Decorare con l'anaformosi

Cos'è l'anaformosi

Cerchiamo di spiegarci meglio: pensate alla recinzione di una grande azienda, fatta di lastre metalliche verticali. Queste lastre o paletti vengono dipinti (ad esempio di bianco, su lastra nera) in un modo specifico, per cui solo da un unico punto di osservazione si legge, in grande, il nome dell'azienda. Se invece ci si avvicina, o si cambia punto di osservazione, le lastre sembrano solo pitturate di bianco, su base nera, senza un preciso senso nè tantomeno una strategia di marketing.

Si pensa addirittura che già in alcune bozze del celeberrimo pittore Leonardo da Vinci siano state rinvenute tracce di deformazioni anaformotiche e ci sono molte testimonianze dell'utilizzo dell'anaformosi in pittura anche tra gli artisti del 400 e dell'Impressionismo. Naturalmente sono piccoli dettagli, riconoscibili solo ad un occhio critico e dopo un'attenta analisi e spesso posizionandosi solo in un punto specifico rispetto alla tela o al disegno.

La parola anamorfismo deriva dal greco ἀναμόρϕωσις, che siginifica forma ricostruita. La tecnica dell'anamorfismo è utilizzata nella comunicazione visiva, in pubblicità, al cinema e persino in teatro e consiste in un'illusione ottica che proietta un'immagine su un piano in modo distorto, cosicchè il soggetto originario sia riconoscibile solo visualizzandolo da un certo punto di osservazione.

arte callejero

Fixpoint WT-51062 Rotolo Stagno per Saldatura, 100 gr, Argento, Diametro 0,56 mm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,06€


Tipologie di anaformosi

anaformismo2Esistono due tipologie di anaformosi. La prima è definita anaformosi catottrica e in questo caso l'effetto della deformazione ottica che si vuole ottenere è visibile solo attraverso il riflesso di una specchio, solitamente di forma cilindrica. In alcuni casi questi specchi possono essere anche di forma conica o sferica. Il secondo tipo di anaformosi è definito lineare o ottico, in quanto la deformazione viene visualizzata ad occhio nudo, secondo le regole della prospettiva. Molto spesso il punto di fuga è posizionato piuttosto lontano dall'osservatore o all'estremità sinistra o a quella destra della posizione dell'oggetto originale. Questo per fare in modo da rendere l'effetto distorto non riconoscibile se l'oggetto viene visualizzato in modo frontale.

  • parete stucco veneziano Quando ci si occupa di fai da te nel campo edile, spesso può essere necessario apportare delle modifiche alle pareti della propria abitazione, come la realizzazione della finitura delle murature con t...
  • mobili shabby chic Lo Shabby Chic è uno stile di arredamento. Letteralmente shabby significa trasandato, logoro, consumato.La tendenza per questo tipo di arredamento, che parte dal recuperare vecchi mobili e oggetti p...
  • pannelli di forex Si tratta di un materiale plastico composto da PVC espanso o semi-espanso, che si trova in commercio in forma di pannelli di vari spessori e colori che risultano molto leggeri ma estremamente resisten...
  • esempio di decorazioni natalizie per caminetto Per capire come procedere per decorare il camino per Natale, per prima cosa, bisogna capire qual è il tipo di caminetto che si vuole addobbare per le feste.Il modello maggiormente diffuso nelle case...

Artesive WD-030 Wengè Scuro larg. 90 cm AL METRO LINEARE - Pellicola Adesiva in vinile effetto legno per interni per rinnovare mobili, porte e oggetti di casa

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,91€


Decorazione di interni con l'anaformosi

anaformismo Questa particolare tecnica è molto apprezzata, soprattutto all'estero ed in particolare negli Stati Uniti, per la decorazione degli ambienti domestici. Non è un caso che proprio New York, la grande mela americana patria della mondanità e del design, sia una delle capitali nelle cui abitazioni è più utilizzata questa speciale tecnica d'arredamento, che crea giochi ottici davvero spettacolari.

Se avete un appartamento piccolo, con spazi lunghi e stretti, potreste pensare di utilizzare la tecnica dell'anaformosi ottica o lineare per decorare una parete o parte del pavimento. Fate in modo che l'immagine deformata risulti da un esclusivo punto di vista sulla parete prescelta: potrebbe essere anche una buona soluzione per arredare con stile, senza dover ricorrere a quadri od oggetti spesso inutili e già visti. Se invece avete un grande spazio ampio che comprende salone e camera da pranzo potreste pensare di sfruttare l'anaformosi catottrica: servendovi di un bello specchio espositivo potrete ottenere tantissimi effetti deformanti a vostro piacimento.


Decorare con l'anaformosi: Utilizzi pratici dell'anaformosi in ambienti domestici

Realizzare effetti deformanti con la tecnica dell'anaformosi non è poi così difficile e, con l'aiuto dei softwares giusti, potreste riuscire a farlo senza nemmeno il bisogno di ricorere all'aiuto di un architetto. Anche lo stesso photoshop, che permette l'allungamento, l'accorciamento e la distorsione delle figure, può essere molto utile.

Per qualcosa di più specifico consigliamo l'ottimo Anamorrph Me, scaricabile gratuitamente e di semplice utilizzo oppure Rhinoceros: entrambi non pesano moltissimo e sono abbastanza semplici anche per i meno esperti.



COMMENTI SULL' ARTICOLO