furono proprio gli Egizi a dare spunto al mutamento di forma delle case sugli alberi, poiché essi furono tra i primi ad applicare abbellimenti e decorazioni a porte e finestre.

Ben presto si passò a case deputate a feste e ricevimenti, nonché alla scrittura e ai colloqui intellettuali di artisti e nobiluomini. Purtroppo non vi sono molti reperti di case sugli alberi e non si può dire quando effettivamente vi sia stato il passaggio a una più articolata costruzione, ma di certo si può affermare che a partire dal I secolo a.C. i Romani hanno cominciato ad adoperarle per i banchetti. Durante il Rinascimento invece, furono i Medici ad usufruirne maggiormente, mentre tra il Settecento e l'Ottocento queste costruzioni divennero vere e proprie case da gioco o sale da ballo per i ricevimenti più esclusivi dell'aristocrazia.

Oggi le case sugli alberi sono divenute sia un divertente gioco per bambini, sia costruzioni esclusive per gli amanti della natura.

casa sull'albero

iNeibo Repellente uccelli/insetti spaventapasseri a forma di Gufo dal design a diamante, 2 pezzi, 24 mesi di Garanzia!

Prezzo: in offerta su Amazon a: 13,98€
(Risparmi 11€)


Moderne costruzioni sugli alberi, composizione e utilizzo

casa moderna su alberoLa nuova frontiera dell'edilizia odierna è quella delle case sugli alberi. Il boom del settore è avvenuto negli anni Novanta, quando una maggiore disponibilità economica dei ceti più agiati di Stati Uniti ed Europa ha permesso la costruzione di eccentriche quanto affascinanti case sugli alberi. Ciò ha scatenato una vera e propria moda, facendo di questa tendenza anche una corrente architettonica. Sono molti gli alberghi ed i Bed and breakfast che negli ultimi due decenni si sono dotati di case poggiate sugli alberi, avviando un'attività molto remunerativa che soddisfa tutti gli appassionati di avventura e natura, i quali potranno giovare di una postazione in prima linea per osservare le meraviglie del bosco, ma riusciranno anche a concedersi un sano e totale relax. Oltre al fattore di matrice puramente turistico-ludica, tali case hanno il pregio di non richiedere un sistematico disboscamento per essere costruite, come di solito accade quando vengono scelte zone naturali per ergere dei resort nella natura incontaminata. Queste case necessitano invece della presenza degli alberi, poggiandosi su di essi e lasciandosi avvolgere dal fascino del fogliame.

Spesso le case sugli alberi vengono adoperate anche come torrette e punti di osservazione per studiosi della natura, mentre dal punto di vista del relax, esse sono talvolta sostituite da terrazze sugli alberi o addirittura delle Spa, per godersi il meglio della propria vacanza.

Solitamente questo tipo di case viene costruito quasi interamente in legno, anche per non creare una distanza troppo accentuata rispetto all'habitat in cui si costruisce. Il legno viene adoperato per tutta la struttura esterna ed interna, mentre in alcune zone è necessario utilizzare l'acciaio, sotto forma di assi e staffe che devono fissare il tutto all'albero e rendere l'abitazione sicura e stabile.

Vi sono molti metodi per fissare una casa all'albero. In primis si potrebbe optare per un fissaggio di una piattaforma in legno sui rami dell'albero, in modo da assicurare bene la base d'appoggio e costruire su quella l'impalcatura dell'abitazione. Talvolta però può risultare difficile effettuare questo passaggio, in quanto la conformazione degli alberi non è mai standard, ma può anche presentare rami curvi e molti dislivelli. Di certo l'obiettivo è quello di intaccare il meno possibile l'albero e non danneggiarlo.

Un metodo piuttosto efficace e poco invasivo prevede la costruzione di pilastri e trampoli sui quali deve reggersi la casa. Questi vengono poggiati direttamente al suolo o al limite tenuti fermi con blocchi di cemento. In tal modo la casa scarica il suo peso sui trampoli e non grava sulla pianta, la quale può mantenere il proprio equilibrio e non verrà minimamente intaccata. Solo in casi estremi si può decidere di intervenire con metodi più invasivi, come il fissaggio di chiodi, perni e bulloni sull'albero. A questo punto bisogna però scegliere un albero che non risenta di tali forature, in modo da limitare quantomeno il danno.


  • cuccia per cani Spesso, si sceglie di allevare degli animali domestici, di cui è possibile imparare a prendersi cura, dando loro tutte le attenzioni di cui necessitano, ma anche ottenendo in cambio compagnia e tanta ...
  • casa di legno Il legno è un materiale che si ricava dai tronchi degli alberi, o anche degli arbusti, facenti parte della conifere o delle latifoglie. Essenzialmente, esso è composto da cellulosa, da emicellulosa e ...
  • travi in legno Attraverso il fai da te ci si può occupare di tanti settori, tra i quali vi è anche quello della costruzione di strutture o del loro restauro o ancora della loro riparazione. Tuttavia, è necessario ...
  • casetta per bambini in legno Occuparsi di giardinaggio spesso rappresenta una buona soluzione per trascorrere bene il proprio tempo libero, facendo in modo di divertirsi, di spendere bene del tempo e anche di compiere operazioni ...

Dischi repellenti antiuccelli De-Bird, ottimo repellente per controllare picchi, piccioni e altri volatili nocivi. Dissuasore che funziona con reti, nastro, punte, spaventapasseri o finti gufi/civette spaventa uccelli. Tiene lontano i volatili.

Prezzo: in offerta su Amazon a: 18,92€


Case sugli alberi: Casette sugli alberi per bambini

Casette sugli alberi per bambini I bambini di tutto il mondo sognano da sempre di vivere in una casa sugli alberi. Per loro è come possedere un rifugio segreto, un luogo dal quale gli adulti sono banditi e dove possono giocare inventando le storie più avventurose.

Le casette sugli alberi per i bambini rispettano all'incirca lo stesso principio di costruzione di quelle per adulti, con la differenza che spesso sono di dimensioni ridotte e molto più essenziali nella dotazione di optional. Esistono tuttavia moltissimi giochi da poter abbinare a tali casette, come ad esempio le altalene. Oppure possono variare anche le forme delle case, costruendo rifugi con la forma di antichi galeoni o addirittura di castelli. A rendere magico il tutto basteranno la fantasia e la creatività dei bambini.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO