Portaoggetti da parete

Lo scopo dei portaoggetti da parete

I portaoggetti a parete sono l'ideale per tenere in ordine la propria casa: in particolare risultano perfetti quando si hanno bambini piccoli in quanto i giocattoli e gli oggetti in giro aumentano a dismisura. Sono accessori allo stesso tempo pratici, funzionali e di grande impatto estetico: di conseguenza servono anche per rendere più bella e personale la stanza e tutta l'abitazione. Infine si possono usare non solo per organizzare gli oggetti ma come contenitori nel caso si vada di fretta: infatti vi si possono mettere le chiavi della macchina o della porta, il portafoglio, i braccialetti e molto altro ancora. In alternativa sono funzionali portatutto nel caso che non si abbia voglia di rimettere in ordine tutti gli oggetti sparsi per casa ma si desideri solo nasconderli alla vista per poi organizzarli con metodo in seguito.

Lo scopo dei portaoggetti da parete

minisky il scarpe dei trasparente a sospendere dietro porta 24 tasche risparmio di spazio Organizzatore collezione di scarpe sacchetto portaoggetti organizzatore/archiviazione di scarpe con semplice Design-Grande soluzione per memorizzare Scarpe, Giocattoli, Utensili e altri piccoli accessori 1 pièces

Prezzo: in offerta su Amazon a: 16,99€


Come realizzare i portaoggetti da parete con il fai da te

esempio di portaoggetti da parete in pallet Per rendere ancora più personale la propria casa si può optare per dei portaoggetti a parete fai da te. Questa soluzione permette anche di scatenare la propria creatività e di riciclare vecchi oggetti o contenitori che si hanno sottomano. Basta solo un po' di manualità per avere portaoggetti a parete davvero unici. Ad esempio si può riciclare un pallet come mensola portaoggetti: è sufficiente pulirlo, riverniciato e appenderlo alla parete. In alternativa si possono creare cestini e scatole fai da te molto originali rivestendo vecchi contenitori con stoffa e nastri oppure intrecciando la carta delle riviste: poi basta appenderli al muro. Allo stesso modo si riciclano i vasi di plastica o ceramica oppure i barattoli di latta come portatutto impiegando un po' di fantasia. La stoffa è un materiale molto usato in questo settore del fai da te: i portaoggetti a parete di stoffa sono consigliati a chi è abbastanza pratico di ago e filo, ma vi sono anche soluzioni più immediate. Ad esempio si può realizzare un pratico porta bijoux a parete appendendo con i ganci un drappo di tessuto con qualche asola. Infine si possono rivestire con della stoffa i sacchetti del pane riciclati o si usano dei pezzi di tessuto per realizzare amache portaoggetti sotto i tavoli.


  • arredamento giardino Con il termine “giardinaggio”, si intendono quella serie di operazioni attraverso le quali è possibile prendersi cura del proprio giardino, o del proprio orto, quindi anche delle singole piante che lo...
  • porta mogano Un mercato sempre aperto e in continua espansione, arricchito da proposte nuove che arrivano da ogni parte del mondo. Non c’è niente da fare: quando si parla di arredamento, ci si trova di fronte ad u...
  • tenda interni C’è chi la considera un’arte paragonabile addirittura alla sartoria e alla moda; c’è chi invece considera il tendaggio una cosa come un’altra, niente di importante. La verità, come sempre, sta nel mez...
  • Alcune note Quando si parla di cucine italiane e di tutto quanto vi sia più o meno strettamente collegato obiettivamente, con una battuta dal fondo di verità assolutamente garantito, potremmo tranquillamente affe...

GudeHome Borsa portaoggetti da parete colorato in stoffa Organizzatore da Appendere con 8 tasche

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,97€
(Risparmi 8€)


Portaoggetti di stoffa e di legno

portaoggetti in stoffa Un portaoggetti a parete può anche integrare materiali diversi come la stoffa e il legno: si tratta di un accessorio molto bello, pratico e originale. Infatti risulta molto capiente, comodo da usare e arreda in modo perfetto la stanza. È composto da un pannello di legno a cui sono applicate grandi tasche di stoffa realizzate cucendo insieme cinque rettangoli di tessuto. Bisogna fare attenzione a lasciare più lunghi i bordi laterali e a cucirli arrotolati così da farvi passare dentro il supporto in legno. In alternativa si può decidere di appendere queste tasche portaoggetti non al pannello a parete ma alle sedie: ciò avviene nel caso in cui non si abbia a disposizione una parete adatta. Si applicano allo schienale delle sedie e possono contenere di tutto. Fondamentale in entrambi i casi è sapere cucire.


Portaoggetti da parete fatti a uncinetto

esempio di portaoggetti da parete all'uncinetto Le persone che se la cavano meglio con l'uncinetto possono usare questa tecnica per realizzare un pratico e affascinante portaoggetti a parete. Per avere un pannello portaoggetti all’uncinetto servono solo pochissimi materiali, cioè un pannello lavorato ad uncinetto, due bastoni di legno (in alternativa si possono usare due ferri da maglia), due o tre tasche fatte all'uncinetto e tre bottoncini che servono per fissare le strisce che devono reggere il pannello. Per quanto riguarda quest'ultimo elemento si deve tenere a mente che dietro può avere una lunghezza a piacere mentre la larghezza deve corrispondere a quella dei supporti di legno. In base alla capienza delle tasche si possono inserire all'interno tanti oggetti diversi. In più questo pannello all'uncinetto si può appendere in qualunque parte della casa e rende unici angoli della stanza che prima risultavano anonimi e scialbi.




COMMENTI SULL' ARTICOLO