Lampade fluorescenti

Come installare una lampada fluorescente a tubo

Le lampade fluorescenti sono apparecchi economici ed efficienti, che utilizzano tubi di vetro riempiti di gas per fornire luce. Le lampade fluorescenti usano una tensione significativamente inferiore rispetto ai dispositivi ad incandescenza standard, fornendo al contempo un livello equivalente di luce.

Per installare una lampada di questo tipo, dovete procedere come segue: spegnete l'interruttore della luce che controlla il dispositivo fluorescente. Accedete alla plafoniera e rimuovete il coperchio.

Posizionate ora il tubo fluorescente orizzontalmente sotto l'apparecchio ed afferrate la lampadina con entrambe le mani. Posizionate i perni di collegamento in metallo a entrambe le estremità del tubo fluorescente. Fate scorrere i perni verso l'alto in ciascuna estremità del dispositivo fino a quando non sono completamente inseriti. Queste prese (generalmente in plastica o porcellana) hanno una scanalatura di guida che si allarga verso il basso e guida i pin di connessione in posizione.

Ruotate il tubo fluorescente con la punta delle dita di un quarto di giro fino a quando i pin di connessione si posizionano orizzontalmente. Rimontate la plafoniera.

Lampade fluorescenti

DynaSun SYD125W 600 W E27 Illuminatore Lampada da Studio Professionale, Daylight Luce Fluorescente a Risparmio Energetico

Prezzo: in offerta su Amazon a: 24,73€


Come installare una lampada fluorescente a bulbo

lampada fluorescente a bulbo In questo caso dovete procedere in maniera differente. Spegnete l'interruttore della luce che controlla il dispositivo fluorescente. Accedete al lampadario o alla plafoniera. Posizionate quindi la lampadina fluorescente sotto la base del proiettore. Allineate i pin di connessione della lampadina con la spina del dispositivo. Premete poi le clip della lampadina verso il basso per tenerla in posizione. Infine, rimontate il coperchio della plafoniera.

    Osram Dulux D/E 18W/827 Lampada fluorescente compatta

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,57€


    Lo smaltimento delle lampade fluorescenti

    lampade fluorescenti Le lampade fluorescenti consumano meno energia rispetto a quelle ad incandescenza, ma contengono anche piccole quantità di mercurio. Per questo motivo necessitano di essere smaltite nella maniera corretta. Le linee guida per lo smaltimento di queste lampade possono variare in base alla località. Le tipologie compatte contengono meno mercurio di quelle convenzionali. Solitamente contengono anche una punta di verde, contrassegnandole come ecocompatibili.

    Controllate sempre le linee guida di riciclaggio e smaltimento dei rifiuti della vostra zona.

    Se una lampadina fluorescente si rompe, disattivate i sistemi di aria centrali come riscaldatori e condizionatori ed arieggiate per qualche minuto la stanza.

    Raccogliete poi i frammenti usando della carta o del cartone. Riponeteli in un sacchetto insieme a ciò che resta del bulbo. Utilizzate un asciugamano bagnato per raccogliere frammenti più piccoli, in modo da non farvi male alle mani. Pulite accuratamente il pavimento e passate l'aspirapolvere, per assicurarvi che vengano eliminati tutti i frammenti di vetro. Gettate anche il sacchetto dell'aspirapolvere. Durante questa operazione di pulizia, ovviamente, i bambini e gli animali domestici devono essere tenuti in un'altra stanza. Recatevi al centro di raccolta più vicino e gettate i residui nel contenitore adibito.


    Lampade fluorescenti: Come rimuovere una lampada fluorescente

    Se dovete sostituire la lampada, è importante che seguiate la procedura corretta, in modo da avere la luminosità e la sicurezza necessarie. Per prima cosa, spegnete l'interruttore della luce collegato al dispositivo e scollegate anche la corrente elettrica dal pannello centrale. Assicuratevi che la lampadina sia completamente fredda. Serviranno circa 5 minuti, perché queste lampade si raffreddano abbastanza lentamente. Rimuovete, se presente, il coperchio della plafoniera premendo le due linguette laterali.

    Afferrate delicatamente la lampada fluorescente e ruotatela in senso antiorario, sbloccando i connettori del proiettore. Estraeteli delicatamente procedendo su ogni lato, quindi rimuovete il tubo. Posizionate la lampada in una scatola per impedirne la rottura durante lo stoccaggio o il trasporto per lo smaltimento. Ora potete installare la nuova lampada, decidendo se inserirne una tradizionale o ad incandescenza. Ricordatevi di controllare il numero di Watt del dispositivo precedente, in modo da acquistare il giusto dispositivo. Prima di procedere all'acquisto, è importante verificare che sul lato della scatola di imballaggio sia riporato il simbolo CE. Esso indica che la lampada a fluorescenza ha passato tutti i controlli di sicurezza e conformità, anche per quanto riguarda la quantità consentita di mercurio. Preferite le tipologie compatte, in quanto hanno meno mercurio e sono ecocompatibili.



    COMMENTI SULL' ARTICOLO