Preparare malte di calce e cemento rapido

Tanti tipi di malte

In edilizia esistono numerosi tipi di composti che possono venire utilizzati per l'intonacatura e la finitura delle pareti. In questo articolo vi spiegheremo come si preparano le malte di calce e il cemento rapido così da poter eseguire in autonomia numerosi lavori. Per prima cosa vediamo quali sono i diversi tipi di malte disponibili in commercio.

Le malte si distinguono a seconda della sostanza impastante, quindi esistono le malte di calce idrate, come la malta comune e la malta di calcina, le malte di calce idrauliche e le malte di cemento.

Inoltre, i vari tipi di malta si distinguono in: malta magra, con poco legante rispetto all'impasto classico, malta grassa, in cui il legante è in percentuali maggiori, e malta bastarda, quando nello stesso impasto si usano leganti diversi, ad esempio cemento e calce idraulica.

preparare malta di calce

21mm legno compensato pannelli multistrati tagliati fino a 200cm: 10x110 cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 16,95€


Come si fa l'impasto

calce Ci sono due modi per impastare il legante con un materiale inerte.

L'impasto a mano e l'impasto con betoniera. Per impastare a mano, si prepara sul terreno un grosso mucchio di inerte, come la sabbia, aggiungendo a caso la giusta percentuale di inerte, poi con una pala si mischia ripetutamente il mucchio, a secco. Solo quando il materiale sarà omogeneo si potranno aggiungere piccole quantità d'acqua, continuando a mischiare il materiale. Aggiungere l'acqua per gradi, e non tutta assieme, poiché un impasto troppo liquido rende inutilizzabile la malta. Questo metodo va bene per quantità di malta non superiori ai 2 quintali.

Nel caso di impasto con betoniera, occorre invece versare subito tutta l'acqua nella betoniera già in funzione, subito va aggiunto il legante, mentre l'inerte va aggiunto un po' alla volta, man mano che l'impasto nella betoniera diventa omogeneo. Inizialmente l'impasto sarà molto liquido, man mano che si aggiunge l'inerte ne aumenterà la consistenza, fino ad ottenere quella desiderata.

    30mm compensato fenolico pannelli multistrati antisdruccioli (40x100 cm)

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 29,9€


    Quali proporzioni per una giusta miscela

    malta di calce La consistenza ottimale dipende dall'uso che si dovrà fare della malta o del cemento rapido, tuttavia esistono delle regole generali che permettono di preparare da soli l'impasto.

    Se si sta preparando una malta di calce idraulica, il migliore inerte è la sabbia vagliata, la proporzione in volume tra i componenti dell'impasto è: calce idraulica 3, acqua 2, sabbia vagliata 6. Se invece si tratta di una malta di calce idrata, la proporzione è: calce idrata 2, acqua 2, sabbia vagliata 3. Nel caso della preparazione della malta bastarda, in cui vanno mischiati due leganti, la proporzione in volume è: sabbia vagliata 10, calce idraulica 3, acqua 3, cemento 1.

    È possibile farsi da sè anche il calcestruzzo, l'impasto con la maggiore resistenza statica. La proporzione in volume è: sabbia vagliata 5, ghiaia 9, cemento 2, acqua 3.


    Preparare malte di calce e cemento rapido: Preparare il cemento rapido

    cemento rapido Di solito, se ne preparano solo piccole quantità perché è usato per il fissaggio rapido di altri elementi (ringhiere, infissi), quindi per preparare le quantità normalmente usate per piccoli lavori in casa è sufficiente un recipiente in plastica o in gomma, ad esempio un bacile o un secchio, ed una spatola in acciaio. Il cemento rapido viene venduto in sacchi da 1 a 5 Kg, va conservato in un luogo asciutto poiché anche piccole quantità di umidità lo rendono facilmente inutilizzabile anche a sacco chiuso.

    Si versa nel contenitore dell'acqua pulita, fino a riempirne metà, poi si aggiunge il cemento poco alla volta, mescolando rapidamente con la spatola, finché l'impasto non diventa omogeneo e assolutamente senza grumi. Una volta ottenuta la consistenza desiderata, il cemento rapido va applicato immediatamente poiché indurisce molto rapidamente e, non appena inizia ad irrigidirsi, diviene subito inutilizzabile, pertanto è importante essere rapidi.

    Dopo il lavoro, lavare immediatamente sia la spatola sia il contenitore di plastica da tutti i residui: il cemento rapido, produce delle incrostazioni che è praticamente impossibile eliminare.

    Per ovviare a questo inconveniente, nei negozi di bricolage sono in vendita dei contenitori di gomma morbida. Il vantaggio è che piegando e distorcendo la gomma diventa facile far staccare tutte le incrostazioni di cemento.



    COMMENTI SULL' ARTICOLO