Bonsai finto

Le differenze tra bonsai finto e quello naturale

La definizione più giusta e consona per i bonsai naturali è alberi in miniatura. Queste piante nascono come alberi che con trattamenti particolari rimangono piccoli, quindi nani, attraverso la potatura e la riduzione delle radici. Questa particolare tecnica, applicata nel periodo della crescita, fa assumere al bonsai diverse forme e dimensioni. Il bonsai finto è invece la versione artefatta del bonsai naturale, pur conservando le caratteristiche estetiche. I bonsai artificiali si diversificano in relazione ai materiali usati e questi determinano, in molti casi, le differenze di prezzo. Bisogna precisare che il bonsai artificiale è una pianta a tutti gli effetti. La maestria dell' artigiano fiorista si complica quando deve riprodurre i bonsai artificiali, ma il vantaggio è che non necessitano di opere di manutenzione quali rinvaso, potature etc.
Bonsai di ulivo

Cedro bonsai artificiale con 120 rametti, in vaso, 25 cm - Bonsai in vaso / Cedro in vaso - artplants

Prezzo: in offerta su Amazon a: 40,95€
(Risparmi 2€)


Come creare il bonsai finto

Bonsai finto e le sue radici Il bonsai finto o artificiale è costituito da questi elementi: i fili di metallo, il legno, la colla, i nastri floreali di colori diversi, il nastro adesivo di color legno, vaso di plastica e l'argilla. Teniamo conto comunque che il bonsai finto o artificiale è sempre una pianta, ma a differenza del bonsai naturale richiede minor cura e manutenzione. Il legno e i tronchi del bonsai artificiale sono ottenuti da parti di legno fossilizzati che comunque tendono ad invecchiare nel tempo quindi necessitano di maggior attenzione. Al pari dei bonsai naturali vengono corredati di vari tipi di vasi di diversi ornamenti, così da renderli più compatibili per qualsiasi ambiente sia interno che esterno. Ma solo il bonsai naturale può dare vere emozioni legate al cambiamento delle stagioni e al modificarsi nel tempo della pianta.

    semi dei bonsai dell'erba, semi bonsai finti, semi di trifoglio crescono più velocemente - 100 particelle Seed

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,99€


    Quanti tipi di bonsai finto conosciamo?

    Il bonsai finto e la vite Il bonsai finto è una riproduzione fedele del bonsai naturale. I bonsai artificiali o finti vengono creati con materiali molto ricercati e alcune volte anche molto costosi, ci si avvale di esperti artigiani, che usano tecniche di grandissimo effetto, tali da rendere la pianta identica a quella naturale. Ciò che contraddistingue il bonsai artificiale da quello naturale è proprio l'estetica, il design e lo stile. Il bonsai finto è considerato un complemento di arredo a tutti gli effetti, si adatta ad ogni tipo di arredamento. La sua lavorazione è lunga e complessa, così da renderlo molto più costoso del bonsai naturale. Per la realizzazione dei bonsai artificiali possiamo trovare in rete tantissimi video, ma è consigliabile affidarsi a persone esperte in materia così da poter acquistare un prodotto finito e perfetto.


    Bonsai finto: Il bonsai finto come oggetto d'arredamento

    Un bonsai artificiale In tutto il territorio italiano oramai troviamo dei veri centri specializzati nella realizzazione del bonsai finto o artificiale. Si possono realizzare vari tipi di bonsai in modo artificiale imitando fedelmente i bonsai naturali esposti in mostre internazionali. I centri specializzati di maggior importanza sono a disposizione del cliente così da creare articoli originali, unici e adattabili a qualsiasi ambiente. La produzione di bonsai artificiali o finti viene fatta interamente a mano curando attentamente il tronco e le caratteristiche della chioma, inoltre la diversa dimensione rende questo articolo non solo un valido complemento di arredo, ma un punto di forza di elevata spiritualità, arte e ricchezza. I prezzi dei bonsai finti si aggirano intorno ai 300,00 euro per un'altezza di 80/90 cm fino a euro 600/700 se si riproducono alberi secolari con decorazioni e caratteristiche uniche nel loro genere.



    COMMENTI SULL' ARTICOLO