Coriandolo coltivazione

Coriandolo coltivazione

La pianta di coriandolo è una pianta, conosciuta anche come prezzemolo cinese, che viene ampiamente utilizzata come spezia, per insaporire diversi tipi di piatti. Il coriandolo è stato sempre utilizzato per aromatizzare le pietanze, o anche come erba medicamentosa. Conobbe la sua diffusione nel Mediterraneo, dove fu coltivata e apprezzata per le sue proprietà. La pianta di coriandolo, raggiunge un’altezza di mezzo metro, ed ha dei fiori simili a forma di ombrello, di colore chiaro, tra il bianco e il giallo, mentre i semi che vengono utilizzati come spezie, hanno un sapore dolce e acre allo stesso tempo. Il coriandolo necessita di un clima temperato, fresco, ma non tollera le gelate e le temperature al di sotto dello zero. E’ una pianta che va esposta al sole, necessariamente, e piantata in un terreno che non sia soggetto ai ristagni. Il terreno va dunque smosso e mescolato alla sabbia e alla ghiaia, due elementi che facilitano il drenaggio. Il coriandolo predilige un clima mite, per cui la semina viene solitamente effettuata nel periodo primaverile, tra marzo e aprile; Le innaffiature devono essere regolari ma non abbondanti, infatti è preferibile insistere solo nei periodi afosi, e diradare la portata d’acqua nei periodi più freschi; in ogni caso il coriandolo va irrigato non più di due volte alla settimana. La pianta di coriandolo non necessita di moltissime attenzioni, infatti, non è attaccabile da parassiti e da patologie specifiche e a parte i ristagni, può essere considerata una pianta resistente. Solitamente ai piedi della pianta viene smosso il terreno per favorire l’areazione dello stesso, cosi da rendere più produttiva la coltivazione. I semi e le foglie una volta spuntati, vengono conservati a parte a testa in giù o anche avvolti in carta da giornale: lo scopo è quello di farli seccare cosi da poterli raccogliere semplicemente scuotendo il mazzetto. Le foglie, possono essere conservate secche esattamente come i semi, oppure possono essere raccolte fresche. I semi possono essere utilizzati anche sotto forma di polvere, per speziare ed insaporire diversi tipi di piatti. Il coriandolo è una pianta che possiede tantissime proprietà medicamentose: è un antifungicida, ed è un antibatterico, ed è inoltre utilizzato come digestivo e per combattere l’emicrania e l’aerofagia. Il coriandolo ha un ottimo sapore, che si sposa molto bene con i primi, ma in particolare con i contorni e con le carni ed il pesce, invatti viene utilizzato per snervarne il sapore.
Coriandolo coltivazione

Erbe Aromatiche 480 Semi In 24 Varietà, Collezione Completa di Semi Più Piccola Guida Alla Coltivazione Edizione 2017: Basilico Genovese, Salvia, Origano, Rosmarino, Prezzemolo, Timo, Erba Cipollina, Finocchio Selvatico, Menta, Lavanda, Camomilla, Valeriana, Peperoncino Cayenna Rosso, Peperoncino Tondo da Ripieno, Rucola, Cipolla Rossa Tonda di Tropea, Coriandolo, Maggiorana, Anice, Senape Bianca, Crescione Comune, Dragoncello, Melissa e Dente di Leone

Prezzo: in offerta su Amazon a: 21,89€



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO