Bonsai ficus ginseng cura

Bonsai Ficus Ginseng cura

Il bonsai Ficus Ginseng proviene dalla Malaysia, da Taiwan e dai paesi asiatici orientali. E' un albero che non può mancare tra quelli dei bravi coltivatori di bonsai. Questo genere di pianta si riconosce facilmente dalle sue radici e dai suoi steli, oltre alle foglie scure e ovali che si sviluppano lungo tutto il fusto. Ma il bonsai Ficus Ginseng potrebbe essere confuso con il Ficus Benjamin, molto comune e conosciuto da tutti. Comunque sia per svolgere una sana bonsai Ficus Ginseng cura, è d'obbligo una buona illuminazione, una giusta irrigazione e tanta esperienza. Anche se questa pianta si adatta facilmente bisogna conoscere bene la sua crescita, che è una delle fasi più importanti. Il Ficus Ginseng infatti ha un tronco robusto e possiede delle radici che si sviluppano intorno ai rami bassi, quindi l'ideale per creare i bonsai sulla roccia.
Bonsai Ficus Ginseng

in legno massello di abete cremagliera Fiore di legno multistrato soggiorno balcone Landing Succulente radicchio verde di log Assemblea coperta cornice Bonsai

Prezzo: in offerta su Amazon a: 69,9€


Esposizione

Bonsai Ficus Ginseng a foglie più larghe Per fare una bonsai Ficus Ginseng cura davvero completa bisogna conoscere altrettanto bene questa graziosa varietà di bonsai. Infatti è necessario studiare con precisione tutte le varie sistemazioni della pianta durante l'arco dell'anno, in modo da posizionarla nell'ambiente più adatto. Per esempio, nei mesi più caldi il Ficus Ginseng preferisce restare all'aperto, e quindi sia in primavera che in estate. Di notte invece, quando la temperatura notturna scende anche di tanti gradi bisogna avere l'accortezza di spostare l'albero sul davanzale della finestra. Quando poi il clima diventa più fresco è il momento giusto di posizionare il bonsai in casa, magari prediligendo l'esposizione a sud, anche se possono andar bene pure i lati ad est o a ovest; l'importante è che il bonsai Ficus Ginseng abbia come minimo 4 ore di sole al giorno.

  • ficus ginseng bonsai Il ficus ginseng è una tipologia di pianta molto apprezzata e utilizzata per la realizzazione di bonsai, che quindi molto comunemente viene scelta per la coltivazione, sia nelle case che nei giardini....
  • Alcune note Nell’ambito delle frequenti e classiche riflessioni più o meno strettamente collegate al mondo della botanica da sempre un certo fascino e una discreta dose di interesse è quella che riponiamo nei con...
  • Alcune note Nell’ambito delle nostre classiche discussioni in tema di botanica da sempre un certo fascino e una discreta dose di interesse è quella che riponiamo nei confronti dei bonsai. Ovviamente, in maniera i...

BONSAI CIPRESSO h.44 - Cupressus sempervirens

Prezzo: in offerta su Amazon a: 33€


Irrigazione e potatura

Straordinario Ficus Ginseng La bonsai Ficus Ginseng cura inizia con la giusta illuminazione e temperatura, infatti la pianta va sempre ritirata all'interno quando scende la notte. Se l'albero gode di molta luce durante il giorno avrà foglie più larghe, in caso contrario saranno piccole. Per l'annaffiatura bisogna controllare il terreno che non deve essere asciutto, ma piuttosto umido. Quindi innaffiare una volta tutti i giorni, mentre in estate più volte. Invece per quel che riguarda la potatura si consiglia di eseguirla in primavera, anche se si può effettuare durante l’anno escludendo i getti più forti e più ricchi di gemme. Il modo migliore è quello di creare una ramificazione appropriata alla pianta evitando una vegetazione non aggraziata o troppo esagerata. Per ottenere un bonsai con la forma preferita si usa un filo metallico da avvolgere intorno al tronco e ai rami.


Bonsai ficus ginseng cura: Rinvaso

Bonsai rinvaso Un altro aspetto della bonsai Ficus Ginseng cura è il rinvaso, da effettuare all'inizio dell'estate o alla fine della primavera ogni 3 anni. L'operazione del rinvaso include la potatura dell'apparato radicale del bonsai eliminando al massimo un terzo delle radici. In seguito, eliminare il terriccio ormai vecchio e a radice nuda, come si suol dire, rinvasare utilizzando del terriccio sciolto e drenante. Il terreno ideale per il Ficus Ginseng potrebbe essere costituito da metà pomice e metà terriccio di ottima qualità. Queste percentuali comunque si devono variare in considerazione della collocazione del bonsai. La concimazione con azoto si esegue fino a luglio, mentre a partire dall’autunno meglio preferire concimi con potassio. Se il Ficus Ginseng non gode di ottima salute bisogna tralasciare i concimi e utilizzare un fitostimolante.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO