Sanitari in ceramica

Come eliminare le macchie dai sanitari in ceramica

I sanitari in ceramica sono disponibili in una grande varietà di formati, colori e modelli per soddisfare ogni tipo di esigenza. Purtroppo sono soggetti alla formazione di antiestetiche macchie, che vanno eliminate tempestivamente. Procedere è molto semplice. Iniziate a riempire una ciotola di plastica con acqua tiepida, meglio se minerale. Aggiungerte quindi un paio di cucchiai di detersivo per lavastoviglie in polvere, quindi miscelate per bene i due ingredienti.

Ora inumidite nella soluzione uno strofinaccio morbido e passatelo energicamente su tutta la superficie in ceramica per rimuovere lo sporco superficiale.

Sciacquate accuratamente con acqua. A questo punto potete concentrarvi sulla rimozione delle macchie. Dovete miscelare nella vostra ciotolina di plastica mezza tazza di bicarbonato di sodio, un terzo di tazza di ammoniaca, un quarto di tazza di aceto bianco, e sette tazze di acqua minerale. Riempite con il liquido smacchiante una bottiglietta dotata di erogatore spray e agitate bene. Spruzzate poi il prodotto direttamente sulla macchia e lasciatelo agire per una quindicina di minuti. Trascorso il tempo necessario, strofinate i segni residui con una spazzola morbida fino a quando non verranno completamente rimossi. Se necessario, ripetete l'operazione una seconda volta.

Sanitari in ceramica

PICOBELLO – Kit di riparazione per sanitari in ceramica per la riparazione di piccole danni da Lavandino, vasca da bagno e toilette

Prezzo: in offerta su Amazon a: 39,95€


Come dipingere i sanitari in ceramica

dipingere i sanitari in ceramica Forse non tutti sanno che è possibile dare una nuova luce al bagno semplicemente ridipingendo i vecchi sanitari in ceramica, magari ingialliti per l'usura del tempo. E' necessario scegliere il giusto tipo di vernice, perché non si scheggi in futuro. Prima di tutto, pulite il sanitario con una soluzione a base di fosfato trisodico ed utilizzando un pennello abbastanza grosso. Sciacquate a fondo per evitare problemi di adesione della vernice. Attendete circa tre ore per far asciugare completamente il prodotto.

Ora sabbiate la superficie per renderla maggiormente porosa e per prepararla alla vernice, usando un pezzo di carta vetrata a grana 120. Con un nastro di carta da pittore, ricoprite le aree in palstica. Indossate una mascherina per proteggere le vie respiratorie e dei guanti di gomma. A questo punto potete applicare la vernice, che dovrà essere a base di lattice. Sarebbe bene noleggiare un dispositivo di verniciatura a spruzzo, per ottenere un risultato professionale. Aspettate almeno un paio di giorni prima di utilizzare il sanitario.

    Cramer, Kit di restauro per sanitari in ceramica, smalto e acrilico, colore: Bianco - 16002_2

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 24,7€


    Sanitari in ceramica: Come igienizzare i sanitari in ceramica

    Oltre alla normale pulizia quotidiana, una volta ogni mese circa i sanitari vanno igienizzati con una pulizia profonda. Ciò si rende ancora più necessario se in casa sono presenti persone con particolari problemi di salute. Prima di ogni operazione di igienizzazione, non dimenticate di indossare dei guanti di gomma, perché i prodotti che verranno utilizzati sono più aggressivi di quelli adottati tradizionalmente. Sarebbe meglio avere anche una mascherina per riparare le vie respiratorie. Aprite le finestre, in modo da eliminare il più possibile gli effluvi dei prodotti. Travasate il detergente specifico in una bottiglietta spray, per direzionare meglio il getto. Spruzzate con il liquido

    tutte le superfici esterne, mantenendo la bottiglietta ad una distanza di venti centimetri. Insistete nelle zone dove si depositano più batteri, come la tavoletta del water e il bidet.

    Ora concentratevi sul water. Abbassate la linea di galleggiamento disattivando l'acqua. In questo modo non risalirà il calore provocato dal disinfettante. Applicate il detergente in tutta la superficie interna della tazza igienica, utilizzando direttamente il flacone. Con la spazzola igienica, strofinate per bene la parte interna e le pareti. Tirate quindi lo sciacquone, allontanandovi dalla tazza. Sciacquate tutti gli altri sanitari, che nel frattempo saranno stati disinfestati dai germi grazie alla tenuta in posa del disinfettante. Allontanatevi dalla stanza e lasciatela arieggiare con la finestra aperta per un paio di ore.

    Questa pulizia profonda non va fatta più di una volta al mese, perché potrebbe rovinare i sanitari. Per l'igienizzazione quotidiana basteranno infatti i prodotti tradizionali per il bagno e un detersivo per pavimenti, meglio se a base di ammoniaca.



    COMMENTI SULL' ARTICOLO