Rendimento fotovoltaico

Fattori esterni che determinano il rendimento

I fattori che determinano il rendimento di un pannello fotovoltaico sono essenzialmente di due tipi, vale a dire quelli esterni e quelli interni.

Esaminando quelli esterni, il primo fra tutti è costituito dall'inclinazione, comunemente chiamata Tilt. Quest'ultima non è altro che l'angolo di inclinazione migliore rispetto al terreno ed al tempo stesso l'angolatura che consente di captare nel migliore dei modi l'irraggiamento solare. Nel nostro paese, l'inclinazione ottimale va dai 30 ai 35 gradi.

Il secondo fattore esterno del rendimento di un pannello fotovoltaico è l'orientamento ottimale, il quale è chiamato anche Azimuth. Di regola è verso sud, ma può essere benissimo stabilito anche in direzione sud est o sud ovest. Qualora il pannello in questione venga invece rivolto ad est oppure ad ovest, ci sarebbe una perdita di rendimento pari a circa il 18 per cento. Se addirittura venisse rivolto a nord, tale perdita ammonterebbe a ben il 50 per cento. Il terzo fattore esterno è dato dalla temperatura. Quella ideale sarebbe intorno ai 25 gradi, per fars sì che il pannello fotovoltaico abbia le condizioni migliori per poter produrre energia. Va evidenziato in quest'ambito un indicatore per effettuare il confronto fra prodotti diversi. Si tratta del coefficiente di temperatura, in grado di indicarci quanto possa diminuire il rendimento quando aumenta la temperatura dell'ambiente esterno. Il rendimento di un pannello fotovoltaico può essere messo a dura prova dalla presenza di polvere e sporcizia varia che ostacolano senza dubbio il pieno irraggiamento delle celle fotovoltaiche. Anche il transito di zone d'ombra in alcune ore della giornata può creare problemi in fatto di rendimento.

Rendimento fotovoltaico

Cablematic - Inverter a onda sinusoidale pura per il fotovoltaico principali esperti MKS 3KVA 48V 2400W con MPPT

Prezzo: in offerta su Amazon a: 722,98€
(Risparmi 141,45€)


Fattori interni che determinano il rendimento

Come già si accennava prima, ci sono anche i fattori interni a determinare il rendimento di un pannello fotovoltaico. In primo luogo si possono verificare perdite dell'inverter che abbassano almeno dell'otto per cento il rendimento. Le perdite elettriche invece, determinano una perdita del solo due per cento del rendimento. Non meno importanti sono le perdite dovute all'invecchiamento dell'impianto e relativi componenti. Queste ultime determinano un progressivo calo delle prestazioni con stima pari allo 0,75 per cento all'anno. Le garanzie dei produttori variano da un minimo di 10 anni sino ad un massimo di 25.

  • fotovoltaico In un ‘ epoca di crisi come questa, ove il risparmio e , quindi, i guadagni, sono sempre minori rispetto al passato, ma allo stesso tempo si sente maggiormente l’ esigenza di consumare, e si alzano i ...
  • gas Attraverso il fai da te è possibile occuparsi di occupazioni in tutti i settori, e in questo modo prendersi cura delle cose che ci stanno più a cuore, o quelli a cui si è più interessati. Ad esempio, ...
  • tegole fotovoltaiche Il fai da te è un hobby che permette di occupare il proprio tempo libero in operazioni particolarmente utili. I lavori che è possibile svolgere tramite il fai da te sono davvero moltissimi, tra i qual...
  • fotovoltaico Con il termine fotovoltaico si indica tutto quello che consente di utilizzare l’energia del sole per produrre energia. Il termine si riferisce sia al settore di produzione degli impianti, che al tipo ...

Kit Solare 570 W Libera installazione 24 V - Mono

Prezzo: in offerta su Amazon a: 1639€


Rendimento fotovoltaico: L'importanza del rendimento di un pannello fotovoltaico

Premesso che la fase di installazione di un pannello fotovoltaico rappresenta un investimento a vantaggio dell'ambiente e quindi anche economico, individuare il rendimento effettivo consente di avere un'idea di massima sul ritorno economico. L'installazione quindi, deve essere fatta al massimo dell'efficienza e dell'efficacia. In questo modo, sarà possibile produrre tutta l'energia indispensabile ad ammortizzare i costi sostenuti per l'acquisto e dell'installazione, nel più breve tempo possibile. Il pannello fotovoltaico, durante tutto il periodo di attività, deve essere assolutamente in condizione di generare la corrente elettrica in modo stabile e sicuro, garantendo al tempo stesso delle prestazioni sempre al massimo livello. Prima di prendere la decisione di acquistare un pannello fotovoltaico, è sempre opportuno informarsi in maniera approfondita sulla potenza DC che quest'ultimo è in grado di produrre, evitando così di incorrere in qualsiasi tipo di errore. La potenza massima DC ha la funzione di misurare la quantità di energia che il pannello riuscirebbe a produrre ad una temperatura ideale di 25 gradi, con livello di incidenza pari a mille watt per metro quadrato. Inoltre, l'efficienza di un singolo pannello fotovoltaico, varia anche in base al calore, che alla lunga può condurre all'usura del silicio ed una conseguente riduzione delle prestazioni in generale. Anche il rendimento dei materiali impiegati, l'angolazione dei raggi solari e la composizione dello spettro di luce influenzano notevolmente sulla resa di un pannello. Per concludere, il rendimento di un pannello fotovoltaico, esprime indubbiamente il rapporto percentuale fra l'energia oggetto di trasformazioni e l'energia totale che influisce sulla superficie del pannello.