Camelie

Le informazioni di base sulle camelie

Quando si parla di camelie occorre procedere con precisione, come, del resto, in tutti i casi e come è anche nostra storica abitudine. Ma, potremmo dire, che nel caso delle camelie la dose di precisione e di attenzione sull’argomento dovrebbe essere ancora maggiore rispetto al solito per una lunga serie di ragioni: in primo luogo perché sono sempre di più all’interno del nostro Paese gli appassionati di piante e fiori in generale e di camelie in senso più stretto. E, in secondo luogo, anche perché le camelie sono dei fiori particolarissimi, splendidi per quanto riguarda il parere degli addetti ai lavori ma anche difficili da comprendere fino in fondo e da poter analizzare senza tema di essere smentiti. E ciò soprattutto perchè esistono molteplici tipologie di camelie oggi diffuse anche all'interno del nostro paese.
Alcune note

Terriccio per acidofile GAIA 50L per azalee camelie e rododendri giardinaggio

Prezzo: in offerta su Amazon a: 15,6€


Le caratteristiche principali delle camelie

Pro e contro Ma, come è nostra buona abitudine consolidata ormai da lungo tempo, procediamo con ordine e iniziamo a comprendere alcuni degli elementi di base che potrebbero essere più funzionali alla nostra disanima in materia di camelie, un’analisi, la nostra, sintetica per le ben note ragioni di spazio ma che speriamo rimanga sempre e comunque sufficientemente chiara ed esauriente per il nostro lettore. E, per forza di cose, prima di scoprire quali sono le più interessanti varianti di camelie occorre soffermarsi, anche se in potente sintesi, su quelle che sono alcune nozioni di base in materie di questa tipologia di pianta in senso più ampio. E questa distinzione di fondo ci serve essenzialmente non per una dissertazione abbastanza dotta quanto piuttosto quasi esclusivamente perchè dobbiamo tenere a mente che non tutte le camelie vanno curate allo stesso modo.

  • La camelia è una pianta che appartiene alla famiglia delle Theaceae pertanto è una pianta sempreverde. I suoi paesi originari sono l’ Asia e l’ india, ma oggi come oggi è un tipo di pianta diffusissi...
  • Alcune note Quando si ha a che fare con il mondo vegetale, delle piante da interno, da esterno, degli alberi da frutto, alberi da giardino o comunque quando si ha a che fare con larga maggioranza delle differenti...
  • camelia La Camelia è un'interessante pianta che si inserisce all'interno della famiglia delle Theaceae e che riporta le sue origini in Asia e più precisamente in Cina e in Giappone.Le caratteristiche delle ...
  • camelia Originaria del Giappone e della Corea, la Camelia appartiene alla famiglia delle Theaceae. Camelia deriva da nome del gesuita G. J. Kamel, vissuto nel XVII° secolo che per primo la portò in Europa dal...

Compo 1086302005 Concime per Azalee, Rododendri e Camelie, 1 L, Verde, 9 x 18.7 x 27 cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 7,97€


Camelie: Consigli pratici sulla coltivazione delle camelie

Pregi e difettiOvviamente, in maniera intuibile, dobbiamo sottolineare come esistono camelie spontanee e non e dobbiamo anche tenere sempre a mente che le specie di camelie presenti in natura sono molteplici e, ad un esame più attento, anche abbastanza diverse le une dalle altre. Una considerazione di tal tipo, sul numero e sulla varietà di specie di camelie, ci deve far dedurre una caratteristica precipua delle camelie stesse. Vale a dire la loro facile adattabilità a climi molto differenti. A ben guardare, soprattutto per tutti coloro che sono dei semplici appassionati e non dei veri e propri appartenenti al recinto degli addetti ai lavori, è facile comprendere che la capacità di adattarsi delle camelie ad uno spettro abbastanza ampio di climi all'interno del nostro paese è senza dubbio una delle caratteristiche più importanti nella disanima di una pianta come quella di cui stiamo parlando perchè ci assicura anche una facilità marcata nell'ambito delle operazioni di cura delle camelie stesse.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO