Posa moquette

Tipi di moquette

La posa della moquette segue una serie di azioni che devono essere attuati preventivamente con lo scopo di raggiungere risultati soddisfacenti. Essi riguardano la scelta del tipo di materiale da disporre sul pavimento secondo esigenze personali e funzionali, e ovviamente controllare che il fondo sia adatto a questo tipo di intervento. Per quanto riguarda i tipi di moquette, sul mercato sono presenti tre tipologie: bouclé, velour e agugliata. La moquette bouclé è molto resistente, realizzata in lattice o juta, un mantello composto da ciuffi morbidi e cedevoli. La velour ha un sottofondo in lattice o juta, un mantello con ciuffi molto diritti, di differente spessore, morbidi e cedevoli. La moquette agugliata è compatta, resistente, non ha un sottofondo, il mantello è costituito da un pelo rasato e corto. Come si può notare, le prime due tipologie di rotoli di moquette sono indicati per ambienti poco frequentati (come ad esempio la camera da letto), mentre l’ultima è adatta a ingressi, soggiorni e altre zone della casa soggette a frequenti calpestii; inoltre è facile da lavare.

moquette moderna in tinta unita

Faithfull, Attrezzo per posa moquette - FAIKNEEKICK

Prezzo: in offerta su Amazon a: 55,47€


Preparazione pavimento

moquette a pelo lungo La preparazione del pavimento per l’installazione della moquette non è obbligatorio, deve avvenire solo quando il fondo presenta imperfezioni. Dopo aver scelto il tipo di moquette si procede con il togliere il battiscopa e metterlo da parte; si lava e lascia asciugare la pavimentazione, eliminando ogni traccia di sporco ed eventualmente coprendo spaccature e buchi. Nel caso di piastrelle si deve utilizzare un decerante che eliminando la cera permette una maggior aderenza della colla o del nastro biadesivo utilizzati nel fissaggio della moquette. Alcune piastrelle presentano invece delle commessure molto marcate; in questo caso si riempiono con la colla e si lasciano asciugare prima di procedere con la fase successiva e cioè con il taglio della moquette. Per quanto riguarda i costi, sul mercato sono presenti tantissimi tipi di materiale che solitamente è venduto in rotoli. La scelta dipende sia dallo spessore del mantello ma anche della qualità del materiale impiegato per la realizzazione di questo rivestimento.


  • esempio di moquette moderna a quadrelle La posa in opera della moquette a quadrelle è molto semplice sia da acquisire e sia da mettere in pratica. Sul mercato è possibile trovare tantissime quadrelle, realizzate in diverse colorazioni, dime...

Building Tiling Tools - Profilo graduato in acciaio, 150 mm, con perni in acciaio speciale, per la copia e la riproduzione accurata di profili di forma irregolare Molteplici usi, compresi la lavorazione del legno, il fissaggio di moquette e la posa di pavimenti. Profondità max del profilo: 45 mm. Lunghezza max del profilo: 150 mm. Graduazioni metriche e imperiali.

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,44€


Taglio moquette

esempi di moquette La fase successiva alla preparazione del sottofondo è il taglio della moquette. Si procede con il togliere i mobili presenti nell’ambiente domestico da rivestire, si segna con una squadra e un gessetto il profilo della casa lasciando qualche millimetro di moquette in più. A questo punto si procede con il taglio, utilizzando delle forbici e un cutter (taglierino) che devono avere una certa resistenza così da evitare scalette di taglio o di sfilacciare la moquette. In presenza di elementi architettonici molto sagomati basta usare una sesta ad aghi. Essa è indispensabile perché è in grado di rilevare i profili e riportarli sulla moquette. In questa maniera i tagli saranno perfetti e puliti.


Posa moquette: Posa con la colla

moquette a motivi geometrici La posa della moquette avviene utilizzando della colla apposita di tipo solvente. Si applica sul fondo pulito e si stende con una spatola dentata in acciaio, cercando di creare lo stesso spessore per tutta la stanza. A questo punto si procede con la stesura di una parte della moquette; proseguendo applicando dell’altra colla, stendendola con la spatola e srotolando qualche centimetro di materiale. Quando tutta la stanza è stata ricoperta dalla moquette, si prende una tavola, si poggia sul pavimento e si pesta tutta l’area con un mazzuolo; occorre ricordare di partire dal centro della stanza verso l’esterno in modo tale da eliminare ogni traccia di bolle d’aria. In presenza di tessuto sovrapposto (perché il rotolo non bastava) si fa un "sormonto" di circa quattro centimetri, successivamente si tagliano le due parti in eccesso e si può notare come le due parti di moquette coincidano perfettamente. Infine si rifilano le abbondanze e si riposiziona e fissa il battiscopa.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO