La credenza

La credenza decapata: la più versatile

Indipendentemente dallo stile della nostra casa, infatti, e dalle sue dimensioni, è difficile rinunciare ad avere una credenza, un oggetto non solo di grande impatto estetico, ma che si rivela anche un mobile di infinita praticità e che concilia un'esigenza estetica, di arredo, con la sua grande praticità, proprio per via delle sue caratteristiche: ripiani a vista, o ante vetrate per riporre oggetti da tenere in esposizione, piccoli complementi di arredo, e profondi vani chiusi, solitamente da sportelli, che consentono di mettere via gli oggetti più ingombranti: pentole, servizi di piatti, piccoli elettrodomestici, ma addirittura possono essere usati anche come dispensa, per riporvi cibi secchi, scatolame, pasta.

In ogni caso, dicevamo, quale che sa lo stile della casa, è facile adattarvi la credenza che fa al caso nostro. Se amiamo le linee semplici, che strizzano l'occhio alle geometri pure del design nord europeo, ad esempio, possiamo indirizzare la nostra scelta su pezzi chiari, in legno naturale, oppure decapato, così da regalare alla nostra abitazione un look un po' vissuto, ultimamente tanto di moda. Una credenza di questo tipo, inoltre, si dimostra versatile, adatta per ogni ambiente e soprattutto abbinabile a molti tipi di arredamento. Il legno infatti, in quanto decapato, si presenta di un non-colore e come tale, non stona accanto a mobili realizzati in altre essenze. Se abbiamo una credenza che ci ha un po' stufato, o se magari girando in qualche vecchio mercatino dell'usato, troviamo il pezzo che fa per noi, ma di cui non preferiamo il colore, non disperiamo: possiamo decaparlo da soli, con pochi strumenti e tecniche molto semplici. Basterà dare un'occhiata ai vari tutorial che si trovano in rete e troveremo sicuramente delle spiegazioni semplici che ci aiuteranno a realizzare la nostra credenza decapata.

credenza

8 pomelli per porta in ceramica, colore: rosa, stile Shabby Chic Vintage, credenza, cassetto, con manici

Prezzo: in offerta su Amazon a: 23,99€


Personalizziamola col colore

credenza personalizzata Se invece siamo amanti del colore, possiamo trovare quello che fa per noi nei 'supermarket del mobile' negozi che accontentano davvero ogni tipo di esigenza, vista la loro offerta così vasta, oppure dedicarci noi, a dipingere del colore che preferiamo, la nostra credenza, così da abbinarla ai colori della nostra casa, o quanto meno della stanza ove è collocata. Anche in questo caso, per ottenere un buon risultato è bene seguire delle indicazioni precise, che magari ci faremo dare proprio dal nostro colorista di fiducia. Se invece il colore non è il nostro problema, abbiamo già una credenza che ci piace, ma abbiamo voglia di rinnovarla un po', possiamo immaginare di applicarvi degli stencils. Certo, è una tecnica che richiede un po' di manualità, e soprattutto grande ordine e pulizia nell'esecuzione, ma che, se ben eseguita, ci consentirà di ottenere un risultato del tutto personalizzato, così da svecchiare il nostro mobile e dare un nuovo volto alla stanza, con una credenza unica nel suo genere, che avremo solo noi.

Fiori, righe, poi, motivi geometrici oppure astratti, basta solo dare libero sfogo alla fantasia, magari aiutandosi sfogliando qualche rivista di arredamento oppure leggendo in rete, blog sul tema.

    Sue Ryder - Credenza bassa, 2 ante e 3 cassetti con cestino, stile Shabby Chic, colore: Bianco

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 99,71€


    I mercatini, alleati di sempre

    Ma se la nostra casa, invece, richiede che il mobilio risponda ad uno stile preciso, allora dobbiamo procedere in maniera più mirata con il nostro acquisto. Siamo amanti del vintage? Non resistiamo all'idea di una credenza dalle forme bombate e i toni pastello? Cerchiamo i mercatini dell'usato nella nostra città o in quelle più vicine, e se anche non troviamo quello che cerchiamo, chiediamo aiuto al rivenditore, probabilmente saprà dove indirizzarci. In alternativa spulciamo sui siti di aste on line: inserendo le parole chiave corrette, troveremo facilmente quello che fa al caso nostro. Se invece siamo amanti dell'antico, avremo sicuramente più fortuna cercando nei mercati domenicali, ma anche nelle botteghe dei restauratori e degli antiquari. In quel caso l'imbarazzo della scelta è davvero ampio, solo, bisogna stare attenti a non pagare più del necessario pezzi che invece valgono molto meno. In questi casi spesso la truffa è dietro l'angolo e se non vogliamo rischiare, vediamo di farci accompagnare, nell'acquisto della nostra credenza, da un amico che se intenda.




    COMMENTI SULL' ARTICOLO