Cassaforte a mobile

I vari tipi di cassaforte

Le cassaforti si distinguono in cassaforti da murare e cassaforti a mobile, che a volte vengono inserite dentro a mobili generalmente di legno. Oltre al tipo, la dimensione e la forma, le cassaforti sono caratterizzate dal meccanismo con il quale funzionano. Che sia da incasso o a mobile, la differenza fondamentale è costituita dal tipo di chiusura, che può essere a chiave, con una combinazione meccanica, o elettronica. Le cassaforti con la chiusura meccanica a chiave, hanno all'interno una serie di dischi che fanno scorrere i perni del catenaccio all'interno dei buchi per chiuderla e aprirla. I dischi si azionano con una chiave e una maniglia che mediante la combinazione giusta farà coincidere le aperture creando uno spazio dove scorrerà il catenaccio per sbloccarla. Questo tipo di cassaforte sono le più semplici ed economiche che si trovano sul mercato e si possono aprire solamente riuscendo a trovare la combinazione giusta. Le cassaforti più sofisticate una ghiera che permette un numero molto più elevato di combinazioni e di conseguenza la forzatura è più difficile.

piccola cassaforte

AmazonBasics - Cassaforte da 14.1 L, colore: nero

Prezzo: in offerta su Amazon a: 54,99€


I tipi di chiusura delle cassaforti

tipo di cassaforte Le cassaforti di questo tipo hanno la chiusura azionata da dischi d’acciaio e volendo provare tutte le combinazioni possibili, per trovare quella giusta occorrerebbero molti giorni di tentativi ininterrotti. Un altro tipo di chiusura meccanica molto frequente nelle abitazioni è quello a tre pomelli combinatori che ha la caratteristica di non poter modificare la combinazione. Le cassaforti più moderne hanno la combinazione elettronica e il meccanismo di chiusura è simile a quelle meccaniche, con dischi d'acciaio che hanno le aperture che devono coincidere per far scorrere i perni della serratura. La scelta di un modello a chiave o a combinazione è individuale e dipende dagli usi e dalle abitudini di ognuno. Il vantaggio di quelle con la chiave è la semplicità di utilizzo e lo svantaggio è quello di fare molta attenzione a dove viene messa la chiave. Se una persona tende a dimenticare gli oggetti ed è particolarmente disordinata, questo tipo di chiusura non è sicura, perché la chiave può essere trovata da chiunque o dimenticata con conseguenze facilmente immaginabili.


  • Una chiave, tante chiavi... Grazie a Kronin sono famosissime quelle del regno, protagoniste nel titolo di uno dei romanzi più belli del Novecento europeo. In gergo calcistico, i registi tengono in mano quelle del centrocampo e, ...
  • Cassaforte in casa Il momento migliore per decidere l'installazione di una cassaforte in casa, si svolge durante la costruzione o la ristrutturazione dell'abitazione. In fase di lavori, si può infatti scegliere una dete...
  • cassaforte da muro È il tipo di serratura usato di frequente anche per le porte di casa, corazzate o no. La sua debolezza intrinseca è quella di tutte le serrature a chiave: la fessura di inserimento della chiave è piut...
  • cassaforte La microcriminalità è in forte aumento e con essa anche l'incremento di furti in casa a causa di piccoli balordi, che hanno come intento rubare oggetti minuti e preziosi da portare con sé rapidamente....

HMF 49200-11 Cassaforte a mobile, Serratura a doppia mappa, Cassaforte per albergo, 31,0 x 20,0 x 20,0 cm, di colore antricite

Prezzo: in offerta su Amazon a: 44,9€


Come scegliere una cassaforte sicura

esempio di cassaforte con combinazione Le cassaforti con la combinazione hanno il vantaggio di essere più sicure perché si aprono solamente con una combinazione conosciuta dal proprietario; di contro il rischio è quello di scordarsi la combinazione o, peggio, di scriverla su un foglietto che può essere trovato da tutti. Nessuna cassaforte è invulnerabile, tantomeno quelle domestiche e per avere un minimo di sicurezza in più bisogna adottare alcune precauzioni fondamentali. La cosa più importante è come la cassaforte viene murata o ancorata al mobile, perché chi ha intenzione di rubarla non tenterà di forzarla sul posto, ma cercherà di portarla via per aprirla in un'altra sede con calma. Un metodo usato con frequenza dai ladri è quello di usare un disco per metalli e praticare un'incisione sullo sportello, quindi sono importanti la robustezza e lo spessore del medesimo, specialmente se la cassaforte è incassata nel muro e quindi più protetta rispetto ad una a mobile. Di solito le cassaforti da incasso vengono nascoste dietro all'arredamento o ai a quadri, mentre quelle a mobile possono essere mimetizzate nell'arredamento.


Cassaforte a mobile: Dove collocare una cassaforte a mobile

esempio cassaforte Quando i ladri riescono a trovare la cassaforte, che sia a mobile o a incasso, cercheranno di sfondarla con attrezzi appuntiti o di portarla via. La segretezza della combinazione è molto relativa, ed è invece più importante trovare il posto giusto che sia nascosto e sicuro. Quando un'abitazione non ha muri abbastanza robusti e profondi per inserire una cassaforte da incasso, la scelta obbligata è quella di una cassaforte a mobile. Le cassaforti a mobile vengono fissate al muro mediante dei tasselli che ne impediscono lo spostamento. Il posto migliore dove mettere la cassaforte è contro una parente in cemento armato e i tasselli di fissaggio devono essere in acciaio. Se non si dispone di pareti in cemento armato conviene scegliere le pareti portanti della casa e se le mura sono in mattoni bucati bisogna usare le viti ad espansione. Ci sono anche delle resine che si possono inserire nei buchi del muro e si solidificano aumentandone la resistenza. Qualunque tipo di cassaforte deve essere certificata da apposite norme europee, che le classificano in base al livello di sicurezza.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO