Ghirlande natalizie fai da te

Addobbi natalizi portafortuna

Natale è una festa magica per tutti, nessuno riesce a sottrarsi al suo fascino, e anche i più scettici alla fine cedono alla lusinga di riempirsi la casa di addobbi e di decorazioni, che in un attimo, regalano alla nostra abitazione, gioia e spensieratezza, evocando atmosfere calde ed accoglienti.

Se vogliamo rendere uniche le decorazioni della nostra casa, armiamoci di un po' di pazienza, allora, qualche materiale di recupero, un po' di pazienza e tanto amore e vedremo che con pochi semplici gesti potremo ottenere dei risultati sorprendenti, unici e di grande effetto.

Una delle decorazioni natalizie per eccellenza è la ghirlanda.

Spesso attaccata sulla porta o pendente dal di sopra dello stipite, la ghirlanda è -secondo la tradizione nordica- un portafortuna: si dice che diffonda buoni auspici a tutto ciò che la circonda. Sarà bene quindi realizzarne una ricca e originale, da porre sulla porta d'ingresso, ma possiamo farne anche di piccole, da posizionare sulle singole porte all'interno della casa. Il tema dominante della nostra ghirlanda sarà la stoffa: avremo la possibilità di creare un oggetto unico, che potremo utilizzare anche per i Natale successivi. Dotiamoci dunque di tutto l'occorrente e procediamo.

ghirlanda natalizia sulla porta

Ghirlanda natalizia artificiale per interni ed esterni, Red, 16"

Prezzo: in offerta su Amazon a: 15,24€


Cosa occorre per realizzare una ghirlanda

esempi di ghirlande natalizie fai da te Per realizzare una ghirlanda fai da te di sicuro effetto occorre procurarsi del materiale facilmente acquistabile nei negozi di bricolage.

Il materiale necessario é:

- dischi di polistirolo per ghirlande (se ne vendono in tutti i negozi di belle arti e anche nei grandi centri specializzati in articoli per il fai da te),

- pistola per colla a caldo,

- ritagli di stoffa (cotone, feltro, panno lenci, stoffa jeans) oppure lana;

- nastri di vari colore e lunghezze,

- passamaneria,

- pon pon.

Prima di mettere mano a forbici e colla, è necessario stabilire in che materiale realizzare la nostra ghirlanda: se decidiamo di metterne una in ogni stanza -così la fortuna si spargerà ovunque!- possiamo pensare di personalizzare la ghirlanda a seconda della destinazione d'uso della camera. Se ad esempio la nostra ghirlanda è destinata ad essere appesa sulla porta della stanza dei bambini, i nostri alleati saranno panno lenci e lana, viceversa se i ragazzi sono un po' più cresciuti, ideali potranno essere stoffa jeans, qualche cerniera, tanti bottoni colorati.

Per gli ambienti di ricevimento possiamo scegliere dei ritagli di stoffa più preziosi, magari damascati, ma se la nostra casa ha un tono meno serioso, qualsiasi ritaglio di stoffa sarà perfetto!


  • biglietto di Natale fai da te Muniti di cartoncini colorati, forbici e immagini natalizie si possono realizzare dei classici biglietti di auguri natalizi fai da te. Un modello molto classico è quello da cartolina, per crearlo occo...
  • palle di natale Oltre alle classiche palle di Natale acquistabili in negozio si possono realizzare delle decorazioni di grande effetto anche da soli. Si possono, ad esempio, creare dei semplici pom pom con del filo l...
  • angioletto di carta Uno dei materiali più usati per realizzare piccoli lavori fai da te è certamente la carta, rigida o flessibile. Essa può certamente essere utilizzata con successo per la realizzazione di bellissimi an...
  • palle di natale fai da te Quando ci sia avvicina al periodo Natalizio ci si ritrova a dover pensare agli addobbi per la propria casa e, se si amano i lavori manuali, un buon modo può essere quello di realizzare in autonomia de...

LEROX - Ghirlanda natalizia con bandierine di iuta con lettere che formano la frase “Merry Christmas”

Prezzo: in offerta su Amazon a: 7,99€


Come procedere

ghirlanda natalizia con stoffa Innanzitutto misurare con un metro da sarte il diametro dello spessore della nostra 'ciambella' e ritagliare dai nostri scampoli, dei pezzi di stoffa che abbiano una lunghezza superiore di un paio di cm e una larghezza di non oltre 3 cm.

Nel caso in cui si tratti di comune stoffa, ripiegare leggermente i bordi sfilacciati all'interno e procedere ad incollare con un filo di colla a caldo striscia dopo striscia, individuando la sequenza di colori che più ci piace, magari disponendo le strisce leggermente in diagonale, così da dare alla ghirlanda un effetto più avvolgente. Se invece la stiamo realizzando col panno lenci o con del feltro, non ci sarà bisogno di ripiegare il nostro bordo verso l'interno, dal momento che non sfilaccia.

Se la nostra scelta ricade sulla lana, infine, abbiamo due possibilità: o realizzare a ferri un rettangolo multicolor che abbia come dimensioni la lunghezza e la larghezza dello spessore della nostra ciambella per poi cucirlo tutto intorno, oppure armarci di pazienza ed avvolgere il filo di lana tutto intorno al polistirolo fino a rivestirlo del tutto, naturalmente intervallando i colori che preferiamo. Una volta interamente rivestite, le nostre ghirlande, potranno essere rese ancora più belle grazie all'applicazione di fiori di panno lenci, passamaneria, pon pon, bottoni o palline natalizie, naturalmente a seconda del materiale con cui avremo scelto di ricoprirla.


Ghirlanda di carta fai da te

ghirlanda carta Se desiderate realizzare una ghirlanda innovativa, semplice e divertente, risparmiare tempo e allo stesso tempo salvaguardare la natura, potreste optare per la ghirlanda natalizia di carta. Tutto ciò che dovrete fare è riciclare alcuni fogli di giornale e disegnare con un pennarello o una biro tanti cerchi su ciascuno. La dimensione dei cerchi dipenderà da quanto grande volete che sia la ghirlanda. Una volta disegnati i cerchi, ritagliateli tutti con una forbice. Ogni cerchio dovrà poi sembrare un petalo di rosa: per far questo, bisognerà arrotolare un poco l’estremità del cerchio e successivamente unirlo alla base con delle colla vinilica.

Come risultato avrete tanti piccoli coni che andranno a formare poi la ghirlanda. E’ bene lasciare un cerchio intatto e non arrotolarlo su se stesso in modo tale da poterlo utilizzare come supporto base per i coni. Giunti a questo punto, mettere della colla vinilica sul cerchio-supporto e posizionate i coni realizzati in modo tale da formare la ghirlanda. La parte più stretta dei coni sarà rivolta verso l’interno mentre la parte più ampia verso l’esterno. A lavoro concluso, potrete abbellire la vostra ghirlanda di carta con stoffa, colori, piccoli oggetti natalizi da inserire al centro per dare un tocco in più al lavoro.


Ghirlanda natalizia originale

ghirlanda con pupazzi e dolci Volete un'idea originale e divertente per realizzare una ghirlanda che piaccia anche ai vostri bambini? Potete prendere sempre una base in polistirolo, dei rami di pino artificiali, fiocchi, fiori, dolci, pupazzi e caramelle.

Applicate i rami di pino al vostro cerchio di polistirolo, sistemate i fiocchi, i fiori e le decorazioni come più vi piacciono e poi appendete i pupazzetti di peluches e i dolci che avete scelto. Possono essere lecca lecca, biscotti, caramelle, tutto ciò che può far felice i più piccoli.

In questo modo avrete una ghirlanda portafortuna personalizzata ed originale che diventerà un oggetto di svago per i vostri bambini.


Ghirlande natalizie fai da te: Ghirlanda fai da te con tappi in sughero

ghirlanda fai da te con tappi in sughero Un'idea semplice e particolare per realizzare delle ghirlande che stupiranno per la loro bellezza ed originalità può essere quella di utilizzare dei tappi di sughero per la decorazione del cerchio in polistirolo.

Con pochissima spesa, potrete ottenere un risultato stupefacente.

Tutto quello che vi serve è:

- cerchio in polistirolo

- colla a caldo

- tappi di sughero

- decorazioni natalizie a piacere

Sistemate i tappi di sughero sul cerchio in polistirolo, rivestendolo completamente. Aggiungete i decori e gli addobbi che preferite e rendete unica la vostra ghirlanda.


Guarda il Video




COMMENTI SULL' ARTICOLO