Coltivare zucchine in vaso

vedi anche: Piantare zucchine

Coltivare zucchine in vaso

Le zucchine sono un ortaggio molto diffuso sotto il profilo gastronomico, per la versatilità di accostamento a diversi tipi di piatti, per il sapore e le proprietà nutritive che esse contengono. Le zucchine sono un ortaggio dolciastro, che si sposa benissimo con diversi tipi di piatti. Queste peculiari caratteristiche, hanno promosso un’ampia diffusione della coltivazione delle zucchine anche in vaso. Le zucchine infatti, richiedono pochissime attenzioni, per cui la loro stessa coltivazione, non risulta essere particolarmente impegnativa. Per iniziare, è necessario acquistare dei semi di zucchine, o la piantina di zucchine, già completa, presso un vivaio o un garden center. Le piantine, possono essere prodotte anche in un semenzaio, da quale, le piantine di zucchine vanno rimosse e trapiantate in vaso, scegliendo con molta cura quelle che hanno le foglie più numerose. La pianta di zucchine, richiede uno spazio abbastanza ampio, infatti, nel terreno, essa occupa più di un metro quadro, aprendo le sue radici come fossero raggi. In vaso, la pianta di zucchine si trova maggiormente costretta, per cui, è preferibile che la grandezza del vaso sia sufficiente affinchè la pianta possa crescere. Un solo vaso, è sufficiente per una sola piantina. Il terreno da riporre nel vaso prima di effettuare la semina, va sempre acquistato a parte, insieme ai semi o alla piantina, e dovrà essere concimato con del letame, che comunque, andrà acquistato a parte. Il terreno andrà concimato un po’ di tempo prima della semina e sulla parte superiore del vaso, andrà riposta della ghiaia, che favorirà il drenaggio del terreno, evitando il ristagno a seguito dell’innaffiatura. La coltivazione delle zucchine, va preferibilmente iniziata nel periodo mite della primavera, poiché il clima e le temperature calde, accelerano la crescita dell’ortaggio. Le fasi di coltivazione sono le seguenti: sul fondo del vaso, andrà sistemato uno strato di ghiaia, che sarà utile per il drenaggio, mentre sulla ghiaia stessa, dovrà essere riposto il letame, che sarà utile per la concimazione del terreno. Il terreno ricopre la parte superficiale, e può essere steso su questo un altro sottilissimo strato di ghiaia. I semi delle zucchine andranno interrati con l’ausilio di un punteruolo, in profondità di almeno tre centimetri, e subito dopo si dovrà passare ad irrigare il terreno per renderlo un pochino più compatto. Le zucchine vanno raccolte quando hanno sviluppato tutta la loro potenziale lunghezza, dopo circa uno o due mesi.
zucchine

Il Kit ortaggi stravaganti di Plant Theatre - 5 straordinari ortaggi da coltivare - un regalo ideale

Prezzo: in offerta su Amazon a: 16,99€