Mattoni per rivestimento

I mattoni per rivestimento

I mattoni per rivestimento sono una soluzione ideale per dare vita e calore alle pareti interne della propria abitazione: in questo modo si rende accogliente l'ambiente, donandogli al tempo stesso un tocco di rusticità e colore. In genere si usano laterizi dallo spessore ridotto (solitamente un centimetro), che possono essere disposti secondo schemi diversi in base al risultato che si vuole ottenere e alle proprie esigenze personali. Questi elementi hanno un aspetto simile a quello di lastre sottili in laterizio: si ottengono tagliando i comuni mattoni oppure sono realizzati specificatamente in maniera industriale o artigianale. Lo scopo dei mattoni per rivestimento degli interni è essenzialmente estetico in quanto non può modificare in maniera sostanziale le pareti di tamponamento e la loro natura: l'intervento è quindo a livello superficiale. Questa soluzione è spesso più economica rispetto ai rivestimenti in pietra oppure in ceramica e può essere effettuata anche con il fai da te.
Mattoni per rivestimento interno

Mattonella / 3D / mattone Sfondo Per la casa Contemporaneo Rivestimento pareti , Tessuto Materiale adesivo richiesta sfondo , camera , gream white

Prezzo: in offerta su Amazon a: 61€


Scegliere i mattoni per rivestimenti di ambienti interni

Esempio di mattoni per rivestimenti I mattoni da rivestimento presenti in commercio sono disponibili in un gran numero di formati, colori e finiture diverse: per questo quando si effettua la scelta degli elementi da posare bisogna tenere conto del contesto nel quale vanno inseriti e di altri fattori secondari. Ad esempio, in un appartamento in città le pareti interne rivestite in laterizi devono avere un aspetto compatto, uniforme e lineare. In questo modo si sottolinea il carattere industriale del contesto e non si ha un effetto contrasto tra l'interno e l'esterno dell'immobile in questione. In secondo luogo va considerato quale sia la tessitura di posa dei mattoni per rivestimento: in genere le misure in prospetto si basano sulle pose tradizionali dei laterizi comuni. Si tratta dello schema in foglio e di quello di fascia: nel primo caso è la base superiore a essere a vista, mentre nel secondo è la faccia laterale lunga. In entrambe le situazioni si imitano le concatenazioni classiche degli edifici. Se invece si vogliono mettere in atto effetti decorativi particolari o se si vuole esaltare una parete in particolare, si può optare per colori e formati diversi.

  • esempio di gres porcellanato lappato Il fai da te permette di eseguire moltissime operazioni in svariati campi, quindi tutti, qualsiasi siano i propri interessi, le proprie necessità e le proprie capacità, possono occuparsi di fai da te...
  • pavimenti in gomma posa I pavimenti in gomma costituiscono una tipologia di pavimentazione prettamente moderna spesso molto utile. I pavimenti in gomma, infatti, permettono di usufruire dei tantissimi vantaggi che sono in gr...
  • legno Quando si varca la soglia di una casa, si sa, ci si può trovare di fronte ogni tipo di materiale: è una questione di gusti, di legami, ma anche di esigenze specifiche, spesso legate all’ubicazione del...
  • camminare Ci sono fortune che abbiamo, indiscutibilmente abbiamo, e di cui non ci rendiamo mai conto. Ci facciamo prendere dalla frenesia quotidiana, dai ritmi stressanti che ci impongono il lavoro e la vita in...

Inspired - Detergente concentrato per pavimentazione esterne e rivestimenti in pietra, 5 L

Prezzo: in offerta su Amazon a: 19,83€


La posa dei mattoni per rivestimento

Parete rivestita in mattoni La posa dei mattoni per rivestimenti avviene in maniera veloce e molto semplice, in quanto può essere effettuata con il fai da te. Gli elementi modulari si possono mettere in opera su qualunque parete: è sufficiente preparare il supporto e usare l'adesivo compatibile così da garantire una presa efficace. Per prima cosa vanno eliminati gli intonaci e le pitture degradati o che rischiano di staccarsi: se il problema è esteso, bisogna rifare il supporto in modo parziale oppure totale. Lo stesso vale per i battiscopa e la carta da parati. Quando si acquistano i mattoni per rivestimento bisogna aggiungere alla quantità necessaria una percentuale del 5-10% per sostituire gli elementi danneggiati o per poter effettuare successivi interventi di ripristino. In secondo luogo servono pezzi speciali a L per gli angoli, mentre i corsi devono essere perfettamente orizzontali: per questo si tracciano guide usando una matita e una staggia.


Mattoni per rivestimento: I mattoni per rivestimenti esterni

Mattoni per rivestimenti esterni I mattoni per rivestimento possono essere impiegati sia in ambienti interni che in quelli esterni: quest'ultima soluzione si consiglia per i contesti country oppure rustici. Infatti il risultato appare maggiormente integrato con l'ambiente circostante. I mattoni per rivestimenti esterni puntano soprattutto al restauro e al recupero degli immobili, grazie anche al contenimento dei costi che si ottengono con l'uso di queste particolari materie prime e alla messa in opera fai da te. Questo sistema viene chiamato rivestimento facciavista, che consente di valorizzare tutto l'edificio grazie alla tessitura, alla grana, al colore e alla finitura degli elementi modulari usati. In più dopo aver posato i mattoni non è necessario intervenire con una finitura successiva (ad esempio stendere una mano di intonaco e/o di pittura) perché la soluzione facciavista è quella di configurazione definitiva.



COMMENTI SULL' ARTICOLO