Porte in legno massello

Caratteristiche:

il legno è, ormai da tanto tempo, uno dei materiali più utilizzati in edilizia, dal momento che da esso si possono ottenere tantissime tipologie di strutture, come infissi, scale, pavimenti, travi, mobili e anche porte.

Si tratta di un materiale scelto da molti per gli innumerevoli vantaggi, spesso anche notevoli, che solo lui sa donare ad un ambiente: innanzitutto bisogna dire che il legno si adatta a qualsiasi tipo di ambiente, da quelli eleganti e sobri a quelli rustici e per finire a quelli country: è sempre adatto, non passa mai di moda. Si tratta poi di un materiale in grado di regalare a qualsiasi ambiente un’ atmosfera unica e molto piacevole, e di rendere un’ abitazione “casa”, cioè di fargli guadagnare il senso di calore e di familiarità che soltanto il legno è in grado di donare ad una casa.

Inoltre il legno è un materiale molto resistente e longevo, il cui costo forse non sarà tra i più irrosori, ma che comunque è ben proporzionato alla qualità del prodotto, che spesso è molto alta, soprattutto se si tratta di legno massello, in grado di durare nei secoli se ben curato, anche senza alterazioni.

Particolare del legno è la sua caratteristica di acquistare valore nel tempo: diversamente da tutti gli altri materiali che possono essere utilizzati per costruire dei mobili o delle strutture, che, come si sa, col tempo perdono valore e a causa dell’ usura dopo un certo periodo di tempo sono soltanto da cambiare e buttare via, quelli in legno acquistano valore col tempo, diventando “mobili d’ epoca” di inestimabile valore, sempre più belli e particolari, mai da buttare, al massimo da ristrutturare, almeno se si tratta di legno massello.

In una casa, quando si scelgono le porte in legno, si compie una scelta che va al di la della convenienza, anche se non è assolutamente vero che chi compera le porte in legno non bada anche ad una questione di tipo economico: mentre determinati tipi di porte, in altri materiali, magari più economici, sono molto più delicate e ad un certo punto devono essere gettate via, quelle in legno sono in grado di durare nel tempo, e con qualche trattamento possono ritrovare lo stesso splendore che avevano appena comperate.

Le porte in legno sono caratterizzate da robustezza, longevità, bellezza da particolarità,fattore, quest’ ultimo, che ovviamente cambia in base alle proprie esigenze ed ai propri gusti.

Bisogna dire che oggi come oggi le porte in legno non dominano più il loro mercato, dal momento che sono state affiancate da altre tipologie di porte, come quelle in alluminio e quelle in PVC, quelle in vetro e quelle in acciaio, in ferro ecc ecc. Tuttavia, sempre e solo le porte in legno sono quelle che possono donare ad una casa il prestigio e l’ eleganza, oltre che l’ atmosfera, che una casa può volere. Si tratta, spesso di veri e propri complementi di arredo. A differenza degli altri tipi di porte, realizzate con altri materiali, le porte in vetro sono le uniche che si fanno guardare e toccare, per la sensazione di calore che trasmettono, sensazione propria di questo materiale così nobile e pregiato.

Ricordiamo quali sono i tipi di legno più utilizzati per la fabbricazione di queste porte: il legno tamburato, il legno massello e il legno massello, o il legno impiallacciato con essenze pregiate come il palissandro , il teak o il noce.

Porte in legno massello

IKEA-Set di 4 portaspezie in legno, motivo "Nursery-Supporto per libro da cucina Kids-Mensola-Bathroom Accessory-Organizer portaoggetti-in legno di betulla naturale, BEKVAM

Prezzo: in offerta su Amazon a: 35,25€


Manutenzione ordinaria:

Il legno è un materiale vivo , che quindi ha costantemente bisogno di una certa manutenzione per conservare tutte le sue proprietà e per fare in modo che non subisca dei danni a causa del tempo, dei parassiti e dell’ usura in generale.

Per quanto riguarda la manutenzione ordinaria dei mobili e delle porte, ossia quello che riguarda la normale pulizia quotidiana, bisogna utilizzare un panno morbido appena umido. Le porte, soprattutto se in legno massello , vanno tenute lontane da fonti di calore perché il legno tende ad inaridirsi e non vanno esposte alla luce solare diretta dal momento che questa ne può alterare inesorabilmente il colore. E’ molto importante, poi , ricordarsi che le porte in legno non vanno lavate con detergenti aggressivi ne con acqua, che può intaccare la verniciatura superficiale. Quindi, per lavare le porte in legno, l’ unica cosa da fare è spolverarle con uno straccio morbido appena appena umido.


    ZYPMM Europea camera da letto coperta kit serratura della porta di casa mute porte in legno massello camera serrature Hardware serrature meccaniche (con una chiave)

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 32,01€


    Porte in legno massello: Manutenzione straordinaria:

    Porte in legno massello Per ottenere delle porte in legno che siano costantemente come il primo giorno in cui sono state installate in casa, queste vanno periodicamente lucidate con della cera d’ api di uno colore specifico per il legno.

    Se poi le porte in legno sono esposte al vento, è necessaria una manutenzione costante,ogni tot di tempo. Quando le superfici diventano opache, poco colorate, prima che la vernice si sollevi completamente, bisogna dare una o più mani di protezione, dopo aver pulito bene la superficie da trattare. Se poi la vernice è irrimediabilmente danneggiata, bisogna sverniciare, carteggiare, pulire e riverniciare.

    Per ridonare lucentezza alle porte in legno massello è anche possibile reperire sul mercato determinati prodotti, come cere e altri elementi particolari, che possono coadiuvare o sostituire le cere.


    Guarda il Video

    COMMENTI SULL' ARTICOLO