Ricaricare batteria auto

Come ricaricare la batteria dell'auto

Fari, radio ed altri accessori elettronici possono diminuire l'efficienza della batteria. Il processo di ricarica è abbastanza semplice, ma piuttosto lungo.

Utilizzate una chiave inglese per rimuovere i cavi positivo e negativo dalla batteria. Sollevatela delicatamente dalla sua sede e posatela in un luogo fresco e ben ventilato.

Impostate un caricabatterie da 12 volt al livello 2 amp di mantenimento. Collegate ora il morsetto negativo (il filo nero) al polo negativo della batteria. Il morsetto positivo (il filo rosso) va collegato al polo positivo della batteria. Accendete il caricatore e leggete l'indicatore di livello di carica sulla parte anteriore del dispositivo. Questo vi dirà di quanta carica ha bisogno la vostra batteria. Se il livello di elettricità è inferiore al 25%, il procedimento di ricarica può durare anche fino a 24 ore. Controllate lo stato di avanzamento ogni 6 ore circa. Quando la levetta indica il normale livello di elettricità, scollegate i morsetti dal caricatore e reinstallate la vostra batteria e i relativi collegamenti nel vano motore.

ricaricare la batteria dell'auto

BESTEK Multi-Funzionale Auto Jump starter Portatile/ Avviatore di Emergenza per Auto/Alluminio e Super Sottile/Avviatore per Auto/5600mAh Banca di Potere/Caricatore da auto/ 2.1A Porta USB per Ricaricare i Cellulari (BTCSG11BK)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 38,99€
(Risparmi 51€)


I differenti metodi per ricaricare la batteria dell'auto

metodi per ricaricare la batteriaSe la batteria dell'auto non è completamente scarica, si può avviare il veicolo spingendolo per un breve tratto o utilizzando i cavi jumper collegati alla batteria di un'altra automobile. Se invece la batteria è totalmente scarica, l'opzione migliore è quella di utilizzare un caricabatterie.

Prendiamo in esame la prima possibilità. In questo caso dovete inserire la seconda marcia, inserire le chiavi e premere la frizione verso il basso. Si noti che questo metodo funziona solo su trasmissioni manuali e non automatiche. Spingete la vettura per una decina di metri. Se l'auto è in una posizione di discesa, potete procedere da soli, semplicemente rimuovendo il freno a mano e lasciandole prendere velocità. Rilasciate la frizione quando l'auto inizia a viaggiare. Guidate per una ventina di minuti per ricaricare la batteria.

Come fare invece se la batteria è completamente scarica? Iniziate a reperire e posizionare un veicolo completamente funzionante vicino alla vostra automobile. Assicuratevi che i cofani dei veicoli siano abbastanza vicini, in modo da poter applicare agevolmente i cavi di emergenza.

Spegnete le due macchine e aprite entrambi i cofani. Attaccate un'estremità del cavo di avviamento rosso al terminale positivo della batteria funzionante e l'altra al terminale corrispondente. Fate lo stesso con il cavo negativo di colore nero. Accendete la macchina funzionante e fate girare il motore per alcuni minuti. Avviate ora la vostra vettura, che dovrebbe avere una carica sufficiente. Lasciatela accesa per 20-30 minuti, poi scollegate i cavi.

    Noco G3500EU Genius Caricabatteria Smart ottimizzato per Batterie Start-Stop con Tecnologia AGM ed EFB, 6 V/12 V, 3.5 A, Versione 2

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 59,95€


    Ricaricare batteria auto: Come utilizzare il caricabatteria professionale

    Dovete avere a disposizione una chiave inglese da 10 mm per poter allentare i dadi e le clip. Rimuovete la staffa che tiene in sede la batteria e le relative viti usando la chiave inglese, quindi sollevate la batteria della vettura. Fate attenzione perché è piuttosto pesante. Se il veicolo è parcheggiato in un garage vicino a una presa elettrica, potete lasciare la batteria in macchina mentre è in carica. Staccate entrambi i terminali della batteria. Prima di procedere, assicuratevi che la carica avvenga in una zona sicura e ventilata, lontano dai bambini , fiamme o scintille. Controllate l'etichetta sulla batteria per determinare se è necessario togliere anche i tappi durante la carica.

    Osservate l'area interna delle celle dopo aver rimosso i tappi, utilizzando una torcia elettrica. Le piastre metalliche devono essere coperte con un prodotto elettrolitico, ovvero una miscela di acido e acqua distillata. Non utilizzate mai l'acqua distillata, che può danneggiare la batteria. Collegate ora la pinza di carica nera al terminale negativo della batteria e il morsetto rosso al terminale positivo. Accendete il caricabatterie e lasciatelo in funzione per tutta la notte (o comunque per minimo 24 ore). Il segnale luminoso del caricabatterie dovrebbe indicare che la batteria è completamente carica. A questo punto spegnete il dispositivo, rimuovete le pinze, rimettete i tappi e posizionate in sede la vostra batteria, fissandola con i dadi corrispondenti.



    COMMENTI SULL' ARTICOLO