Coltivazione sedano

Coltivazione sedano

Esistono diverse specie di sedano da coltivazione: il sedano da foglie ed il sedano rapa, che si diversificano anche per le differenti colorazioni della pianta. Il clima ideale per questa tipologia di pianta, è umido e soleggiato, anche se il livello di sopportazione delle temperature estreme è molto alto: il sedano infatti tende a resistere sia alle gelate invernali con temperature al di sotto dello zero, che al caldo torrido. E’ una pianta che tende dunque ad adattarsi perfettamente a diverse tipologie di ambienti e clima, e che presenta poche semplici esigenze: il terreno deve presentarsi leggero e particolarmente drenante; prima della semina, il terreno andrà irrigato e concimato: questa operazione viene eseguita con la vanga o con la motozappa. L’operazione di vangatura, va eseguita in modo preciso, distanziando in maniera esatta i diversi solchi che andranno poi ad ospitare le varie radici delle piantine; il terreno dovrà essere principalmente fertilizzato, con dell’humus, che dovrà essere proporzionale alla quantità di piantine che dovranno essere piantate, circa un chilo o due per ogni sezione. I semi andranno piantati direttamente nel terreno, in modo preciso, e andranno coperti con una coltre leggera di terreno, senza appesantirli troppo. Dopo pochi mesi, si vedranno spuntare le piantine, che potranno essere raccolte e ri-trapiantate poco dopo. Il sedano necessita d’acqua, è una pianta che ha sete, ma che come la maggior parte delle piante, tende a temere il ristagno; le irrigazioni dunque, non devono essere abbondanti ed eccessive, né copiose, ma costanti e misurate, poca acqua ma spesso. Il terreno anche durante la crescita, andrà preferibilmente concimato con del fertilizzante specifico, che potrà essere acquistato in un qualsiasi vivaio: sono solitamente il potassio e lo zolfo gli elementi necessari che servono alla pianta a migliorare la sua crescita e a prevenire le diverse patologie a cui è incline. Il sedano è una pianta attaccabile dagli insetti e dagli animali del terreno con vermetti, lumache, e anche da mosche che possono compromettere la bellezza delle foglie. Le malattie vanno evitate con dell’insetticida, o con prodotti specifici sparsi nel terreno. La coltivazione del sedano inizia a primavera e continua per tutta la stagione estiva e autunnale; la coltivazione può essere effettuata anche in un vaso che sia sufficientemente capiente per le radici della pianta. Il sedano è utilizzato in cucina come odore, per dare sapore ai piatti e renderli più speciali.
Sedano coltivazione

Adhere to Fly soilless kultivierung cera fine Vasi vegetale Hydro ponic crescita cestino spugna

Prezzo: in offerta su Amazon a: 7,92€
(Risparmi 1,31€)



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO