Risparmiare acqua

Risparmiare acqua in cucina

Dalla cottura dei cibi fino al lavaggio dei piatti, passando per la preparazione di un semplice caffè, sembra proprio che in cucina l'acqua sia un elemento tanto indispensabile quanto prezioso. Entrare nell'ottica di un utilizzo assennato dell'acqua, tuttavia, può permetterci di risparmiarne grosse quantità senza dover sacrificare la qualità delle nostre attività quotidiane.

E' possibile, per esempio, imparare a non far scivolare lungo lo scarico litri e litri di acque bianche (quelle utilizzate per lavare le verdure, per esempio), semplicemente non abusando dell'acqua corrente, ma imparando a lavare gli alimenti immergendoli nelle bacinelle e riservando l'acqua corrente alla sola fase di risciacquo. Una volta terminato, l'acqua potrà in questo modo essere riutilizzata facilmente per innaffiare i fiori del vostro giardino o per lavare i pavimenti, senza ulteriori sprechi.

Sì, invece alla lavastoviglie, ma rigorosamente se di classe A+: se messe in funzione a pieno carico consentono di ridurre l'utilizzo di acqua a pochi litri, beneficio al quale si associa quello di un ridotto uso di detersivi e un minore inquinamento.

Infine, ricordatevi che gran parte degli sprechi avvengono per via di piccole ma costanti perdite: assicuratevi che i vostri rubinetti non gocciolino e, possibilmente, dotateli di riduttori di flusso. Questo vi permetterà un risparmio di acqua immediato e notevole, che nel complesso può arrivare ad una riduzione di oltre il 30% rispetto ai normali consumi. Un accorgimento così piccolo, a volte, può rappresentare la differenza.

Risparmiare acqua in cucina

KINSE® Tempo Gen össig spazzolato girevole a 360 ° Rubinetto acqua fredda rubinetto da cucina in acciaio inox SUS304 con ABS Bubbler può 30% Risparmiare acqua per cucina lavabo acqua fredda

Prezzo: in offerta su Amazon a: 22,1€


Risparmiare acqua in bagno

Risparmiare acqua in bagno Anche in bagno, il risparmio di acqua sarà possibile grazie a piccole variazioni rispetto alle proprie abitudini. Fate attenzione anche in questo caso a utilizzare elettrodomestici di classe A+, che garantiscono il miglior risparmio energetico. La lavatrice dovrà essere fatta partire solo a pieno carico, mentre lo scaldabagno dovrà essere acceso solo a temperature non troppo elevate e in determinati orari del giorno (utile, in questo caso, l'utilizzo di un timer).

Vale anche in questo caso la raccomandazione di tenere d'occhio le perdite e utilizzare riduttori di flusso. Un rubinetto che gocciola può arrivare a sprecare anche 4000 litri di acqua in un anno solare.

Il consiglio principale, però, resta quello di preferire la doccia al classico bagno in vasca: l'uso di acqua si ridurrà del 75%, senza in alcun modo intaccare le vostre abitudini igieniche. Sarà sufficiente che non facciate durare la doccia più del tempo necessario, rimandando i vostri momenti di meditazione a circostanze che non implichino l'inutile consumo di acqua. La vecchia regola secondo la quale 'si chiude il rubinetto mentre ci si insapona' è sempre valida.

Sono utili anche gli scarichi del water che permettono di differenziare, a seconda delle necessità, la portata del getto. Se tuttavia non disponete di questo tipo di scarichi a getto differenziato, è possibile decidere l'ammontare di acqua scaricata dallo sciacquone semplicemente regolando l'altezza del galleggiante, o occupando parte dello spazio disponibile nella cassetta con una bottiglia d'acqua ben chiusa.

  • risparmiare acqua L'acqua é uno dei beni più importanti. Essa ricopre la maggior parte della superficie totale del nostro Pianeta. E' presente negli oceani, nei mari, nei laghi e nei fiumi ed è indispensabile per la so...

Kinse® 2 Anni Di Garanzia Del Rubinetto Spazzolato Argento Cucina Miscelatore Lavello Rubinetto Rubinetto 360 In Acciaio Inox Aisi 304 Con Acqua Pelele Abs Può Risparmiare Il 30% Per I Lavelli Da Cucina

Prezzo: in offerta su Amazon a: 35,99€
(Risparmi 35,99€)


Risparmiare acqua in giardino e nel resto della casa

Il giardino è il luogo ideale in cui riutilizzare gran parte delle acque riciclate dalle vostre attività domestiche. L'acqua di cottura di pasta e verdure, lasciata accuratamente raffreddare, è l'ideale per innaffiare fiori e piante: non solo evita gli sprechi, ma regala al vostro giardino un sferzata di sostanze nutritive supplementari, aiutandolo a crescere rigoglioso. Se sceglierete poi di innaffiare durante le ore meno calde della giornata, evitando così di dover sopperire alla rapida evaporazione utilizzando maggiori quantità di acqua, il risparmio sarà anche maggiore.

Le acque riciclate sono l'ideale per lavare l'auto, con l'aiuto di secchio e apposite spugne: il consiglio è di evitare in ogni caso di utilizzare l'acqua corrente, riducendo così in maniera considerevole la cubatura utilizzata.

L'arte del riciclo, inoltre, non termina in giardino. Il segreto del risparmio è soprattutto quello di essere innovativi e di ricercare -quanto più possibile- soluzioni creative. L'acqua di spurgo dei condizionatori, per esempio, è normale acqua distillata. Pur non essendo potabile, né particolarmente indicata per le piante, può essere riutilizzata per all'interno del vostro ferro a vapore.



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO