Riscaldamento geotermico

Riscaldamento geotermico

A livello industriale, la geotermia sfrutta Il calore endogeno terrestre originato dalla spinta delle onde magmatiche che fratturando il sottosuolo permettono all'acqua di infiltrarsi e di vaporizzare per effetto dell'alta temperatura. Il vapore generato nelle profondità della terra viene poi convogliato in superficie per mezzo di pozzi geotermici profondi anche diverse migliaia di metri e trasformato in energia elettrica dalle turbine e dai generatori presenti nelle centrali geotermiche. L'energia geotermica è perciò una fonte energetica pulita e rinnovabile, proveniente dal sottosuolo terrestre che portata in superficie può essere trasformata in elettricità e calore per le utenze domestiche. Gli impianti geotermici domestici o a bassa entalpia, sfruttano le caratteristiche degli strati più superficiali della crosta terrestre e pertanto possono essere installati ovunque perché nella maggior parte dei casi il sottosuolo rappresenta una fonte energetica inesauribile. Le sonde presenti nelle pompe di calore geotermiche di un impianto a bassa entalpia sfruttano il sottosuolo come fonte di approvvigionamento di energia e hanno la funzione di trasferire calore all'interno delle abitazioni. Le sonde geotermiche, installate all'interno di pozzi della profondità di circa un centinaio di metri, possono, inoltre, spingersi fino alle falde acquifere e trattenere il calore per mezzo particolari scambiatori termici i quali, dopo aver raffreddato l'acqua e sottratto energia termica, la rimandano alle falde attraverso particolari pozzi di restituzione. Quest'ultimo sistema risulta particolarmente eco compatibile dato che riduce al minimo lo sfruttamento energetico del sottosuolo ed è sicuramente molto conveniente, in termini economici, se la falda acquifera si trova a bassa profondità.
Riscaldamento geotermico

Energia geotermica sole Pompa per acqua 19 KW con vuoto termico. solaranlage 9,66 M² – pacchetto completo

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9268,97€


Funzionamento di un impianto di riscaldamento geotermico

impianto di riscaldamentoNormalmente il calore si trasferisce spontaneamente da un corpo caldo ad uno più freddo mentre, nel caso di un impianto geotermico a bassa entalpia, le pompe di calore hanno la funzione di trasferire calore trattenendolo dal sottosuolo che generalmente è più freddo della superficie. La pompa di calore è una macchina elettrica in grado di convogliare calore alle abitazioni grazie a un processo ciclico di scambio energetico con il sottosuolo che avviene per mezzo di particolari elementi dell'impianto geotermico come gli scambiatori di calore e i compressori. Il calore generato dalle pompe viene poi trasferito all'impianto domestico e utilizzato per riscaldare l'acqua e gli elementi radianti necessari al riscaldamento degli ambienti. Le centraline presenti nel cuore di un impianto geotermico domestico, programmando il funzionamento degli scambiatori, possono allo stesso tempo invertire il ciclo di scambio termico e rendere possibile la produzione di acqua fresca in estate.

  • impianto I tradizionali impianti di riscaldamento, stanno per essere sostituiti da nuovi impianti, apostrofati come “geotermici”. Nel Nord dell’Europa e negli stati Uniti, già da diverso tempo, il riscaldament...

Bilderdepot24 Fotomurale autoadesivo "Morning Glory Pool - sephia" 360x270 cm - direttamente dal produttore

Prezzo: in offerta su Amazon a: 112,77€
(Risparmi 82,18€)


Vantaggi degli impianti di riscaldamento geotermico

Il principale vantaggio di un impianto geotermico a bassa entalpia è quello di massimizzare l'efficienza energetica degli edifici riducendo i costi di approvvigionamento di energia elettrica ed evitando gli sprechi dovuti alla dispersione del calore prodotto in eccesso. Questo tipo di impianto non produce alcun residuo tossico o nocivo, ha una durata nettamente maggiore rispetto agli impianti di riscaldamento tradizionali e necessita di pochissima manutenzione. Attualmente il prezzo degli impianti di riscaldamento geotermico domestici è nettamente superiore a quello degli impianti tradizionali a causa dei costi elevati per effettuare le operazioni di trivellazione dei pozzi geotermici. Tuttavia l'evolversi della tecnologia dei macchinari e la possibilità di risparmiare nel breve e nel lungo periodo grazie a forme di incentivi fiscali e ai bassissimi costi delle bollette energetiche rendono questa tipologia di impianto sempre più conveniente. Gli impianti geotermici a bassa entalpia risultano particolarmente efficienti e convenienti negli edifici di nuova costruzione ovvero nelle abitazioni dotate dei più avanzati sistemi di isolamento termico ma possono essere indicati anche in caso di ristrutturazione di vecchi edifici soprattutto se vengono associati ad altri sistemi di approvvigionamento energetico eco compatibili come gli impianti fotovoltaici.




COMMENTI SULL' ARTICOLO