Coltivazione cicoria

Coltivazione cicoria

La cicoria è una pianta medicamentosa, dalle numerose proprietà digestive, lassative, antipiretiche, stimolante renale, intestinale. Per le sue peculiari caratteristiche, questa pianta si è ampiamente diffusa in diverse zone d’Europa, ed è variamente utilizzata in ambito gastronomico, per la preparazione di piatti leggeri dal potere nutritivo e benefico altissimi. Le cicoria ha un ciclo vegetativo variabile: annuale, biennale, perenne a seconda della tipologia cui appartiene. La cicoria può essere a foglia larga, a foglie verdi o a foglie colorate, da cespo o da radici grandi. La cicoria è molto diffusa principalmente per le sue proprietà medicamentose e per il suo sapore tenero, che la rende abbinabile a qualsivoglia tipo di piatto; la sua diffusione però, è anche dovuta alla sua adattabilità a diversi tipi di climi e ambienti. Predilige un clima tiepido e mite, temperato e ventilato; la cicoria ma sopporta le gelate invernali e il caldo torrido. Il terreno ideale per piantare la cicoria, è morbido e pulito, vangato e fresco. In linea di massima questa pianta tende ad adattarsi anche ad altre tipologie di terreno. La preparazione di quest’ultimo, deve preferibilmente avvenire qualche tempo prima della piantumazione: bisognerà smuovere con una vanga il terreno e ararlo fino in profondità, cosi da riuscire a renderlo smosso e privo di erbacce e varie. Prima della semina, sarà sempre meglio utilizzare il concime organico, cosi da favorire la crescita della pianta di cicoria con una maggiore facilità. Il letame dovrà essere abbastanza abbondante: tre chili al metro quadrato di orto. Non esiste un periodo preciso per decidere di piantare la cicoria: una minima variazione c’è ed è relativa alla specie; per le cicorie da radici, si predilige il periodo primaverile, per avere la raccolta in autunno. Anche il distanziamento delle piante, tende a variare a seconda della grandezza delle foglie; queste necessitano di spazio, per cui tendono a dover raggiungere una distanza di almeno cinquanta centimetri le une dalle altre. L’innaffiatura della cicoria, non dovrà essere eccessivamente abbondante, proprio per la spiccata resistenza di questa pianta a resistere a diverse tipologie di clima. La cicoria, può essere anche migliorata nel sapore: questa operazione viene compiuta in due differenti modi, ovvero coprendo la parte superiore della cicoria con un cappuccio, cosi da tutelarla dal sole, o anche estraendo la pianta stessa dalle radici e riponendola all’interno di una cassetta con la sabbia. Questa operazione va fatta quando spuntano le prime foglie.
Coltivazione cicoria

SEMENTI DI ORTAGGI DI QUALITA' IN BUSTE TERMOSALDATE DA 50 GRAMMI (CICORIA SPADONA)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,9€



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO