Albero di pasqua

Albero per pasqua

Il concetto è molto semplice: anche a Pasqua l’occasione è buona per dare alla propria casa un tocco di colore e di personalità in più. Come? I modi sono tanti, ma quello che più sta prendendo piede negli ultimi tempi è l’albero di Pasqua. Semplice e reinterpretabile in tantissime varianti, in sostanza consiste nel decorare un albero, o anche solo uno o più rami messi in un vaso, con i simboli più conosciuti e utilizzati per questa ricorrenza. Uno su tutti: le uova di Pasqua decorate.

In realtà, va detto, quella dell’albero di Pasqua è una tradizione antica, che inizialmente prevedeva che venissero addobbati dei semplici rami secchi con dei gusci di uova decorati a mano. La tradizione religiosa, invece, vorrebbe che sui rami venissero poste delle raffigurazioni prese dalla Bibbia, uno al giorno per tutti i 40 giorni della Quaresima, ovvero il periodo che dal Carnevale porta fino alla Pasqua.

Quest’ultima variante può essere un modo per coinvolgere di giorno in giorno i più piccoli, costruendo una sorta di "calendario della Quaresima" (sulla falsariga di quanto fatto in Avvento), magari introducendo in questo moto i bambini al significato della Pasqua.

Albero per pasqua

Adesivo da parete scritta buon Pasqua albero con fiori in primavera, Rame, 73 x 50 cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 20,95€


Uova colorate

Uova colorate Quale che siano le scelte e le motivazioni che spingono alla decorazione di un albero di Pasqua, comunque, una delle varianti più comuni, come detto, è quella di utilizzare le uova decorate. Per prepararle occorre avere a disposizione un coltellino affilato o un ago di grosse dimensioni, ovviamente delle uova, nastri colorati tempere e pennelli.

Con il coltellino o l’ago si comincia praticando due forellini alle estremità delle uova (crude). In questo modo, eventualmente aiutandosi soffiando in uno dei due buchi, si svuotano le uova del loro contenuto.

Una volta rimasto solo il guscio, utilizzando i colori a tempera si possono decorare le uova a proprio piacimento. Generalmente è bene utilizzare i colori che più si adattino all’arredamento e all’ambiente nel quale verrà posto l’albero di Pasqua.

Terminata la decorazione, una volta che le uova saranno completamente asciutte, dall’estremità inferiore dell’uovo si introduce il grosso ago con il nastro colorato. Lo si fa uscire dal foro superiore e, quindi, si pratica un anello con la parte del nastro che esce dal foro superiore così da poter appendere l’uovo sui rami. Un secondo nodo va praticato nella parte inferiore in modo da fermare l’uovo e non farlo sfuggire dal nastro.

    Natale Pasqua Albero Natale Creative Wall Stickers, 140 × 116Cm

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 20,09€
    (Risparmi 0,98€)


    Bigliettini

    Per chi non vuole fermarsi alle sole uova, una bella variante può essere quella di appendere sull’albero anche dei bigliettini: in questa operazione, molto semplice e immediata, possono sicuramente essere coinvolti anche i bambini. Prendendo dei cartoncini colorati (anche in questo caso si possono scegliere le stesse tonalità usate per le decorazioni delle uova) si possono ritagliare nelle forme che più piacciono: dai semplici quadrati e triangoli, ai quadrifogli e, ancora, le uova. Quindi, si possono decorare con disegni a tema e con brevi frasi e pensieri dedicati alla festa di Pasqua.

    Praticando un piccolo foro in un angolo del biglietto, si fa passare un nastro colorato e lo si utilizza per appendere i biglietti all’albero.


    Albero di pasqua: Pasta di sale

    Un tocco ulteriore per arricchire ancora di più l’albero di Pasqua è realizzare qualche piccola decorazione con la classica pasta di sale. Anche questa è un'attività nella quale si possono coinvolgere i bambini più piccoli.

    Gli ingredienti per preparare la pasta sono: acqua tiepida, sale fino e farina. Per le proporzioni si può utilizzare un semplice bicchiere come unità di misura: 2 per l’acqua, 2 per il sale e 4 per la farina. Si mescolano insieme tutti gli ingredienti e si lavorano con le mani. Per colorare la pasta all’origine, si possono utilizzare dei coloranti alimentari. Questi vanno diluiti nell’acqua prima di mischiarla al sale e alla farina.

    In alternativa, si può realizzare la pasta di sale senza coloranti e, una volta modellata a proprio piacimento e lasciata indurire, colorarla con i colori a tempera, esattamente come fatto per le uova.

    Per quanto riguarda, in particolare, l’albero di Pasqua, un consiglio è quello di non realizzare addobbi troppo grandi. In genere, infatti, per l’albero di Pasqua si utilizzano dei semplici rami, magari anche secchi, perché un peso eccessivo rischia di spezzarli.


    Guarda il Video

    COMMENTI SULL' ARTICOLO