Tagliaerba

Scelta dei trattori tagliaerba

La scelta dei tagliaerba preclude l’analisi di innumerevoli prodotti immessi sul mercato, tutti detentori di diverse caratteristiche estetiche e tecniche. Ciò è dovuto dal semplice fatto che ogni cliente possiede esigenze e spazi a disposizione differenti. Dal punto di vista tecnico, la scelta spazia tra: potenza, ampiezza del taglio e tipologia di lame. La potenza si esprime in Watt e nel caso del tagliaerba, essa rappresenta quanto l’utensile è in grado di affrontare prati impegnativi; maggiore è la potenza, maggiore sarà la performance di taglio. L’ampiezza del taglio è data dal diametro delle lame, e quindi quanto esse sono estese durante il funzionamento. Più ampio è il raggio di taglio, meno tempo ci vorrà per tagliare l’erba del prato. La scelta delle lame avviene tra: singole e multiple. Queste ultime hanno una maggior efficienza nel taglio e sono più costose. Le lame singole o piatte sono poco indicate perché, dopo il primo taglio, talvolta occorre ripassare una seconda volta per eliminare i fili d’erba che non sono stati tagliati durante il primo passaggio.

trattorino tagliaerba

Bosch ARM 32 Rasaerba

Prezzo: in offerta su Amazon a: 95€
(Risparmi 4,95€)


Tagliaerba elettrico o a motore

tagliaerba a scoppio Sul mercato sono presenti due principali categorie di tagliaerba: quello elettrico e quello a motore(tagliaerba trattorino). I primi più economici rispetto ai secondi, poco ingombranti e adatti per piccoli prati. Hanno un filo da collegare a una presa, per cui hanno un raggio d’azione nettamente inferiore rispetto a quelli a motore, ed inoltre bisogna fare molta attenzione durante il falcio dell'erba, affinché non si recida il filo della corrente. Oltre a queste caratteristiche, il tagliaerba elettrico ha un cassone per contenere l’erba tagliata di piccole dimensioni, per cui, ogni tanto occorre fermarsi e svuotare il contenitore prima di proseguire con il falcio erba. I tagliaerba a motore sono alimentati a benzina, hanno un costo maggiore rispetto a quelli elettrici, e solitamente sono impiegati per la rasatura di grandi spazi erbosi. A differenza della precedente tipologia, il tagliaerba a motore è dotato della funzione mulching. In pratica, successivamente al taglio, l’erba non viene raccolta in un apposito contenitore, ma riversata ordinatamente sul prato, consentendo in questa maniera di mineralizzare il terreno. A quest’ultima categoria appartengono i trattori tagliaerba.


  • robot tagliaerba Non è un'illusione: il robot rasaerba è lo strumento perfettamente in grado di tagliare in autonomia l'erba del prato, sgravando chi ha una casa con giardino di un compito spesso gravoso e impegnativo...
  • esempio di tagliabordi Esistono diversi tipi di tagliabordi: manuali, elettrici e a combustione, i primi vengono usati per giardini dalle ridotte dimensioni. Hanno dei rivestimenti adatti a durare negli anni ma implicano lo...
  • esempio di trattorino tagliaerba Il trattorino tagliaerba è uno strumento necessario per chi ha un giardino in quanto permette di accorciare l'erba del giardino in maniera pratica e veloce. E' un veicolo che all'apparenza può sembra...
  • Robot e base di ricarica Il robot tagliaerba è un dispositivo tecnologicamente molto avanzato che permettono di curare il giardino in modo molto comodo e senza fatica né perdite di tempo. È sufficiente che l'attrezzo sia prog...

Vigor V-1033 Tagliaerba, 1000 W

Prezzo: in offerta su Amazon a: 64,45€


Tagliaerba robotizzato

tagliarba robotizzato Un’altra tipologia di decespugliatori, oltre a macchina tagliaerba e trattorino, ci sono i robotizzati. Questi utensili sono molto particolari, in primo luogo perché non hanno bisogno di essere manovrati fisicamente e non hanno bisogno neanche di un supervisore. Questi utensili possiedono dei sensori altamente tecnologici in grado di falciare perfettamente l’erba; grazie alla girobussola sono in grado di posizionarsi alla perfezione su qualsiasi distesa erbosa da rasare. Non hanno bisogno di essere fermati per svuotare il cassetto della raccolta erba perché sono dotati della funzione mulching; lavorano molto velocemente, sono semplici e altamente silenziosi. Un sistema di sicurezza evita che il tagliaerba robotizzato danneggi oggetti, piante ed eventuali persone che potrebbero trovarsi in prossimità del suo raggio d’azione. Un’altra particolarità di questi utensili è data dalla presenza del timer che permette all’utensile di attivarsi autonomamente e lavorare in ore della giornata prestabilite. Infine, è utile sapere che questi strumenti sono alimentati a elettricità collocandoli su un supporto di ricarica.


Tagliaerba manuali

tagliaerba manuale Per soddisfare le esigenze più disparate dei cliente, le aziende hanno immesso sul mercato, oltre ai decespugliatori più tecnologici, anche quelli più semplici. In questo caso si parla di tagliaerba manuali. Questi utensili non hanno bisogno di molto spazio e sono adatti per prati di piccolissime dimensioni. I decespugliatori manuali più tecnologici hanno delle lame elicoidali collegati direttamente alle ruote. In altre parole, nel momento in cui si spinge il tagliaerba, queste lame si azionano e procedono nel falcio dell’erba. Il vantaggio di questi utensili è che non possiedono dei costi di utilizzo (quelli elettrici e a motore hanno un costo che in elettricità o benzina) perché azionati manualmente. Oltre al notevole risparmio economico ed energetico, questi strumenti consentono di praticare "attività fisica" all'aperto.




COMMENTI SULL' ARTICOLO