Arredare la casa al mare

La casa al mare

Una casa al mare vissuta solo d'estate, oppure frequentata più spesso, nei fine settimana o nei periodi di festa, va comunque arredata con attenzione.

Renderla confortevole è possibile con pochi accorgimenti e qualche espediente.

La seconda casa al mare è principalmente la casa dove riposare, rigenerarsi, ricevere gli amici, concedersi qualche svago e fare le cose che più piacciono.

L'arredamento non deve essere di pregio, nè lussuoso, ma pratico e agevole per l'uso a cui la casa serve. Sarebbe inutile dotare una casa che non viene usata quotidianamente con alta tecnologia, che tra l'altro attirerebbe i malintenzionati, o di comodità che non si sfrutterebbero. Meglio concentrarsi sugli elementi davvero indispensabili per stare bene e consentire il riposo e la ripresa delle energie.

L'arredamento migliore è sobrio, luminoso, lineare, facile da pulire. Oggetti utili, robusti, tutti quelli che servono per gli usi fondamentali, ma anche tessuti freschi e materiali che non necessitano di molta cura.

La casa al mare deve essere il più possibile comoda da vivere.

Arredare la casa al mare

Wenko 19146100 Tenda Doccia Monocolore Lavabile, Poliestere, 180 x 200 cm, Bianco

Prezzo: in offerta su Amazon a: 16,98€
(Risparmi 3,01€)


Arredare la casa la mare

Arredare la casa la mare Uno stile semplice, intonato all'ambiente in cui l'abitazione si trova, è la scelta migliore per fare della casa al mare un posto piacevole e rilassante.

Colori chiari, magari il bianco, che nel sole dell'estate regala una sensazione di freschezza, spezzato da toni che richiamano la natura del luogo. Il blu in tutte le sue sfumature non sarà il massimo dell'originalità, ma la casa con questi colori è molto piacevole e, al tempo stesso, elegante con poco impegno.

In una casa di vacanza è sempre da prevedere l'arrivo di ospiti, quindi nella scelta dei mobili sarà opportuno considerare la presenza di divano o poltrone letto, o anche letti a castello.

Se piace, si può optare per uno stile che sia di recupero, ma molto rivalutato negli ultimi tempi: lo Shabby Chic. Rifacendosi ai mobili delle case di campagna inglesi, o allo stile provenzale, lo stile Shabby recupera dalle soffitte e dai mercatini pezzi d'arredamento ormai abbandonati e li rinnova con una pitturazione tenue che li riporta a nuova vita. Il colore pastello dello stile Shabby ben si adatta ad una casa semplice da vivere con intensità, come quella delle vacanze. Inoltre consente di recuperare mobili a poco prezzo che, rimessi a nuovo, non avranno nulla da invidiare a quelli acquistati appositamente.


  • casa al mare Sembrerà strano ma l'operazione preliminare da compiere per fare in modo che la nostra casa al mare la si possa sentire davvero come nostra è quella di scegliere i colori giusti per le pareti. Per far...

COPRIMATERASSO RINFRESCANTE RIMEDIO CONTRO MATERASSI IN MEMORY O IN LATTICE CALDI. SODDISFATTI O RIMBORSATI! (Matrimoniale 160 x 200 cm)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 172€


Scegliere utensili e biancheria

casa la mare Tutti gli utensili da cucina che servono a preparare buoni piatti in fretta, ma con gusto, vanno sistemati nella credenza della casa al mare. Lo sbattitore elettrico, grattugia, robot da cucina, un buon set di pentole e di padelle sono indispensabili per la cena con amici da organizzare con semplicità, ma anche con buoni risultati.

Allo stesso modo, il bagno sarà attrezzato senza eccessi, ma con tutte le comodità per renderlo rilassante e ospitale.

I tessuti, tende, coperture di divani, tovaglie da tavola e biancheria da letto saranno scelti senza fronzoli, in tessuti che non si stirano e che si smacchiano facilmente. Lavare in lavatrice, asciugare al sole e mettere nei cassetti semplifica la vita e rende i soggiorni al mare davvero piacevoli, rispetto ai periodi cittadini in cui bisogna essere ligi al dovere ed alle incombenze quotidiane che, per motivi di lavoro, di abitudine o di stile, non si possono evitare.


Arredare la casa al mare: Consigli semplici per soggiorni rilassanti

casa al mare Cerchiamo di rendere la casa al mare un pensiero rilassante e non una preoccupazione. Se vogliamo tenere qualche pianta perchè un terrazzo o un po' di giardino lo permettono, rifacciamoci alle piante tipiche del luogo, quelle che vivono benissimo con poche cure.

Piante grasse, buganvillea, oleandri e molte altre sono bellissime nelle zone di mare e praticamente autosufficienti.

Dopo un'estate quasi senza pioggia, può essere opportuno fare un po' di manutenzione a persiane e tapparelle in pvc o alluminio. Un lavaggio che toglie eccessi di salsedine sarebbe sicuramente utile, come pure una controllata alle guarnizioni.

La casa al mare ben organizzata diventa una vera risorsa per il recupero della tranquillità e delle energie, il luogo dove rifugiarsi per ritrovare se stessi e tornare a ritmi naturali.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO