Vetro curvo

Come misurare il vetro curvo?

Se dovete inserire un vetro di questo tipo in un mobile o in un complemento d'arredo, è essenziale prendere le misure nella maniera corretta. L'operazione è non è così semplice come sembra. Iniziate a posizionarvi dalla parte concava del vetro curvo. Sistemate il metro in linea retta, da un'estremità all'altra del vetro curvo per trovare la distanza esatta. Annotate la misura, che sarà etichettata come accordo (C). Dividete il numero C per due, per trovare il punto medio di misurazione. Posizionate poi il metro a nastro attraverso il vetro curvo, formando un angolo retto. La misura ottenuta sarà pari alla profondità (D). Misurate poi la parte convessa del vetro curvo, prendendo l'altezza e la larghezza. Se disponete di una sezione intatta della parte inferiore o superiore del pannello di vetro, rimuovetela con attenzione e mettetela in posizione verticale su un foglio di carta, grande abbastanza per disegnarne il contorno con una matita. Riportate le varie misure, in modo avere tutti i parametri necessari alla scelta del vostro nuovo vetro curvo.

vetro curvo

Ø 100 mm design bagno ventilatore frontale in vetro curvo con timer/nachlauf e valvola antiritorno wed100t ventilatore Front Wand Ventola Bad ventilatore da incasso Ventola bagno cucina leise vetro 10 cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 46,89€


Come tagliare il vetro curvo

Per tagliare in misura una sezione di vetro curvo, occorre applicare una tecnica particolare, abbastanza complicata. Cercate di porre attenzione anche al suono della ruota di taglio. Il suono corrispondente all'incisione deve essere sordo e continuo, senza brusche interruzioni.

Iniziate a tracciare la curva guida con un pennarello sul pezzo di vetro da tagliare. In alternativa, potete disegnare la sezione da intagliare su un foglio e fissare la lastra di vetro trasparente sopra esso. Fatto questo, aiutandovi con un taglierino per vetro, praticate un leggero solco su tutta la linea. Tenete lo strumento il più vicino possibile alla lastra e perpendicolare alla superficie del vetro. Se invece usate la taglierina luminosa, andrà tenuta a 45 gradi rispetto alla superficie del vetro. Successivamente, appoggiate il bordo della lama circolare di un rolling per vetro sulla lastra. Fate scorrere lo strumento lungo la linea guida. Fate attenzione a non applicare troppa pressione. Una volta che il movimento è iniziato, non interrompetelo. Tagliate quindi fino alla fine della linea curva, assicurandovi che lo strumento pratichi un taglio netto e senza frastagliature. A questo punto, capovolgete il tagliavetro, ed utilizzatene l'estremità per rifinire la linea incisa da sotto. Per staccare il vetro lungo la linea curva, ruotate la lastra accuratamente sul piano di lavoro, in modo che sia perpendicolare al bordo anteriore del tavolo. Afferrate il bordo del vetro su entrambi i lati della linea. Se non si separano, sollevate la lastra mantenendo la stessa presa, staccando il pezzo intagliato.

  • pezzi di vetro In questa sezione sarà possibile imparare non solo a conoscere il vetro in se, ma anche quali sono i settori in cui esso è impiegato e quando viene utilizzato nel bricolage. Il vetro è, oggi come og...
  • esempi vetri stratificati Il vetro è un materiale molto utilizzato nelle varie pratiche del fai a te, sia per la costruzione o la ristrutturazione di ambienti, che per la creazione di bigiotteria, ma anche per la personalizzaz...
  • soppalco in vetro moderno Con il passare del tempo, le case, le loro caratteristiche e, in particolare, la loro fisionomia si è venuta a modificare, in modo da essere adattata il più possibile al mercato e quindi in modo tale ...
  • mattoni di vetro L’ arredamento di una casa è qualcosa di cui occuparsi con molta cura e dedizione, in quanto si tratta di un’ operazione che, seppure viene eseguita una volta soltanto, o comunque molto di rado, ha c...

100 cm vassoio con bordi per curva Occhiali 6 – 8 mm di ricambio guarnizione guarnizioni Guarnizione inferiore porta doccia doccia

Prezzo: in offerta su Amazon a: 39,9€


Vetro curvo: Come sfruttare il vetro curvo nell'arredamento

Il vetro curvo è utilizzato in larga parte anche per l'arredamento. Se la vostra abitazione ha uno stile moderno, sicuramente sarete avantaggiati. Potete infatti scegliere un mobile di design dotato di vetrate curve, anche in più volute irregolari. Starà molto bene in soggiorno e nella zona living. Un'altra idea interessante è quella di sfruttare il vetro curvo come schermo per il caminetto. In questo caso, rivolgetevi ad un rivenditore esperto, che vi consiglierà la tipologia di vetro più adatta a resistere alla fiamma. Se invece la vostra abitazione è di stampo classico, potete optare per una vetrinetta con ante curve e pannelli in vetro decorativi. Abbinate il vetro ad un legno scuro ed importante, meglio se finemente decorato o intagliato. Il vetro curvo viene spesso utilizzato anche per la realizzazione di eleganti e raffinati lampadari e insoliti complementi d'arredo. Troviamo infatti vasi, ciotole porta-oggetti, applique a parete e cornici di ogni tipo. Assicuratevi di scegliere accessori e complementi d'arredo che si inseriscano alla perfezione nella stanza. Se volete dare un tocco di allegria, provate con il vetro curvo colorato. Nei punti vendita se ne trovano di tantissime varietà, proprio per soddisfare ogni tipo di esigenza. Il vetro curvo è ottimo anche per rinnovare il bagno, specie se scelto per le pareti doccia o per i pannelli della vasca.



COMMENTI SULL' ARTICOLO