Decalcomania

Origini e nozioni generali

La tecnica decorativa della decalcomania, che ha origini piuttosto antiche (nasce nel XVIII secolo in Inghilterra per mano di un inventore francese), è alla base della grafica fotografica, ma conserva tutto il suo fascino e viene praticata tutt'oggi per la facilità di applicazione e i risultati di grande effetto.

Una decalcomania, chiamata anche con l'abbreviazione 'decalco', si ottiene in serigrafia, stampando un'immagine su una speciale carta collosa e con colori a base di cellulosa che ben aderiscono su questo tipo di supporto. Il prodotto finito sarà un foglio di carta che risulta adesiva dal lato in cui è impresso il disegno, il quale viene protetto da una patina trasparente che verrà rimossa prima dell'applicazione.

La tecnica della decalcomania segue principalmente tre processi:

- decalcomania a umido: l'impronta dell'immagine sul supporto di destinazione avviene inumidendo e premendo la parte stampata della decalco sulla superficie, per poi staccare il supporto posteriore;

- decalcomania a secco: non necessita di acqua in quanto l'immagine è ricoperta da una patina adesiva trasparente che, applicata alla superficie desiderata, rilascia l'immagine che aderisce ad essa.

- decalcomania a caldo: particolarmente indicata per i tessuti, il passaggio dell'immagine sulla superficie avviene tramite applicazione di calore, che spesso viene imposto con l'ausilio di un ferro da stiro.

Decalcomania

Decalcomania gigante da parete con albero nero, foglie verdi, uccelli e gabbietta, decorazione decalcomania adesiva in vinile, fai da te, per camera da letto bambini

Prezzo: in offerta su Amazon a: 32€


Decalcomanie fai da te

Decalcomanie fai da teLa decalcomania molto usata nell'artigianato industriale, viene oggi praticata anche dall'hobbistica. Gli appassionati di fai-da-te ne apprezzano infatti i risultati estetici ottenuti che non necessitano particolari doti e competenze tecniche. Con questa tecnica si possono infatti realizzare numerose creazioni, dai dècoupage su oggetti di vario tipo a mosaici, riproduzioni d'arte e persino piccoli affreschi.

Ci concentreremo qui sulla decalcomania usata per decorazioni in dècoupage. Seguendo questa semplice guida si otterranno decorazioni incantevoli.

    DEKOWEAR 3D Farfalle insieme Realistica di 12 Decorazione Della Parete con i Punti Adesivi per Fissare a parete Decorazione della parete della Decalcomania della Parete (Blu)

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,9€


    Decalcomania: Cosa serve

    - una decalcomania scelta secondo i propri gusti e della misura adatta all'oggetto che si va a decorare;

    - l'oggetto da decorare (in ceramica, porcellana, gesso, pietra, legno, vetro, plexiglass o cera);

    - un contenitore o bacinella;

    - un primer;

    - un pennello;

    - una vernice trasparente;

    - una spatolina;

    - una spugnetta o uno straccetto assorbente.

    Tali materiali possono essere facilmente reperiti presso cartolerie, ferramenta o negozi specializzati per il bricolage.

    Procedimento:

    Scelto l'oggetto da decorare passare una mano di primer sulla superficie, in modo da assicurare una resistenza e durevolezza maggiore al decoro che andremo a praticare.

    Riempire d'acqua tiepida il contenitore e immergervi dentro la decalcomania per 5-10 minuti, previa rimozione della pellicola protettiva.

    Al termine, tirare fuori la decalcomania e posizionarla sulla superficie da decorare. Nel caso di dimensioni piuttosto grandi potrebbe essere necessario l'aiuto di una seconda persona per stendere adeguatamente la decorazione.

    A questo punto va praticata una pressione sulla decalcomania affinché l'immagine possa aderire alla superficie imprimendosi su di essa. Per evitare di creare bolle d'aria potrebbe inoltre essere utile l'utilizzo di una spatola che va passata sulla decalcomania premendo dal centro verso l'esterno con estrema delicatezza per eliminare le bolle e l'eventuale acqua rimasta all'interno, ma facendo attenzione a non creare grinze.

    Ora, con una spugnetta o un panno bisogna assorbire l'acqua in eccesso tamponando e premendo delicatamente sulla parte interessata, in modo da assicurarsi la perfetta adesione.

    Una volta sicuri che il disegno si sia trasferito sull'oggetto si può rimuovere il supporto di carta svelando la decorazione.

    A questo punto va messo a riposo il lavoro per circa due giorni in modo che si asciughi del tutto e che la colla si irrigidisca acquisendo la massima tenuta.

    Una volta asciugato il tutto si può passare alla verniciatura che renderà lucida la superficie e più duratura la decorazione. Una buona scelta sono le vernici spray, comode e veloci anche per i meno esperti.

    Un piccolo consiglio: In caso di oggetti soggetti ad usura, come tazze, piatti, bicchieri in porcellana è bene fissare il lavoro con una cottura a terzo fuoco che renderà la decorazione definitiva.



    COMMENTI SULL' ARTICOLO